.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 117 ospiti collegati

.: Eventi

« Agosto 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  

.: Categorie

.: Ultimi 5 commenti

.: Il Blog di Simone Paleari
Martedì, 12 Aprile, 2011 - 13:19

Perchè mi candido

 

Sono Simone Paleari,
presidente della commissione Sport e Giovani del consiglio di zona 3, gruppo PDL. In questi 5 anni di consiliatura mi sono occupato di molte cose; in alcuni casi con successo, in altri è stato impostato un lavoro di medio-lungo termine i cui frutti spero vedremo nel futuro.
Naturalmente c’è ancora tanto da fare, ad oggi permangono molte questioni irrisolte e altre continuano ad aggiungersi.

Ho ancora più entusiasmo di quando ho iniziato ad occuparmi del bene comune, anche se non nascondo che fare politica è ogni giorno più difficile.
Per la maggioranza dei politici, guidati dall’ l’illusione del successo immediato, il modus operandi è quello dell’astuzia e dell’utilitarismo.

Oggi più che mai la politica è chiamata a confrontarsi con la fragilità dell’uomo, ad apprendere dagli errori del passato e del presente, ma sempre coltivando la responsabilità dell’avvenire.

Credo che i giovani non debbano abbandonarsi al nichilismo e alla disperazione e relegarsi al ruolo di semplici spettatori, ma che debbano essere in prima linea come attori della politica.

Mi impegno affinchè possa germogliare un nuovo spirito e un nuovo modo di fare politica rispetto a quello attuale ed è importante che siano proprio i giovani a prendersi questa grande responsabilità sulle spalle, in quanto più di tutti partecipi delle cose future già a partire da quelle presenti.

È giunta l’ora che la politica scenda dalla torre d’avorio su cui si è installata e che torni in contatto con la realtà per mettersi veramente al servizio dei cittadini, ripartendo da quattro principi fondamentali: la dignità umana, la solidarietà, la sussidiarietà e il bene comune.

Come diceva Don Luigi Sturzo :
La politica come servizio, ritorni ad essere un atto di carità del prossimo: lavorare al bene di un paese, o di una provincia, o di una città […] è fare del bene al prossimo riunito in uno Stato,
o provincia, o città [...]. In ogni nostra attività noi incontriamo il prossimo: chi
può vivere isolato? E i nostri rapporti con il prossimo sono di giustizia e di carità.
La politica è carità, ma non nel senso che non costituisca un dovere; il dovere c’è
ed è quello che oggi si chiama dovere civico o dovere sociale»

Ti ringrazio per l’attenzione che mi hai dedicato leggendo questa lettera e rimango a tua disposizione per ogni questione che riterrai opportuno segnalarmi. Poiché credo che il dovere di un politico sia anche di risultare accessibile e disponibile.
Ti ricordo che da questo sito puoi scrivermi e ti esorto a non considerare nessun problema troppo piccolo o non abbastanza importante.

Un caro saluto

SIMONE PALEARI

 

Venerdì, 7 Aprile, 2006 - 16:12

Confronto con i cittadini

Ciao!

In questo spazio intendo dialogare e confrontarmi con te sulle problematiche della nostra zona.

Non ci sono restrizioni, ogni occasione di confronto e ogni domanda sono assolutamente graditi.

ciao

Simone

RSS feed