.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 75 ospiti collegati
.: Ambiente: Croci al Convegno “CITTA’ SOSTENIBILE”
Segnalato da:
Oliverio Gentile - Lunedì, 6 Ottobre, 2008 - 21:57
Di cosa si tratta:

Dall'Ufficio Sampa del Comue di Milano:

AMBIENTE. CROCI AL CONVEGNO “CITTA’ SOSTENIBILE”

Milano, 6 ottobre 2008 – Domani, martedì 7 ottobre, alle ore 14.00, a Palazzo Dugnani, in via Manin 2, l'assessore alla Mobilità, Trasporti e Ambiente Edoardo Croci interverrà al convegno “Città Sostenibile. Gestione e trattamento dei rifiuti, trasporto sostenibile ed efficienza energetica”, organizzato dall'ambasciata di Svezia con il patrocinio del Comune.

P.S.

Dal sito Web del Comune di Milano:

Convegno "Città sostenibile"

Milano e Stoccolma, metropoli amiche dell'ambiente

Croci: "Le forti analogie tra le due città dimostrano l’importanza di adottare misure per la riduzione all'inquinamento, nella capitale svedese hanno ormai un largo consenso da parte della maggioranza dei cittadini”

Milano, 7 ottobre 2008 - Milano e Stoccolma, due aree metropolitane impegnate nello sviluppo sostenibile e la tutela dell’ambiente, due 'casi' internazionali di successo. E’ quanto emerso nel corso del convegno “Città Sostenibile”, organizzato a Palazzo Dugnani dall’Ambasciata di Svezia, con la collaborazione del Comune di Milano, dove sono state evidenziate le forti analogie tra le politiche ambientali del capoluogo lombardo e la capitale nordica. Presente anche l’ambasciatore svedese in Italia, Anders Bjurner.

“Le forti analogie tra Milano e Stoccolma dimostrano l’importanza di adottare misure per la mobilità sostenibile e l’ambiente che, nella capitale svedese hanno ormai un largo consenso da parte della maggioranza dei cittadini”. Lo ha detto Edoardo Croci, assessore alla Mobilità, Trasporti e Ambiente intervenuto in rappresentanza del Comune.
“Le misure per la mobilità sostenibile adottate dal Comune di Milano si stanno rivelando un successo anche grazie  alla modifica dei comportamenti dei cittadini - ha continuato Croci – "E’ importante far conoscere ai cittadini i risultati positivi di queste modifiche in modo che ci sia una maggiore consapevolezza nei comportamenti e una condivisione dell’impegno messo in atto dall’amministrazione”.

I risultati di Stoccolma. Il Comune di Stoccolma ha presentato i positivi risultati ottenuti dalle iniziative volte alla riduzione dell’inquinamento e del traffico urbano e nella fase sperimentale di applicazione della “congestion charge”, partita nel 2006: nei primi sei mesi si è avuta una riduzione del traffico all’interno del centro storico fra l’8% e il 14% e fra l’1% e il 3% nell’ area urbana (Grande Stoccolma). Il comune svedese ha inoltre stimato che la riduzione delle emissioni del gas di scarico - causa di malattie respiratorie e conseguenti decessi - ha portato ad una diminuzione tra il 20% e il 25% delle morti premature per i cittadini residenti all’interno del centro storico.
Stoccolma prima dell’applicazione sperimentale della Congestion Charging aveva testato il gradimento dei cittadini con un sondaggio sulle misure per la mobilità sostenibile i cui risultati si dimostrarono negativi nei confronti dell’applicazione di un provvedimento di questo tipo: la consultazione avvenuta dopo la fase sperimentale, invece, ha registrato un gradimento positivo da parte della cittadinanza.

I dati di Milano. Ai risultati di Stoccolma sono seguiti quelli milanesi: i primi mesi di applicazione di Ecopass confermano che ogni giorno nel centro lombardo circolano 20.000 auto e 3.000 veicoli commerciali in meno rispetto a prima, con una riduzione del traffico di circa il 20%. I dati mostrano un sostanziale miglioramento anche al di fuori della Cerchia dei Bastioni di circa il 5%. Non solo, ma all’interno delle classi paganti, riconducibili ai veicoli più inquinanti, si registra un continuo e progressivo calo di presenza, attestato intorno al 50% per i veicoli privati e a circa il 25% per quelli commerciali.

Ecopass ha avuto un importante effetto anche sulla frequenza degli incidenti che, nei primi mesi di applicazione del provvedimento, si è ridotta del 20,6% all’interno della Cerchia dei Bastioni.
Di contro, è aumentata del 10% la velocità dei mezzi di trasporto pubblici e c’è stato un aumento medio giornaliero di 20.000 passeggeri che utilizzano la metropolitana. Effetti importanti si sono rilevati sulla riduzione delle polveri sottili: il 2008 si è infatti dimostrato finora l’anno migliore per la qualità dell’aria della nostra città: La stima delle riduzioni delle emissioni di PM10 allo scarico nei primi sette mesi dell’anno nella fascia oraria di Ecopass è stata del 23,30%.

Anche sul fronte dell’uso di energie pulite Milano e Stoccolma presentano forti analogie: Stoccolma ha presentato i risultati positivi ottenuti attraverso il proprio sistema di teleriscaldamento che produce annualmente 10.200 GWh (8.565 termico e 1.635 di produzione elettrica) con una riduzione di emissioni di C02 quantificabile in 400.000 tonnellate.

In parallelo con l’esperienza svedese, Milano ha sviluppato insieme ad A2A, un programma di teleriscaldamento (che oggi serve già circa 150.000 abitanti) che nei prossimi anni sarà destinato a servire circa mezzo milione di milanesi, con una prospettiva di riduzione del 21% delle emissioni di PM10 e dell’ 8% di anidride carbonica.

Dove:
Palazzo Dugnani, in via Manin 2
Quando:
Martedì 7 Ottobre - 13:00
Chi organizza:
Ambasciata di Svezia con il patrocinio del Comune di Milano.