.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 120 ospiti collegati

.: Eventi

« Settembre 2020
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        

.: Ultimi 5 commenti

.: Il Blog di Angelo Valdameri
Sabato, 20 Ottobre, 2007 - 09:23

Milano e l'EXPO' 2015

Milano sembra essere la città favorita ad ospitare l'Expò 2015. Martedì arriveranno in città gli ispettori per verificarne le condizioni, ospiti del Sindaco Moratti che li riceverà assieme ai presidenti di Provincia e Regione. Per questo da un pò di tempo Milano si sta "facendo bella". Vengono ripuliti i muri - non tutti, ma forse seguendo la logica del percorso che faranno gli ispettori -, i cestini del centro lucidati, spazzate le strade e i luoghi di interesse culturale. Bisogna dare atto a questa Amministrazione che molto è stato fatto. Unico neo rimangono le periferie, ma qui gli ispettori non andranno!. Basta girare per alcuni quartieri ed accorgersi di come il degrado la faccia da padrone: esempi per tutti sono le case popolari del Giambellino e di via Faenza/Famagosta. Milano è come una donna che si rifà il trucco, coprendosi di cerone, lasciando intatte le rughe sottostanti. L'occasione dell'Expò non va sprecata, può dare rilancio ad una città addormentata e in parte ripiegata su se stessa. Occorre però che l'occasione non sia a vantaggio dei soliti noti, costruttori, immobiliaristi che già fiutano l'affare con le aree agricole che si renderanno libere e potranno essere edificate, ma vada a vantaggio della città che vive, lavora, studia, favorisca i ceti più deboli, giovani ed anziani. Soprattutto sia l'occasione perchè anche chi è svantaggiato ne abbia un beneficio. Sarà così?. Mi auguro non si ripeta quanto accaduto con i mondiali '90. Un altro auspicio è che il sindaco Moratti e la sua amministrazione proseguano - anche dopo martedì -nella pulizia delei muri della città, soprattutto là dove c'è più bisogno: nelle periferie.A.Valdameri