.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 107 ospiti collegati
.: Expo 2015: Sindaco Moratti e Stanca firmano protocollo d'intesa con il Presidente della Provincia di Cremona
Segnalato da:
Oliverio Gentile - Lunedì, 31 Maggio, 2010 - 15:42
Di cosa si tratta:
Dall'Ufficio Stampa del Comune di Milano:

EXPO 2015. DOMANI MORATTI E STANCA FIRMANO PROTOCOLLO D’INTESA CON IL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI CREMONA

Milano, 31 maggio 2010 – Domani, martedì 1° giugno, alle ore 11.00, in Sala dell’Orologio  a Palazzo Marino, il Sindaco e Commissario Straordinario del Governo per l’Expo 2015 Letizia Moratti e l’amministratore delegato di Expo S.p.A.  Lucio Stanca  firmeranno  un  protocollo di collaborazione con il presidente della Provincia di Cremona Massimiliano Salini.

P.S.

Dall'Ufficio Stampa del Comune di Milano:

Expo 2015

Firmato protocollo con la Provincia di Cremona


Siglato l'accordo tra il Sindaco e Commissario Straordinario del Governo Letizia Moratti, l'a.d. Lucio Stanca e il Presidente Massimiliano Salini. Al via un “tavolo di coordinamento” per la progettazione congiunta di iniziative dedicate alla valorizzazione dei principali eventi e iniziative sul territorio

L'a.d. di Expo 2015 Lucio Stanca, il Commissario per Expo per il Governo Letizia Moratti e il presidente della Provincia di Cremona Massimiliano Salini

Milano, 1° giugno 2010 – Expo 2015 e la Provincia di Cremona mettono in comune le loro eccellenze e le loro potenzialità in vista della grande esposizione che attrarrà visitatori da tutto il mondo. Il Sindaco e Commissario Straordinario del Governo per l’Expo 2015 Letizia Moratti, l’amministratore delegato di Expo S.p.A. Lucio Stanca e il presidente della Provincia di Cremona Massimiliano Salini hanno infatti siglato un protocollo di collaborazione in Sala dell’Orologio a Palazzo Marino.
 
"Oggi Milano e Cremona, unite da una vicinanza non solo geografica, guardano insieme al futuro. La Provincia di Cremona – ha detto il Commissario Moratti - entra a far parte di una rete territoriale di oltre cinquanta città e province che insieme con Milano lavoreranno per un obiettivo comune, un obiettivo i cui vantaggi coinvolgeranno tutti, a partire dai territori lombardi. Il Cremonese è un’area  vincente anche per quanto riguarda l’intera filiera agroalimentare, in particolare l’industria di trasformazione dei prodotti tipici e la zootecnia".

Expo 2015 S.p.A., la Città di Milano e la Provincia di Cremona attiveranno un “tavolo di coordinamento" specifico per la progettazione congiunta di iniziative dedicate alla valorizzazione dei principali eventi e iniziative offerti da Cremona. Le proposte integreranno il circuito degli eventi di approfondimento dei temi di Expo 2015, delle iniziative di cooperazione internazionale, in campo agroalimentare, realizzate dalla Provincia di Cremona, in partnership con altri soggetti nei Paesi in via di sviluppo. Come il progetto già avviato dalla Provincia di Cremona sullo sviluppo della filiera suinicola in Uganda.
 
"Cremona e il suo territorio  - ha proseguito Letizia Moratti - significano anzitutto cultura, paesaggio, capacità di proporre uno stile di vita armonico, fatto di arte e natura. Penso anzitutto alla musica, alla grande tradizione dei liutai e degli organàri cremonesi, anche alle eccellenze architettoniche e museali di Cremona e Crema, ai vari musei legati alla civiltà contadina sparsi in tutta la Provincia, ai numerosi Parchi regionali e Riserve naturali che sono nati lungo i fiumi, i canali e le risorgive del Cremonese. Un patrimonio perfettamente in linea con le tematiche di Expo Milano 2015. Collaborazioni come quella che oggi sigliamo con voi – ha concluso Letizia Moratti - sono la chiave vincente non solo per Expo, ma per migliorare il sistema turistico del territorio cremonese e valorizzare le sue eccellenze".

"La firma di oggi – ha detto Lucio Stanca - testimonia la volontà di consolidare il rapporto tra l’Expo e il territorio, raccogliendone le proposte e valorizzandone le ricchezze. La Provincia di Cremona è una delle aree di eccellenza dell’agricoltura europea e può offrire contributi interessanti per lo sviluppo del tema Nutrire il pianeta, Energia per la vita. Si tratta di un territorio che dispone di una fitta rete di fiumi e di canali, fondamentali per lo sviluppo della filiera agro-alimentare e che costituiscono un’importante risorsa per la produzione di energia sostenibile e per il trasporto a basso impatto ambientale. Siamo certi – ha concluso l’ad di Expo - che la collaborazione con Cremona porterà un sostanziale contributo al successo dell’Esposizione Universale di Milano, in termini di capacità ricettiva, di offerta culturale e di promozione di partnership internazionali".

"Cremona si candida a lavorare per Expo. L’Esposizione milanese – ha detto il Presidente Salini - sarà un’occasione per presentare al mondo le nostre eccellenze come modelli strategici per le economie agricole emergenti. Cremona è la provincia che produce più latte in assoluto nel Paese, il 10%  della produzione nazionale, e quella che ottiene più energia dalle fonti rinnovabili. Siamo grati a Milano che ha portato l’Expo nel nostro Paese, consentendoci di illustrare al mondo le potenzialità del nostro territorio".

Dove:
Sala dell’Orologio a Palazzo Marino
Quando:
Martedì 1 Giugno - 10:00