.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 44 ospiti collegati
.: Discussione: Informazioni sulla raccolta dell'umido ?

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Raimondo Acampora

:Info Messaggio:
Punteggio: 5
Num.Votanti: 1
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Raimondo Acampora il 25 Mar 2010 - 20:57
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti

Nessuno nega che una nuova ulteriore raccolta di materiali possa creare dei problemi organizzativi e procedurali; sicuramente tra questi ci possono essere anche alcune delle complicazioni di natura pratica evidenziate dal signor Lucio.

Io però credo che non ci sia nulla di irrisolvibile.

Tuttavia, se mancano i dati, i risultati, i numeri, mancano quelle informazioni che possono aiutare a capire di fronte a cosa ci troviamo  e cosa dobbiamo fare superare gli ostacoli.

Tutto qui. 

Siccome siamo al secondo tentativo, sembrerebbe più che normale avere i dati perchè la struttura che doveva rilevarli dovrebbe aver fatto tesoro dell'esperienza fatta in occasione della prima sperimentazione.

La conoscenza dei dati del secondo tentativo sarebbe oltretutto utile anche per consentire un primo anche se parziale confronto con quelli della "prima volta", tenendo sicuramente presente che tra i due esperimenti sono passati anni e che quindi le condizioni in cui la raccolta dell'umido si sono svolte sono sicuramente differenti.

In assenza di qualsivoglia comunicazione da parte degli organi preposti, i cittadini interessati al tema non possono far altro che discutere e dialogare facendo delle ipotesi e delle congetture astratte  e non legate alla realtà.

Perchè  accade ciò?

In risposta al messaggio di Lucio Chiappetti inserito il 24 Mar 2010 - 14:59
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]