.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 75 ospiti collegati
.: Le ultime Novità
Martedì, 15 Gennaio, 2008 - 09:18

I Cittadini che ci credono si sono incontrati! (leggi la sintesi)

Abbiamo preparato una sintesi dei numerosi interventi pronunciati da cittadini e consiglieri intervenuti sabato 12 gennaio all'iniziativa "Cittadini che ci credono! Partecipazione civica ed e-participation a Milano per accorciare la distanza tra i cittadini che vogliono partecipare e i consiglieri e amministratori che devono decidere".

Abbiamo cercato di organizzare i contributi in alcune aree tematiche, tralasciando gli apprezzamenti positivi (per i quali ringraziamo tutti): naturalmente sia coloro che erano presenti sia coloro che non hanno potuto esserci possono contribuire ad arricchire le idee emerse.

La sintesi è stata pubblicata nella discussione "Una iniziativa riuscita" avviata, all'indomani dell'incontro, da uno dei partecipanti nel forum "Cittadini che ci credono!" per dar modo di effettuare modifiche e integrazioni a tutti i "partecipaMini".

Iniziamo così un percorso di raffinamento per prepararci all'incontro con il Presidente del Consiglio Comunale Manfredi Palmeri, entro la fine di marzo, per dare seguito al desiderio di partecipazione emerso con chiarezza in tutti gli interventi ascoltati sabato mattina.

Giovedì, 6 Dicembre, 2007 - 13:12

I "Cittadini che ci credono" si incontrano!

Sono passati due mesi dalla lettera aperta che Fiorella de Cindio aveva indirizzato alle istituzioni e ai politici milanesi di maggioranza e di opposizione. Una lettera  che aveva lo scopo di sostenere il valore civile e politico della partecipazione dei cittadini alla progettazione della città. Una lettera che, almeno nel forum, ha ricevuto risposte solo da voi cittadini.

L'esperienza che tutti insieme stiamo facendo su partecipaMi dimostra che possiamo e vogliamo discutere degli interventi urbanistici e sociali che avvengono in città. Questa esperienza, però, rivela anche che solo i consiglieri di Zona sembrano disposti a costruire costantemente un dialogo con i cittadini e a raccoglierne le idee e i disagi. Dalle altre assemblee politiche e dalle giunte i segnali sono rari, molto rari. E sul tavolo della città, tra l'altro, sono numerosi i progetti che l'amministrazione comunale sta ultimando e realizzando.

Noi crediamo sia giunto il momento di trovarci tutti insieme per cercare di comprendere quali ostacoli impediscono alle istituzioni di realizzare vere forme di coinvolgimento dei cittadini: è una mancanza di volontà politica o di competenze specifiche? Di certo, come spesso avviene, la politica è in ritardo rispetto alle richieste dei cittadini, un ritardo che per altro sembra accomunare tanto le maggioranze quanto le opposizioni. Nei forum di partecipaMi non mancano gli esempi di cittadini, associazioni e consiglieri di Zona impegnati a fornire segnalazioni, idee e proposte concrete. Incontriamoci, allora, senza distinzioni politiche e di ruolo, ma consapevoli che siamo uniti dal desiderio di voler partecipare alle scelte che ci riguardano.

E' un incontro che vorremmo costruire insieme a voi, perché partecipaMi nasce, come ogni attività della Fondazione RCM e del Laboratorio di Informatica Civica dell'Università Statale, per sostenere e incrementare la partecipazione dei cittadini e la condivisione della conoscenza, in particolare attraverso le reti telematiche. La Fondazione e il Laboratorio non sostengono alcuna forza politica, sostengono invece i cittadini, a qualunque forza politica appartengano, cercando, questo sì, di dialogare con le istituzioni affinché attribuiscano sempre maggiore importanza all'impegno civile dei cittadini.

Da oggi troverete in home page un nuovo Forum, "Cittadini che ci credono!", interamente dedicato all'incontro che vorremmo realizzare subito dopo l'Epifania. Ci saranno discussioni sia per condividere gli aspetti organizzativi sia per raccogliere i vostri contributi e idee. All'interno del forum troverete:
- Discussione: "La data dell'evento"
- Discussione: "Il luogo dell'evento"
- Discussione: "I contenuti dell'evento" che riprende la discussione innescata da Fiorella de Cindio con la "Lettera aperta".

P.S.

Vedi: newsletter dedicata 

Venerdì, 5 Ottobre, 2007 - 10:51

Il buon esempio dell'assessore Pillitteri

Dopo la positiva esperienza con la Scuola Bacone, segnaliamo il nuovo intervento dell'assessore Pillitteri nella discussione "Zona 9 + zona speciale z4 Bicocca: i pass per residenti ???" perché ci sembra dimostrare che se le istituzioni ci sono, la partecipazione funziona: ciò è già evidente con i tanti consiglieri di zona che intervengono nelle Linee Dirette, ma, come già lamentato da alcuni cittadini, l'assenza dei consiglieri comunali e degli assessori rende incompleta la proposta di partecipazione portata avanti da partecipaMi. Pillitteri da' il buon esempio e ci fa molto piacere.

Mercoledì, 12 Settembre, 2007 - 17:16

Partecipazione virtuale? a Milano e oltre

Alla luce del dibattito in corso sul ruolo della rete, la crisi della politica e l'importanza della partecipazione dei cittadini, Fiorella De Cindio, ha avviato nel forum "Democrazia e cittadinanza" una discussione (con Lettera Aperta) per discuterne a partire da quanto succede al riguardo al Comune di Milano.

Buona partecipazione!
Martedì, 17 Luglio, 2007 - 15:35

la proposta "Comunicare per Innovare" al Presidente del Consiglio Comunale

Abbiamo fatto pervenire la proposta allegata al Presidente del Consiglio Comunale Manfredi Palmeri dopo averlo incontrato una prima volta il 3 ottobre 2006 e più recentemente il 25 maggio scorso.

In seguito abbiamo reso partecipe della proposta anche l'Assessore Qualità, Servizi al Cittadino e Semplificazione, Servizi Civici Stefano Pillitteri (dopo la sua proficua partecipazione descritta nella news "Buone pratiche di e-participation: L'assessore Pillitteri, il Consiglio di Zona 3 e la voce dei cittadini").

Allegato Descrizione
proposta_ComunicarePerInnovare_FondazioneRCM.pdf
43.62 KB
la proposta "Comunicare per Innovare" al Presidente del Consiglio Comunale Manfredi Palmeri
Giovedì, 14 Giugno, 2007 - 10:15

Buone pratiche di e-participation: L'assessore Pillitteri, il Consiglio di Zona 3 e la voce dei cittadini

Un processo che si apre con una decisione già presa - l'apertura di un ufficio anagrafe all'interno di una scuola - prosegue con le proteste e le proposte dei cittadini e si conclude con un accordo frutto del coraggioso ripensamento dell'assessore competente: nel giro di due settimane abbiamo potuto assistere ad un piccolo cambiamento di grande importanza per i cittadini coinvolti e per la Fondazione RCM - Rete Civica di Milano. Il primo e più importante vantaggio è rappresentato dalla soluzione che soddisfa tutti i protagonisti. Il secondo vantaggio è l'aumento di fiducia dei cittadini nella capacità di ascolto degli amministratori, una fiducia che mai come in questi anni è necessario incrementare. Il terzo vantaggio è che abbiamo potuto dimostrare che l'e-participation non è un lusso riservato agli informatici, è, al contrario, un sistema che ha permesso in tempi rapidissimi a molti genitori degli alunni di potersi rivolgere ai Consiglieri di Zona e all'Assessore competente.

La cronaca
Il 21 maggio viene aperto lo sportello anagrafe all'interno della scuola elementare ‘Bacone’. Dopo una settimana appare il primo messaggio di allarme su partecipaMi.it: un genitore sottolinea, con rabbia, che nessuno è stato informato e che la presenza di estranei all'interno della scuola suscita preoccupazione. Un altro messaggio precisa che “I nostri bambini, oggi, non sono al sicuro e mentre lo grido ai quattro venti con la speranza che qualcuno ponga al più presto rimedio a questa surreale situazione, vivo nel terrore che lo sappiano in troppi e che questa pubblicità porti davanti ai nostri cancelli, dentro il nostro cortile, vicino ai nostri ragazzi, tutto quello che ogni genitore spera di tenere lontano”.
La protesta, raccolta da alcuni consiglieri del Consiglio di Zona 3, si traduce anche in proposte di soluzioni alternative e percorribili. Dopo una decina di messaggi, è lo stesso Assessore Stefano Pillitteri che interviene e spiega tutti i particolari dell'intervento.
Cittadini soddisfatti? Sembra proprio di no: apprezzano l'intervento dell'assessore ma chiedono di nuovo, con forza, che la decisione sia rivista.
Attraverso il sito si diffondono date di riunioni, Commissioni, sopraluoghi: le persone, dopo essersi scritte, si incontrano.
I consiglieri di Zona, sia di maggioranza, Boari, sia di opposizione, Fachin, raccolgono le posizioni dei genitori e chiedono, a loro volta, di rivedere la decisione presa, disponibili ad ospitare presso la propria sede gli uffici contestati.
E così è: l'Assessore annuncia una nuova valutazione tecnica che prenda in considerazione l'alternativa proposta dai cittadini e sostenuta dall'intero Consiglio di Zona. Sono passati solo sei giorni dal primo messaggio di allarme. Nel frattempo anche il Consigliere Comunale Pierfrancesco Maran segue la vicenda e informa sul forum i cittadini.
Ultimo atto: dopo i sopraluoghi, arriva la decisione, comunicata nel forum, dall'Assessore: “Sono molto soddisfatto che si sia pervenuti a una soluzione condivisa.  Lo sportello, quando potrà riaprire presso la nuova sede di via Sansovino (conto di riuscirci entro il prossimo settembre), offrirà un servizio estremamente utile per tutta la zona 3.
Ho sempre ritenuto che la disponibilità al dialogo tra cittadini e istituzioni sia una componente fondamentale per una buona amministrazione. Naturalmente quando si tratti di disponibilità reale e non inficiata da preconcetti dall'una o dall'altra parte. In tal senso l'atteggiamento costruttivo che, anche nei momenti di confronto più acceso, ha caratterizzato tutti i portagonisti di questa vicenda ha giocato un ruolo molto importante.”

Martedì, 29 Maggio, 2007 - 15:19

Anagrafe a scuola: Pillitteri interviene nel forum

Segnaliamo le risposte 1 e 2 dell'Assessore ( Qualità, Servizi al Cittadino e Semplificazione, Servizi Civici ) Stefano Pillitteri nell'ambito della discussione "Bacone: l'anagrafe nel bel mezzo della scuola!" avviata il 28 maggio scorso nel forum "Linea Diretta con il Consiglio di Zona 3":

Prima risposta:

In merito alle preoccupazioni che si sono sviluppate circa i riflessi negativi sulla sicurezza degli alunni della Scuola Bacone che deriverebbero dall’insediamento dello Sportello Milano Semplice nei locali di via Matteucci, ritengo opportuno e doveroso, da parte mia, svolgere alcune precisazioni i n merito che chiariscano gli esatti termini dell’iniziativa.    

In primo luogo va evidenziato come i locali attualmente occupati dallo sportello fossero già utilizzati dal Comune di Milano per servizi aperti al pubblico del tutto estranei all’attività didattica.

Tra l’altro sono numerose le scuole che, all’interno della propria struttura, ospitano servizi diversi erogati dal Comune, da altri enti (come l’ASL) e anche da associazioni private.

Quello della Scuola Bacone non è, quindi, né un caso isolato né un’iniziativa estemporanea del mio settore, né un cambiamento di destinazione d’uso.

La questione fondamentale, per il plesso di via Bacone come per tutti gli altri Istituti che convivono con funzioni diverse, è escludere ogni forma di promiscuità mediante un’idonea messa in sicurezza.

L’attenzione per la  sicurezza dei cittadini  costituisce, in tal senso, una delle linee guida fondamentali per l’azione di questa Amministrazione.

E, naturalmente, quando si parla di bambini, il livello di attenzione deve attestarsi sul livello il più alto possibile.

Per via Matteucci non vi sono state e non vi sono eccezioni.
 Probabilmente la mancanza di adeguata informazione e la non completa  realizzazione dei lavori per isolare l’area, dedicata agli uffici,  hanno indotto a pensare ad una sottovalutazione del problema sicurezza.

Ma sono in grado di  assicurare che non è così.
Attualmente la separazione tra le funzioni scolastiche e quelle dello sportello è realizzata tramite delle strutture provvisorie che ho già dato disposizione di potenziare nell’immediato.

Così come ho richiesto che, sino all’ormai imminente termine dell’anno scolastico, sia presente un agente della polizia locale.

Una volta intervenuta la chiusura della Scuola, avranno inizio i lavori per realizzare tutte le opere necessarie a garantire una separazione netta tra gli uffici  dello Sportello Milano Semplice e le aree dedicate alle attività scolastiche nonché lo scivolo per coloro che hanno problemi di deambulazione.

Il progetto sarà illustrato nella Commissione del 31 maggio presso il  Consiglio di zona 3  in  via Sansovino.

In quell’occasione, naturalmente, i tecnici del mio settore saranno disponibili a valutare tutti i suggerimenti e le osservazioni  del caso.

I lavori, come detto,  inizieranno immediatamente dopo la chiusura della scuola, ormai prossima, e questo per evitare disagi, pericoli  e limitazioni alle attività scolastiche in quanto saranno impiegati mezzi meccanici (scavatrici, camion, ecc…) con la presenza di tanta polvere.

Alla ripresa delle attività didattiche, dunque, gli ingressi risulteranno rigorosamente divisi così come il percorso che conduce allo sportello nonché tutte le vie d’accesso al medesimo.   

Spero, con questo,  di essere stato esauriente.

Ringrazio tutti per l’attenzione e, in particolare, Rete Civica per avermi concesso questo spazio 


   Cordiali saluti

Avv. Stefano Pillitteri


Seconda risposta:

Con questo mio post desidero informare i partecipanti al forum in ordine alle decisioni assunte a seguito dell'incontro in zona.
 Riporto, pertanto, il testo dell'informativa che questa mattina ho trasmesso ai soggetti dell'amministrazione coinvolti nella tematica.
Grazie per l'attenzione.
Stefano Pillitteri


 "In considerazione della chiusura, ormai prossima, della Scuola Bacone ed a seguito della mozione approvata dal Consiglio di Zona 3 e del sopralluogo effettuato dalla Commissione Consiliare Qualità-Servizi al Cittadino-Semplificazione-Servizi Civici, si è deciso di sospendere l'attività dello sportello Milano Semplice di via Matteucci per il tempo strettamente necessario a migliorare la separazione provvisoria tra gli spazi scolastici e quelli dello Sportello.

L’intervento impegnerà, verosimilmente, non più di una settimana.

I lavori definitivi, come da progetto illustrato in Consiglio di Zona 3 il 31 maggio e durante il sopralluogo della Commissione Consiliare del 1° giugno, saranno effettuati a partire dal 1° luglio (da tale data lo Sportello Milano Semplice resterà chiuso per il periodo estivo) e completati entro il 31 agosto.

Si informa, inoltre, che, coerentemente con la mozione di cui sopra e gli orientamenti emersi in sede di sopralluogo della Commissione Consiliare, è stata data disposizione di effettuare una nuova valutazione tecnica in ordine all’idoneità degli spazi siti presso la sede del Consiglio di Zona 3, in via Sansovino.

Sono, pertanto, in corso i sopralluoghi degli uffici  tecnici, della DC Facility per verificare la possibilità di collocare ivi lo Sportello Milano Semplice.

Va da sé che una scelta in questo senso dovrà essere condivisa con la DC Decentramento e con il Consiglio di Zona 3.

Qualora le valutazioni tecniche fossero positive e fosse riscontrata la condivisione della scelta  di cui sopra, lo Sportello Milano Semplice potrà  essere trasferito in via Sansovino e reso operativo dopo la pausa estiva ossia dal 1° di settembre."
Giovedì, 3 Maggio, 2007 - 09:23

partecipaMi.it in audizione in Consiglio di Zona 9

Dopo le audizioni in Consiglio di Zona 6 e in Consiglio di Zona 3, il Consiglio di Zona 9 ha invitato la Fondazione RCM - Rete Civica di Milano ad esporre le funzionalità/potenzialità di partecipaMi.it durante la riunione di una commissione che si svolgerà mercoledì 9 maggio dalle 18:30 alle 19:30 presso la sede del Consiglio di Zona 9 in Via Guerzoni 8 - Milano.
Venerdì, 30 Marzo, 2007 - 14:26

partecipaMi.it in audizione in Consiglio di Zona 3

Dopo l'audizione in Consiglio di Zona 6, il Consiglio di Zona 3 ha invitato la Fondazione RCM - Rete Civica di Milano ad esporre le funzionalità/potenzialità di partecipaMi.it durante la prossima riunione della "Commissione Cultura, Manifestazioni e Tempo Libero - Comunicazione" che si svolgerà martedì 3 aprile alle 18:00 presso la sede del Consiglio di Zona 3 in Via Sansovino, 9.

Lunedì, 8 Gennaio, 2007 - 21:31

Da ComunaliMilano2006 a partecipaMi.it

    E’ passato più di un anno dal lancio di ComunaliMilano2006. Dopo la campagna elettorale per le amministrative di maggio 2006, che ha visto la partecipazione di centinaia di candidati in cerca di un dialogo con gli elettori, abbiamo cercato di mantenere viva l’attenzione di coloro che sono risultati eletti. Il timore di rimanere senza amministratori pubblici in ascolto, per fortuna, è stato superato dalla presenza di molti Consiglieri di Zona e Comunali. Abbiamo voluto, allora, dare un segnale: il nuovo nome – partecipaMi.it – è più adeguato al nuovo contesto di dialogo ormai lontano dalle elezioni. Non solo: da oggi intensificheremo il nostro impegno per garantire la presenza dei Consiglieri e rilasceremo, gradualmente, strumenti sempre più mirati a consolidare forme di partecipazione che producano idee e documenti condivisi.

Tutti i cittadini che hanno letto e scritto nei forum di ComunaliMilano2006 continueranno a trovare le discussioni già avviate in    precedenza.
Ai nuovi lettori diamo il benvenuto.
E’ a disposizione nella sezione “L’INIZIATIVA” la nuova presentazione del portale.
Allegato Descrizione
partecipaMi_comstamp.pdf
48.63 KB
Il Comunicato Stampa inviato l'11/01/2007 alle testate giornalistiche.
2 3 4 5 6 7
RSS feed