.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 99 ospiti collegati
.: Discussione: Consiglio di Zona sulla riqualificazione di Piazza Bottini

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Sara Rossin

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Sara Rossin il 29 Gen 2011 - 21:25
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti

Buona sera Alice.

Lei ha potuto ripercorrere, attraverso il forum, tutte le fasi dell'intervento su piazza Bottini.

Tuttavia provo a rispondere alle sue domande.

Per quello che risulta in Consiglio di Zona 3, l'intervento in questione non fa parte di altri progetti su scala più ampia. Il CdZ lo richiedeva da tempo, ma quanto realizzato è solo una parte delle richieste del CdZ, il che mi conferma che si tratta di un "una tantum" decisa più dalla Metropolitana Milanese che dal Comune in risposta alle richieste della sua Istituzione decentrata. Il CdZ, infatti, chiedeva l'abbattimento di tutte le barriere architettoniche (e siamo ancora pieni di gradini), il collegamento in sottosuolo tra la stazione FS e la stazione MM, la riqualificazione della piazza Bottini come piazza cittadina, la realizzazione di un parcheggio di corrispondenza in sottosuolo in piazza Monte Titano (dalla parte esetrna della stazione FS) e la sistemazione superficiale di piazza Monte Titano con l'attestazione dei capolinea delle linee provenienti dall'esterno del rilevato ferroviario che ancora oggi passano inutilmente più volte sotto il fornice di via Rombon/Porpora. Come vede, il CdZ aveva un progetto più ampio, ancora largamente disatteso.

Sempre per quello che risulta al CdZ il progetto realizzato di collegamento in sottosuolo tra la stazione FS e la stazione MM e la sistemazione della piazza è stato progettato e finanziato esclusivamente da MM. Le Ferrovie non hanno partecipato a questo progetto se non dando il permesso di realizzare le opere. La realizzazione degli ascensori (peraltro ancora non funzionanti, dopo più di un anno che sono finiti i lavori) è un'idea autonoma di Ferrovie, pagata solo da Ferrovie. 

A noi consiglieri non risulta alcuna partecipazione di FRE nè alcun intervento di qualche agenzia di scopo.

Ritengo però che queste informazioni siano più reperibili presso gli uffici comunali, visto che in Zona sappiamo solo quello che le ho detto.

In zona abbiamo recentemente protestato perchè nei giorni scorsi le scale mobili e i tapis roulants non funzionavano tutti e perchè gli ascensori non funzionano ancora e anche perchè la sistemazione superficiale di piazza Bottini ci risulta difficoltosa per il transito dei cittadini.  A seguito di ciò, il CdZ ha convocato le sue commissioni trasporti e lavori pubblici per Mercoledì 2 Febbraio p.v., dalle ore 18.00 alle ore 19.00, presso il Consiglio di Zona, con all'ordine del giorno i seguenti argomenti:1) Comunicazioni dei Presidenti;2) Problematiche in merito a viabilità Piazza Bottini e stazione MM Lambrate; 3) Varie ed eventuali.   Come vede anche in questo prossimo appuntamento non si parlerà di tutte le questioni aperte, comunque le commissioni del CdZ sono aperte al pubblico e tutti possono partecipare ed intervenire.

Sperando di essere stata utile.

 Sara Rossin

 capogruppo PD in CdZ 3

 

In risposta al messaggio di Alice Basili inserito il 19 Gen 2011 - 20:18
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]