.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 49 ospiti collegati
.: Discussione: Disabili, il Comune taglia i fondi: stop all'assistenza per 60 ragazzi

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Oliverio Gentile

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Oliverio Gentile il 20 Dic 2010 - 23:42
accedi per inviare commenti
Dall'Ufficio Stampa del Comune di Milano:

Palazzo Marino

Nuove risorse per i disabili


L’assessore Landi di Chiavenna è intervenuto in Commissione consiliare congiunta Bilancio e Salute: "Nel 2011 ci saranno cinque milioni di euro in più a bilancio per i servizi dedicati ai portatori handicap"

Milano, 20 dicembre 2010 – Se il 2010 si chiude con un aumento degli investimenti destinati ai servizi per i disabili, altrettanto accade per l’inizio del 2011. Per un incremento complessivo di quasi cinque milioni di euro. La situazione è stata illustrata oggi in Commissione consiliare congiunta Bilancio e Salute, nel corso della quale è stato presentato il bilancio dell’Assessorato per il 2011. “Bilancio - ha spiegato l’assessore alla Salute Giampaolo Landi di Chiavenna - che vede quindi consolidare ulteriormente interventi e servizi per la disabilità, prevedendo nel complesso un incremento, fra il 2010 (assestamento) e il 2011 (preventivo), di 4.923.000 euro. Che rispetto al bilancio previsionale 2010 saranno così distribuiti: ai Centri Diurni Disabili 790.000 euro, ai Centri Socio Educativi/ Servizi di Formazione all’Autonomia 2.190.000 euro, per i Trasporti 890.000 euro, per l'Assistenza Domiciliare 1.053.000 euro e circa 2.500.000 in più rispetto al bilancio assestato 2010".

"Con i fondi a disposizione saranno ulteriormente sviluppate le attività avviate nel 2010 - ha aggiunto l'assessore - : quella svolta dai 37 Centri Diurni  per disabilità gravi che accolgono 860 persone; verranno invece stipulate nuove convenzioni con un Centro Diurno Disabili dedicato ai bambini dai 4 agli 11 anni e con una comunità alloggio per bambini da 0 a 3 anni non riconosciuti alla nascita". "Nuove convenzioni verranno sottoscritte anche con 4 CDD che hanno permesso di azzerare la lista d’attesa (63 persone); accreditati 76 nuovi servizi dedicati a diverse tipologie di disabilità, meno gravi di quelle accolte nei Centri Diurni Disabil (CDD): Centri Socio Educativi (CSE), Servizi di Formazione all’Autonomia (SFA), Centri di Aggregazione (CAD). Questi servizi accolgono complessivamente circa 500 persone".

"Amplieremo inoltre il Servizio di Continuità Assistenziale: oltre agli 800 ospiti dei CDD potranno usufruire del servizio altri 1800 nuovi assistiti nei CSE/SFA/CAD e in assistenza domiciliare. Infine, procederemo alla ristrutturazione del piano terra dell’Assessorato alla Salute: i lavori prevedono l'eliminazione delle barriere architettoniche, per rendere maggiormente accessibili gli uffici del settore Handicap e Salute Mentale”.

“Pur nella consapevolezza - precisa l'assessore - che ancora molta strada occorre fare nel percorso dell’attuazione completa dei principi della vita autonoma e indipendente e dell’inclusione sociale delle persone con disabilità, vogliamo tuttavia sottolineare l'impegno, anche in termini di risorse, svolto dall'Assessorato che ha messo a disposizione ulteriori fondi in un periodo di grandi difficoltà finanziarie generalizzate dando  priorità agli interventi per la disabilità anche nella proposta di bilancio 2011”.

“Mi auguro - conclude Landi di Chiavenna - che tali stanziamenti, non solo vengano mantenuti in sede di dibattito consiliare, ma che anzi possano essere individuati ulteriori fondi, a seguito di possibili emendamenti al bilancio”.
In risposta al messaggio di Rita Foschini inserito il 22 Mar 2010 - 10:37
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]