.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 19 ospiti collegati
.: Discussione: Ah, le ronde condominiali

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Germana Pisa

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Germana Pisa il 23 Nov 2009 - 14:44
Leggi la risposta a questo messaggio Discussione precedente · Discussione successiva

Dovessi mai far parte di una ronda, segnalerei le buone azioni dei miei vicini: come quelle della signora che da anni fa volontariato, ad esempio. Sì ad uno sguardo positivo sulla realtà, sulle persone che incrocio sulle scale e nella via e nella vita; no ad una convivenza nel sospetto. Proporrei le ronde che segnalano le buone azioni e magari le favoriscono....

Se provo ad immaginare che la persona o le persone del mio condominio o vicinato immediato, con le quali mi è capitato di scambiare opinioni nella reciproca tolleranza e cortesia, ad un certo punto può/possono essere potenziale/i accusatore/i di idee o stili di vita, o scelte culturali e/o ideologiche  non suoi/loro, e viceversa, mi vengono i brividi.

Sinceramente: leggere delle ronde condominiali (dopo le ronde senza aggettivi) mi ha creato un tuffo al cuore per il disagio, dolore, un senso di incredulità.....