.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 88 ospiti collegati
.: Discussione: il Comune chiude il serale IPIA, eccellenza della zona est!

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Germana Pisa

:Info Messaggio:
Punteggio: 5
Num.Votanti: 1
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Germana Pisa il 22 Set 2009 - 20:54
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti
...Non ci sono molte parole per rispondere, perchè si rimane basìti di fronte a quelle scelte della nostra Amministrazione. Ma si può chiamare amministrazione saggia quella- ed è l'andazzo generale in Italia, a livello di Stato, Regione, Comune ecc... -  quella che si esercita solo nel taglio indiscriminato?
...ah già, ma forse non è poi così indiscriminato...Un discrimine ci deve pur essere...una filosofia di fondo...Eh già.
Pensa un po' ...Si sente dire talora che in Italia mancano proprio quelle figure professionali che le scuole civiche in corso di smantellamento formano, e che ne mancano tante, tante!...E qui da noi tagliamo, accorpiamo, con disprezzo anche sembra...
E queste scuole di Milano  hanno una tradizione gloriosa alle spalle.. sono un patrimonio della città...della quale la amministrazione dovrebbe andare orgogliosa! Dovrebbe additarle alla conoscenza, non solo nel momento che si accinge a darci un colpo di piccone, e via!
Io mi vergogno di appartenere a questa città delle  molto spesso incomprensibili inqualificabili scelte, della esibita nonchalance con cui procede a tagliare e a gettare le cose di valore che ha coltivato e gestito nel tempo...
Roberto Bolle, il grande ballerino scaligero di fama mondiale studiò alla serale della civica serale Gandhi e si è mobilitato - a quanto ho sentito dire sulla stampa -, per la scuola dove studiò la sera, permettendogli di coltivare - di giorno - la sua passione per la danza. E chissà quanti altri come lui hanno potuto realizzare quanto desideravano studiando la sera.
Mi trovo a sperare che la iniziativa di un divo abbia eco e successo, quello che temo non avverrebbe di fronte allo sconcerto e alla protesta di semplici cittadini come noi...Perche'è cosi' che vanno le cose..
Ma qui non c'è nessun altro che vuol dire la sua!?

In risposta al messaggio di Antonella Fachin inserito il 21 Set 2009 - 10:36
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]