.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 41 ospiti collegati
.: Discussione: Operazione trasparenza: Presidente Palmeri e Consiglieri presentano progetto banca dati on line del Consiglio comunale

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Manfredi Palmeri

:Info Messaggio:
Punteggio: 12
Num.Votanti: 3
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Manfredi Palmeri il 28 Ago 2009 - 18:16
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti

Ritengo opportuno coinvolgere i milanesi attraverso la Rete civica/partecipaMi rendendo noti i dati sui tre anni di lavoro svolto dal Consiglio comunale che ho l'onore di presiedere. Si tratta di un consolidamento del percorso di trasparenza che abbiamo intrapreso per il bene della città e dell'Amministrazione.

Manfredi Palmeri

Segue il comunicato stampa con i dati diramato dopo la presentazione odierna:

CONSIGLIO COMUNALE. PALMERI: “GIÀ ESAMINATO IL 97% DELLE DELIBERE, RECORD DAL 1997. IN AUTUNNO BANCA DATI ON LINE”


Milano, 28 agosto 2009 – In tre anni di mandato, dal 23 giugno 2006 al 28 luglio 2009, il Consiglio comunale ha esaminato il 97% delle delibere: 250 su 259. Delle restanti 9 (pari al 3,4% del totale), 5 hanno già terminato la fase istruttoria in Commissione e possono essere iscritte nel primo programma dei lavori di settembre. Nello stesso periodo dei due mandati precedenti, le delibere ancora da discutere erano rispettivamente 30 su 585 (il 5,1% del totale dal 1997 al 2000) e 60 su 401 (il 14,9% del totale dal 2001 al 2004).
Anche il 79% delle mozioni e ordini del giorno (409 su 518) è già stato trattato dall’Aula.
I consiglieri hanno effettuato 1.222 interventi liberi in apertura di seduta ai sensi dell’articolo 21 del Regolamento.
Sono state inoltre presentate 539 interrogazioni alla Giunta: 505 risultano concluse e 31 sono in attesa di risposta. Ad oggi solo 10 di queste (quindi meno del 2% del totale) hanno superato i termini regolamentari, anche grazie alla decisione di iscrivere questa tipologia di interrogazioni direttamente nel programma dei lavori d’Aula.

“I lavori del Consiglio comunale – ha spiegato il Presidente Manfredi Palmeri tracciando un bilancio dell’attività del ‘Parlamento’ di Milano – non sono mai stati così puntuali dal 1997. Questo risultato positivo deve contribuire a farci definire in modo ancora più efficiente ed efficace l’organizzazione dell’attività d’Aula in coordinamento con quella della Giunta”.

Dall’inizio del mandato il Consiglio si è riunito 250 volte, per un totale di 883 ore, con un indice di presenza dell’88%: la seduta più lunga, una vera e propria maratona, con oltre 14 ore consecutive di dibattito sul Bilancio preventivo 2008, risale al 20 dicembre 2007. L’Aula, inoltre, ha votato per 1.817 volte, con una media di partecipazione dei consiglieri del 70%.
Dodici Consigli straordinari sono stati dedicati all’approfondimento di temi di particolare rilevanza e attualità, come l’Expo 2015 (4 ottobre 2007, 2 aprile 2008, 16 aprile 2009), il sistema aeroportuale milanese (18 settembre 2007, 16 febbraio 2009), l’ambiente e la mobilità sostenibile (25 luglio 2006, 30 gennaio 2007), la sicurezza (19 aprile 2007, 21 maggio 2007), i derivati (16 ottobre 2008), la clinica Santa Rita (16 giugno 2008).

“Alla ripresa dei lavori – ha annunciato Manfredi Palmeri – sarà consultabile on line la banca dati delle sedute grazie alla nuova piattaforma informatica del videoconsiglio. Si tratta di un miglioramento tecnologico che favorisce la trasparenza e la partecipazione dei cittadini alla vita dell’istituzione: Milano può e deve diventare modello di e-democracy in Italia”.

In risposta al messaggio di Oliverio Gentile inserito il 27 Ago 2009 - 15:48
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]