.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 39 ospiti collegati
.: Discussione: Consiglio comunale straordinario su Ecopass: portiamo la voce dei cittadini a Palazzo Marino?

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Bruno Alessandro Bertini

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Bruno Alessandro Bertini il 17 Nov 2009 - 18:36
accedi per inviare commenti
1d: Milano è una città importante perchè al centro di un sistema viabilistico di trasporti tra i più sviluppati al mondo. Da sempre arrivano merci e mercanti da ogni posto del mondo, la città non può farne a meno, è come una droga che la fa star male, ma di cuo non può liberarsi. Non abbiamo il mare, e quindi ci resta solo il trasporto su ruote (ferrovia e gomma) o aereo.
Sistemare una metro leggera o prolungare quella sotterranea verso linate sarebbe stata una buona idea, ma in tanti anni nulla si è fatto, speriamo nel futuro.
Per quel che riguarda il traffico dei corrieri si dovrebbe fare un discorso di logistica: evitare di far viaggiare camion semivuoti per la città e senza un percorso logico che ottimizzi gli spostamenti. Io sogno un grande progetto con depositi gestiti dal comune agli 8 punti cardinali della città, in corrispondenza delle autostrade, dove i corrieri possano portare le merci da distribuire nelle varie zone a cura di un unico operatore, magari una ditta partecipata in parti uguali da tutti gli operatori, le poste e anche dal comune, con veicoli ecologici, caricati al massimo e diretti in una zona di loro competenza senza dover girare per tutta la città, avanti e indietro, con guidatori che ci mettono mezz'ora per trovare un indirizzo in una zona che non conoscono. Un altro sogno, perche di questo si tratta, sarebbe la possibilità di sfruttare gli stessi mezzi pubblici per il trasporto di merci durante gli orari notturni, per tutte quelle realtà che possono permettersi di pagare un addetto al ricevimento merci in tali orari o che già restano aperti fino a orari notturni.
Si potrebbe ottenere meno traffico anche solo migliorando le indicazioni stradali, che per chi non conosce la città sono essenziali per non girare a vuoto.
In risposta al messaggio di Bruno Alessandro Bertini inserito il 10 Nov 2009 - 13:36
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]