.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 153 ospiti collegati

.: Eventi

« Agosto 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  

.: Ultimi 5 commenti

.: Il Blog di Fabrizio Casavola
Venerdì, 12 Maggio, 2006 - 09:20

Mi scrive un'amica

Ricevo da Rossana Porretti:

Milano 6 maggio 2006

Ciao, mi permetto di scriverti perché so che  prenderai il tempo per leggere queste poche righe.

Come sai, io sono in Italia da molti anni e a mio modo credo di dare un  contributo alla vita economica, sociale e culturale della società italiana.

Sono da molto tempo  residente a Milano ma non ho ancora  il diritto di  votare alle elezioni amministrative di questa città.

Ti sembra giusto?

Il diritto di voto alle elezioni amministrative per gli straniere residenti da almeno sei anni nelle città italiane è una battaglia che ritengo giusta e vorrei chiederti di condividerla.

Se noi siamo regolarmente residenti, contribuiamo alla composizione del PIL e al finanziamento dell‘INPS, paghiamo le tasse e magari anche l’ICI, seguiamo con passione le vicende politiche italiane, partecipiamo alla vita dei quartieri, rispettiamo le leggi di questo paese e in molti casi diamo un apporto alla vita culturale e sociale, non è anche giusto che si possa esprimere un’opinione su chi ci amministra e che si possa scegliere democraticamente con il voto sindaco e consiglieri?

In attesa di ottenere questo diritto qualcosa possiamo comunque fare ed io in proposito ti chiedo e ti propongo di votare al posto mio, alle elezioni amministrative a Milano il prossimo 28 e 29 maggio scegliendo come farei io.

Col cuore e con la testa non  potrei non votare a sinistra.

Voterei quindi per Bruno FERRANTE Sindaco e come Consigliere comunale  ho scelto una donna che conosco personalmente e di cui ho enorme stima.

Ainom MARICOS, assistente sociale, imprenditrice responsabile della Cooperativa il Tropico,  nata in Eritrea, è stata Consigliera comunale di opposizione alla prima gestione Albertini.

Prima, durante e dopo questa sua esperienza, Maricos è sempre stata in prima linea sui temi che mi sono cari (la mediazione nei conflitti sociali, la costruzione di una società interetnica basata sul rispetto per le diversità, la difesa dei diritti dei più deboli, la solidarietà internazionale, la pace e l’opposizione alla guerra), ma  anche  sui problemi della città e dei quartieri, sempre disponibile a farsi carico delle battaglie individuali e collettive, dimostrando sempre grande eticità e onestà, sensibilità e passione.

Ti chiedo quindi di raddoppiare il valore dei tuo voto: se vorrai scrivere MARICOS sotto la lista dell’Ulivo non solo sceglierai automaticamente il candidato Ferrante, ma voterai anche per conto mio.

Grazie davvero

Aziz Mbengue

Se fossi in te voterei la lista "questa è una città". vedessi il loro programma, le idee che hanno per la città, i progetti rivoluzionari per gli stranieri.

Vai a leggerti il programma in www.questaeunacitta.it

e - se credi che io abbia ragione - ti consiglio di dire a più persone possibili di votare per questi. credo ne abbiano bisogno, sono sicuro che sarebbe una vera ricoluzione.

ciao.

franco ballo 

Commento di Utente non registrato inserito Lun, 22/05/2006 01:51

Ciao Franco e grazie del tuo commento.
Chi conosce Ainom Maricos e la sua storia politica, sa perché è stata candidata nella lista dell'Ulivo.
Potrei anche chiedere (provocatoriamente) dov'era la lista "questa è una città" sinora; ma credimi, la risposta non mi interessa.
E' invece importante che su questi temi diverse liste e candidati abbiano vedute comuni. Quindi, un benvenuto e un invito a non perdersi di vista.

Fabrizio Casavola

Commento di Fabrizio Casavola inserito Gio, 22/06/2006 19:33