.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 74 ospiti collegati
.: Discussione: In vista del 25 aprile: festa della liberazione dell'Italia dal nazifascismo

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Antonella Fachin

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Antonella Fachin il 25 Apr 2010 - 09:11
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti
Cordiali saluti a tutte/i
Antonella Fachin
Consigliera di Zona 3
Capogruppo Uniti con Dario Fo per Milano
Facebook: Antonella Fachin
-------------------------------------------

Fuori neo-fascisti e razzisti dalla nostra città e dal nostro quartiere! Vogliono occupare Piazzale Lotto e Lido nella giornata del 1 Maggio

ADERIAMO ALL 'APPELLO  CONTRO L'APPROPRIAZIONE  DEL 1 MAGGIO  DEI  FASCISTI  IN  PIAZZALE  LOTTO ( ZONA SETTE E OTTO)

Fuori neo-fascisti e razzisti dalla nostra città e dal nostro quartiere!

A pochi giorni dal 65* della Liberazione ennesima intollerabile offesa alla memoria e storia di Milano. Tra fine Aprile e i primi di Maggio, gruppi di diversa specie ma uguale matrice neo-fascista hanno indetto diverse iniziative in diversi luoghi della città.

Iniziative vergognose che non avrebbero alcuna forza di essere senza il bene placito dei poteri forti della città, il patrocinio e supporto di diversi consigli di zona,  il sostegno a queste frange di estrema destra  attraverso la erogazione di nostri soldi pubblici. Iniziative che se confermate mostreranno tutta la responsabilità di una vera e propria rete di protezione politica orientata a preservare dalla scomparsa definitiva dalla storia le teste rasate, la odiosa violenza xenofoba delle loro pratiche, la tristezza dei loro simboli, saluti e slogan nostalgici di un tempo senza liberta'.  Questi gruppi  privi di radicamento nella citta' di Milano sono pero' ricchi di relazioni con una rete di sostegno e protezione politica, potere politico e spesso affine potere criminale che condividono con queste frange forti interessi economici e di governo : dal business dell'industria del divertimento così come negli affari delle speculazioni dell'Expo.

Oggi una nuova iniziativa si aggiunge a quelle preannunciate, gruppi neo-fascisti annunciano infatti un 1 Maggio neo-fascista in piazzale Lotto, con tanto di loghi della Provincia  e del Comune di Milano  e il placet di Milano Sport, società che gestisce il Lido così come molti altri spazi pubblici ed impianti sportivi della città. La giornata sembrerebbe svolgersi  "innocentemente" tra un torneo di calcio e un concerto finale. E in effetti basta dare uno sguardo alle squadre per capire la "innocua simpatia" e "sportività" dei giocatori : hammer skin, &C. Oppure un approfondimento sui gruppi protagonisti del concerto, per fortuna ai più sconosciuti ma da anni intenti in operazione revisioniste di ogni tipo, compresa quella per gli stragisti neri di Ordine Nuovo.

La risposta concreta a determinate operazioni di infiltrazione da parte di corpi estranei al cuore della città nasce dal basso, attraverso la costruzione di territori di liberazione, quartieri che ogni giorno, prima e dopo il 25 Aprile, siano resi vivi attraverso relazioni solidali ed antirazziste, e pratiche di liberazione di diritti e liberazione dai bisogni. Continueremo a costruire una forte presenza di movimento nel corteo del 25 Aprile a Milano. Continueremo anche a partecipare ai percorsi e reti, dall'iniziativa POQ/Partigiani in ogni Quartiere della sera del 25 Aprile alle iniziative antifasciste del 2 Maggio.

Ma una risposta a questa ennesima provocazione è dovuta e ci vuole. Proponiamo quindi una nuova iniziativa di mobilitazione perchè da Lotto a Selinunte, San Siro è antirazzista e non tollera speculazioni da parte di personaggi xenofobi e amici di chi gestisce il potere della città, la speculazione sui nostri quartieri, gli sgomberi delle nostre case. Con i centri sociali, comitati, associazioni, collettivi e scuole di zona 7 e zona 8 mostreremo di che relazioni è fatto il nostro territorio. Sabato 1 Maggio saremo noi i protagonisti di una mobilitazione nelle strade e piazze del nostro quartiere, e invitiamo molte e molti ad essere protagonisti di questa  giornata di mobilitazione e liberazione. Una giornata che tra l'altro coincide con il 1 Maggio e quindi non può che farci indignare per una provocazione mirata a revisionare totalmente il senso e la storia di questa data per cui non nascondiamo l'intento di trovare sinergie con la mobilitazione del primo maggio dei precari, poichè oltretutto proprio sui bisogni della precarietà si gioca la retorica razzista di questi personaggi, che indicano gli immigrati anzichè i potenti come i responsabili della mancanza di reddito, casa e diritti, ieri come oggi quindi come sempre asserviti, dalla parte del potere. Quindi oggi come ieri sempre piu' odiosi ed intollerabili.


Saremo nei luoghi di movimento e nelle reti della città per condividere questa proposta, a presto anche aggiornamenti sul nostro sito

Cantiere milano
www.cantiere.org                                   COMITATO  ANTIFASCISTA  DI  ZONA  OTTO

In risposta al messaggio di Antonella Fachin inserito il 23 Apr 2010 - 11:29
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]