.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 47 ospiti collegati

.: Eventi

« Maggio 2020
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

.: Ultimi 5 commenti

.: Il Blog di Stefano Patera
Domenica, 14 Maggio, 2006 - 11:47

COMUNE DI MILANO: RIDUZIONE ICI PER LE GIOVANI COPPIE

L’Ulivo intende governare la finanza locale ispirandosi rigorosamente ai principi di trasparenza e di accessibilità dei conti pubblici. Sono principi che hanno un alto valore etico e che sono alla base del patto che unisce la collettività milanese: attenersi a questi principi significa rendere comprensibile a tutti i cittadini a vantaggio di chi e per realizzare che cosa sono impiegati i  denari pubblici.
La trasparenza dei conti pubblici e della gestione della politica economica e finanziaria è condizione fondamentale per riacquistare credibilità ma, ancor prima, per ristabilire un rapporto di fiducia nei confronti della cittadinanza milanese. Per tutte queste ragioni essa sarà un punto fermo per l’Ulivo  caratterizzerà l’azione del suo governo locale.

A questo fine vuoi dare indicazioni sulla riduzione dell'ICI? commenta e suggerisci questa tematica
stefano.patera@libero.it

Salve Stefano mi interessa questo tema della riduzione dell'Ici, puoi aggiungere qualcosa in più?
Mi interessa anche sapere se ci sono idee in merito al problema affitti mi spiego meglio: chi non ha possibilità di acquistare una casa (molti), deve pagare degli affitti vertiginosi, in che modo si interessano i politici di questo?
Si interessano?
Grazie della risposta
Grazia

Commento di Utente non registrato inserito Dom, 14/05/2006 14:20
Grazie sei molto gentile a pormi le tue domande interessanti, quando si attua  la riduzione dell’ICI si attua  in contemporanea una revisione degli estimi catastali per rimettere in moto il mercato della casa, cosi facendo si può risolvere il problema dell’acquisto della casa o degli affitti vertiginosi verificando la tassa sulle abitazioni di proprietà. Qui a Milano abbiamo un Ici molto elevata, pesantissima  ed estimi catastali non credibili. Se facciamo una seria analisi degli estimi catastali,  ne risulterà un notevole abbassamento dell'Ici.
I politici si interessano in merito al problema degli affitti in risposta alla tua domanda o in altre tematiche ascoltando le esigenze della comunità locale attraverso la rappresentanza dei politici eletti dai cittadini  in consiglio comunale e consiglio di zona disciplinati dalle procedure per l'attuazione degli istituti di partecipazione popolare previsti dallo Statuto – alle interrogazioni sottoscritte da almeno 500 cittadini ed alle istanze e petizioni sottoscritte da almeno 1000 cittadini viene data risposta scritta, comunicata al primo firmatario, proposte di deliberazioni di iniziativa popolare, richieste di Referendum consultivo sulle proposte di deliberazione di iniziativa popolare, di indirizzo e di consultazione successiva – in relazione all'attività del Comune, l'organizzazione ed il funzionamento delle Consulte cittadine, nonché le modalità di svolgimento e gli effetti dell'udienza pubblica e si applica altresì alle attività di competenza del Consiglio di Zona disciplinandone le relative procedure. In tal caso si intendono sostituiti: il Consiglio di Zona agli organi del Comune, il Presidente del Consiglio di Zona al Sindaco e l'Ufficio Protocollo di Zona al Protocollo Generale. Oltre queste procedure ci sono  tutti i meccanismi di comunicazione che rendono i politici responsabili e si interessano per la tutela dei diritti dei cittadini anche per l’argomento della casa.
Ti ringrazio per il tuo commento e spero di esserti stato utile per le tue domande.

Commento di Stefano P. inserito Lun, 15/05/2006 13:15
Caro Stefano,
è opportuno -per onestà intellettuale- ricordare che il programma della Sig.ra Moratti prevede, tra l'altro:

* la franchigia per l'ICI sulla prima casa fino a 500 €., il che consentirebbe -in buona sostanza- l'annullamento quasi totale dell'imposta per una grande quantità di cittadini,
* innovazione in materia di attribuzione delle nuove aree "in diritto di superficie" a costo azzerato per le imprese di costruzione che si impegneranno -conseguentemente e sotto rigido controllo- alla applicazione di canoni di locazione moderati

Il tutto, peraltro, è già stato oggetto di polemiche tra i candidati proprio nei giorni scorsi.

Solo per chiarezza d'informazione.

Buona serata!

Giuseppe "Pino" Fasulo zona 6
(al Consiglio Comunale voto Carola Colombo)

Commento di Giuseppe Fasulo inserito Lun, 15/05/2006 18:30
Caro Giuseppe per dovere e chiarezza di informazione mando una parte del programma di FERRANTE riferito a:
 
IMPOSTE E TARIFFE
 
Milano è una delle città più care del Paese: la politica del Comune sarà volta a contrastare tutti i possibili rincari attraverso diversi strumenti di intervento. Il tema attraversa tutti gli aspetti trattati in questo documento, dal mercato della casa, al tema dell'accoglienza, alla mobilità. In generale il principio che guiderà l'azione di governo sarà la diversificazione della misura delle imposte e delle tariffe per ottenere vantaggi di tipo sociale, ambientale, culturale, di sviluppo e di attrattività della città. In particolare per favorire la fruizione di eventi di carattere culturale alle famiglie, ai giovani e agli anziani. Il Comune potrà introdurre una modulazione degli oneri di urbanizzazione e criteri di fiscalità ambientale nella predisposizione di aliquote, imposte, tasse, tariffe e oneri per incentivare comportamenti ambientalmente virtuosi.
 
AMBITO
OBIETTIVI
PROPOSTA
Casa
Favorire possibilità acquisto per giovani coppie, anziani e disabili
Dimezzamento Aliquota ICI
Aumentare offerta immobili in locazione a prezzi concordati
Dimezzamento Aliquota ICI
 

Commento di Stefano P. inserito Lun, 15/05/2006 19:31