.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 28 ospiti collegati
.: Discussione: Linea 56 e controllori ATM

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Marco Righetti

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Marco Righetti il 14 Gen 2008 - 14:27
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti
Gentile Dario, grazie per aver commentato l'episodio che è stato anche recentemente pubblicato sul quotidiano "La Piazza" grazie ai due giornalisti Matteo Defendi e Michele Loffredo che in questo stesso sito ci invitano ad inviare loro le varie segnalazioni.

Al di là del comportamento dei controllori ATM nell'occasione specifica, che per motivi di buon gusto è da liquidare con un molto anglosassone "no comment", credo che tutti i cittadini della zona (molti dei quali evidentemente non scrivono su questi sito) non possano che condividere il tuo stesso disagio.

Proprio stamattina, insieme a mia figlia, ho vissuto anch'io, ancora una volta, uno di quegli infelici trasbordi di cui parli.

HO GIA' PIU' VOLTE SEGNALATO ALL'ATM LA VERGOGNOSA SITUAZIONE IN CUI SIAMO COSTRETTI A VIAGGIARE NONCHE', A DISPETTO DI QUANTO CAPITATO ALLA POVERA RAGAZZA PROTAGONISTA DELL'EPISODIO CITATO, DELL'ELEVATO NUMERO DI NON PAGANTI (non è per fare la spia, ma mi pare che in una società civile le regole debbano essere uguali per tutti).

Parlo proprio di tutti, ben inteso: il disagio riguarda anche gli amici ospiti extracomunitari (solo quelli davvero amici che si comportano bene, però) che hanno lasciato il loro paese nel terzo mondo e venendo qui da noi ne hanno trovato un altro di categoria evidentemente non molto superiore.

Naturalmente, come sempre avviene, l'ATM non si degna di dare risposte puntuali nè di prendere alcun provvedimento. Addirittura, per un'altra questione in cui proponevo di istituire una fermata intermedia in Viale Abruzzi onde favorire la coincidenza con la 93, mi hanno rimandato al Comune senza farsi in alcun modo carico della richiesta: anche il rimpallo delle competenze è un classico della gestione di questa città e di questa nazione.

Signori dell'ATM (e/o del Comune) ci ricevete? cosa dobbiamo fare noi cittadini, organizzare un bel sit-in in Via Padova? Oltre che applicare l'Ecopass e mettere ovunque parcheggi a pagamento, vogliamo rendere questi mezzi pubblici almeno decorosi o no? Pensate anche alle periferie (periferie si fa per dire, la 56 arriva in P.le Loreto!). Venite a vedere cosa succede su questa linea, una delle tante vergogne metropolitane.

Volete un altro episodio di vista vissuta? Eccolo qua. Una signora, mentre era ancora sulla 56, si accorge quasi in tempo reale di essere stata borseggiata. Grida. Qualche altro passeggero cerca di aiutarla. Il conducente, insensibile e imperturbabile, apre le porte come se non fosse successo nulla. Ovviamente i borseggiatori scappano indisturbati. Io probabilmente avrei rischiato il licenziamento o peggio, ma sapete cosa avrei fatto? avrei fermato la 56, non avrei aperto le porte e avrei chiamato la polizia. Purtroppo so di essere un inguaribile idealista.
In risposta al messaggio di Dario Rossi inserito il 11 Gen 2008 - 16:28
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]