.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 109 ospiti collegati
.: Discussione: Cambio del senso di marcia in Via Anfossi: una scelta demenziale

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Francesco Ginocchio

:Info Messaggio:
Punteggio: 5
Num.Votanti: 1
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Francesco Ginocchio il 26 Lug 2007 - 14:53
Discussione precedente · Discussione successiva

La decisione di cambiare il senso di marcia nell'ultimo tratto di Via Anfossi (tra Via Cadore e Via Friuli: vedi discussione avviata nella Linea Diretta Con il Consiglio di Zona 4)), decisione che nessuno ha ancora capito se sarà o meno definitiva, si sta rivelando, come era prevedibile (ma non ci voleva un genio a capirlo), una delle scelte più assurde e demenziali che potevano essere fatte in termini di viabilità, inquinamento e sicurezza per la nostra città.
Come si può benissimo capire prendendo una mappa di Milano, Via Anfossi è una delle principali arterie stradali che servono per far defluire il traffico in uscita dal centro verso l'esterno...quindi chiudendone in pratica l'ultimo tratto non è difficile immaginare il caos che ne deriva. Solo per citare un esempio, Via XXII Marzo in direzione uscita da Milano è diventata una colonna unica di auto. Quello che succede a tutte le altre vie circostanti non necessita di commenti.
Ma a settembre, quando il traffico sarà di nuovo in aumento e apriranno le scuole...che succederà???...Purtroppo i residenti della zona lo scopriranno sulla loro pelle, o meglio, sui propri polmoni.

Ma il Comune non sta facendo azioni mirate (vedi "pollution charge") per la riduzione del traffico e dell'inquinamento in città???...E allora perchè la decisione assurda riguardi Via Anfossi???

E ancora...il Comune non sta cercando di lavorare a vantaggio di BAMBINI, ANZIANI e VERDE PUBBLICO??? e allora perchè non si adopera per liberare dal traffico e dall'inquinamento tutta la zona intorno ai giardini di Largo Marinai d'Italia (frequentati appunto da decine di bambini e anziani) invece di crearne ancora di più???

Ma la decisione non ha solo creato problemi di traffico e inquinamento...adesso è emergenza anche per la sicurezza di pedoni e residenti.

Incrocio Via Anfossi-Via Friuli (punto di attraversamento soprattutto di mamme con passeggini per portare i bambini al parco non chè di tutti i pedoni in generale): hanno eliminato il semaforo !!!!!...da non credere....l'attraversamento è diventato una roulette russa. Le macchine infatti adesso che non c'è più il semaforo anzichè andare per V.le Umbria si riversano tutte in Via Friuli, creando altre a traffico e inquinamento, problemi di sicurezza per i pedoni.

Ma non è finita qui...Il tratto di Via Anfossi in oggetto, che ormai è trafficato solo da qualche autobus, sta diventando terra di nessuno e, complice anche il parco adiacente, sta diventando ritrovo di sbandati e disperati con ovvi problemi di sicurezza per i residenti (la spaccata delle vetrine del "FIAT 500 Store" ne è un recente testimonianza)

MA DAL MOMENTO CHE QUESTA DECISIONE PORTA SOLO SVANTAGGI E PROBLEMI E NESSUN BENEFICIO...PERCHE' E' STATA PRESA???...E DA CHI???

NON VOGLIO CREDERE CHE IL COMUNE SIA ARTEFICE DI UN COSì GRANDE DISAGIO PER LA CITTADINANZA MA CHE SIA SOLO LA SVISTA DI UN QUALCHE INCOMPETENTE E CHE MI AUGURO CHE IL COMUNE STESSO SIA SOLLECITO NELL'INDIVIDUARLO E METTERLO IN CONDIZIONE DI NON NUOCERE PIù.

La mia speranza, oltre a quella di avere delle risposte immediate,  è che la situazione si risolva nel minor tempo possibile, in ogni caso mi sto già attivando per segnalare la questione a tutte le testate giornalistiche, televisive (nonchè Striscia la Notizia e le Iene), associazioni e quant'altro per dare all'autore di questa scriteriata decisione il suo momento di gloria.