.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 83 ospiti collegati
.: Discussione: Ordinanze: sicurezza e politiche sociali insieme

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Germana Pisa

:Info Messaggio:
Punteggio: 5
Num.Votanti: 1
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Germana Pisa il 12 Nov 2008 - 16:03
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti


Ho avuto occasione di leggere i testi delle ordinanze. In particolare mi riferisco ora a quella che proibisce e punisce l'accattonaggio. Esso viene presentato come 'degrado'. L'uomo o la donna che chiedono l'elemosina sono presentati associati ad una immagine - degrado urbano - che e' magari corretto usare trattandosi di un televisore o di una lavatrice o di un mobile abbandonati in strada o in discariche improvvisate...o sporcizia in qualsivoglia pubblico luogo....o inosservanza delle regole del parcheggio e via così; ma che è terribile applicare alla persona umana e alla persona umana sfortunata e priva di tutto e che tende la mano (o  anche, come al clochard, che non chiede , ma  occupa uno spazio piccolissimo di tutto quello pubblico e ivi conserva tutta la sua vita....)
Come un oggetto rifiutato, un rifiuto come altri e' stato trattato l'uomo che a Rimini alcuni assassini hanno tentato di bruciare vivo.
Le autorità hanno grande responsabilità nell'uso delle parole che usano nelle pubbliche dichiarazioni e nei pubblici documenti.



In risposta al messaggio di Oliverio Gentile inserito il 5 Nov 2008 - 11:43
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]