.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 33 ospiti collegati
.: Discussione: Nuove rotte aeree e rumore a Lambrate e dintorni

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Enrica Villa

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Enrica Villa il 26 Feb 2010 - 14:14
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti
Salve Maurizio,

probabilmente oggi è il nostro "giorno fortunato" perchè anch'io ho ricevuto la risposta.
Lei è più fortunato di me perchè sopra casa sua gli aerei passano ad una quota maggiore....oppure hanno sparato a caso


Gentile Signora Villa,

la cortese segnalazione da Lei inviata è utile occasione per alcune precisazioni.

Numerosi soggetti concorrono a definire dimensionamento, assetto e modalità di utilizzo di un aeroporto, infrastruttura che ha come vocazione quella di rendere possibile la movimentazione di persone e di merci da e per i più disparati paesi del mondo. Ciò avviene nel rispetto rigoroso delle leggi in vigore che, con riferimento alla causa del disagio da Lei lamentato, nel nostro paese sono certamente in linea con le norme in vigore in Europa e nel mondo.

Nello specifico, il rumore di origine aeronautica proprio dell'area dalla quale Lei invia la segnalazione è riferibile ad aeromobili che sorvolano il suolo ad una quota superiore agli 800-900 metri metri sul livello del mare. La ricaduta di rumore è certamente sensibile, ma al tempo stesso ampiamente al di sotto dei limiti previsti nelle normative. La percezione dell’inquinamento acustico dipende molto anche dalle caratteristiche della zona interessata: pareti libere riflettenti, spazi aperti non alberati, ecc. Occasionalmente e per problemi connessi con la sicurezza, può capitare che alcuni velivoli possano essere autorizzati ad effettuare variazioni rispetto alla rotta nominale di uscita.

L’attenzione dell’aeroporto verso il rispetto dell’ambiente è una direttrice di impegno che confermiamo. Per contro le caratteristiche degli aeromobili e le loro emissioni sonore in volo non sono purtroppo così direttamente governabili dalle società di gestione aeroportuale.  L’evoluzione tecnologica porterà un significativo vantaggio nel prossimo futuro ed anche le Compagnie Aeree hanno tutta la volontà e l’interesse a mantenere una elevata attenzione su questo importante tema.

L'occasione è gradita per porgerLe i più distinti saluti


Environment and Airport Safety

                                                                                                        SEA S.p.A
In risposta al messaggio di Maurizio Geneletti inserito il 26 Feb 2010 - 11:55
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]