.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 40 ospiti collegati
.: Discussione: MM CIRCLE LINE - Linea Bianca N° O (zero), oramai indifferibile

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Lucio Chiappetti

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Lucio Chiappetti il 5 Feb 2008 - 14:21
accedi per inviare commenti
Giuseppe de Marte ha scritto
 "Non stiamo qui a giudicare se il modello del 1975 sia ancora valido per escludere un metro circolare"
 
Il mio riferimento al modello del 1975 torna benissimo col discorso generale (vedi sotto). Ossia
  • a quei tempi era possibile che un cittadino qualunque (allora ero studente) scrivesse all'Assessore e questi gli spedisse a casa 5 volumi con tutta l'analisi
  • rivedendolo a posteriori e con le mie ulteriori conoscenze mi pare di poter dire che il metodo e l'algoritmo usati fossero sani (ossia proiettare i flussi della indagine origine-destinazione sui percorsi delle linee per vedere come si distribuivano i carichi) ... al giorno d'oggi quello stesso algoritmo che immagino ci mettesse giorni a girare su un mainframe e produrre grafici col plotter potrebbe probabilmente girare in secondi su un PC  ...
  • credo che da qualche parte in ATM o in Comune abbiano effettivamente una versione di quel software, perche' a una mostra allaTriennale per l'anniversario di ATM erano esposti grafici recenti chiaramente derivati da esso
  • so che nel 2005 e' stata compiuta una ulteriore indagine origine-destinazione, che ha anche avuto un suo sito  od2005.it o simili... pero' quando mi sono iscritto per ricevere i risultati, non ho ricevuto nulla ne'visto alcuna reazione
Ossia probabilmente esistono sia il software sia i dati aggiornati per ripetere l'analisi ... ma non si sa se qualcuno li usi (o se usandoli sia stato ascoltato), o se siano stati usati per esempio per la definizione dei tracciati di M4/5/6.
 
E' chiaro che io non sto esaltando i risultati  del 1975, ma dicendo che si dovrebbe applicare lo stesso metodo su dati aggiornati (e non basarsi su sensazioni)
 
"alle quali manca il convitato di pietra, gli organi tecnici del Comune di Milano".
 
 Esattamente !  Quello che manca, rispetto a 25 anni fa, e' la trasparenza verso la cittadinanza !  Non mi  e' chiaro se coloro con cui noi (cittadini) dovremmo parlare siano appunto organi tecnici del Comune, sia ATM, o siano gli organi politici del Comune. Non mi e' neppure chiaro se queste analisi relative ai tracciati spettino agli organi tecnici del Comune o ad ATM che nel frattempo e' diventata SpA. L'impressione e' quella di una molto minore trasparenza ed accessibilita'.   Da  un paio  d'anni  sono  coinvolto  nel  Comitato Trasporti Puntuali e Civili  e  l'esperienza  di  contatti  con  ATM  (su cose come le lamentele dell'utenza per questioni relativamente "spicciole" ... condizionamento, ritardi,  piccoli guasti) e' estremamente deludente.  E anche con le istituzioni ...  la Provincia pare disponibile ma ha le mani legate dalla normativa,  in Comune solo un consigliere del Gruppo Misto pare interessarsi alle problematiche della citta' metropolitana (su cui a marzo si dovrebbe organizzare qualcosa).
In risposta al messaggio di Giuseppe De Marte inserito il 5 Feb 2008 - 10:20
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]