.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 32 ospiti collegati
.: Discussione: PERCHE' non rendere le Colonne un'AGORA' pubblica?

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Oliverio Gentile

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Oliverio Gentile il 21 Giu 2007 - 10:06
accedi per inviare commenti
dal sito Web del Comune di Milano:

http://www.comune.milano.it/webcity/portale/homepage.nsf/vNews/DSEV-74BBBN


COLONNE DI SAN LORENZO, PALMERI: “VENERDÌ IN PIAZZA PER INCONTRARE I GIOVANI CHE MI HANNO SCRITTO LA LETTERA APERTA”

"Venerdì sera sarò in piazza San Lorenzo per incontrare i giovani che frequentano la zona e che mi hanno scritto una lettera aperta per la rimozione delle transenne". Lo ha dichiarato il Presidente del Consiglio comunale Manfredi Palmeri, definendo il documento "molto propositivo e apprezzabile sia nel tono sia nei contenuti, con parole che esprimono l’amore per la piazza da parte di chi la vive in prima persona attraverso momenti di aggregazione positiva".

"La lettera indica alcune proposte non solo opportune ma anche realizzabili – ha spiegato il Presidente Manfredi Palmeri – tra cui l’eventuale rimodulazione dell’intervento del Comune, in un contesto che una lettura affrettata e fuorviante non ha posto adeguatamente i gestori dei locali e i frequentatori della piazza nel ruolo di vittime".

"Già lo scorso mandato – ha proseguito Palmeri – il Consiglio comunale aveva sottolineato la necessità che l’Amministrazione si assumesse la responsabilità di una risposta nel rispetto di persone e cose in una zona che, contrariamente ad altri luoghi di ritrovo, ha pochi omologhi a Milano, quindi con una non elevata possibilità di scelte alternative".


http://www.comune.milano.it/webcity/portale/homepage.nsf/vNews/DSEV-74DES9

SAN LORENZO, NUOVA COLLOCAZIONE DELLE TRANSENNE. SARANNO POSIZIONATE LUNGO IL PERIMETRO DELLE COLONNE

Un "patto", condiviso con i residenti e i commercianti, tra il Comune e i ragazzi che vivono ogni sera lo spazio delle colonne di San Lorenzo, perché "tutti possano vivere e godere di questo pezzo della Città".
È questa la proposta del Sindaco di Milano, Letizia Moratti, condivisa con il vice Sindaco, Riccardo De Corato, e con gli assessori ai Giovani e Tempo libero, Giovanni Terzi, ai Lavori pubblici, Bruno Simini, al Decoro urbano, Maurizio Cadeo, all’indomani di un nuovo confronto con i cittadini residenti nella zona, i commercianti presenti e la rappresentanza dei giovani che nei giorni scorsi aveva chiesto al Comune un’ulteriore riflessione sulle modalità di uso della piazza antistante la basilica di San Lorenzo.

"Ascoltare e confrontarci con questi ragazzi - ha spiegato Letizia Moratti – mi è sembrato necessario e utile nel valutare più compiutamente l’efficacia della sperimentazione che abbiamo proposto".
Questo nuovo momento di confronto e condivisione porta così ad una nuova collocazione delle transenne, che saranno posizionate lungo il perimetro delle colonne. Il sagrato rimarrà, comunque, protetto dalle transenne secondo la disposizione originale.

"Dalla fine del mese di giugno – ha aggiunto il Sindaco – proporremo una serie di iniziative e spettacoli cinematografici e teatrali realizzati con i giovani e per i giovani. Dopo averle condivise con i cittadini interessati, abbiamo accolto le proposte degli stessi ragazzi: sono infatti iniziative pensate e rivolte a tutta la Città".

"Abbiamo accolto e accettato i suggerimenti dei ragazzi giovani – ha sottolineato ancora Letizia Moratti – anche rispetto alla necessità di trovare insieme a loro le forme di comunicazione migliori per raccontare quali sono i comportamenti che consentono a tutta la Città di continuare a vivere questi spazi, che è l’obiettivo che accomuna tutti i soggetti coinvolti, l’Amministrazione per prima".

Soddisfazione per il risultato condiviso anche dalla Presidente del Consiglio di Zona 1, Micaela Goren Monti, che nota come "siano state accolte le indicazioni della mozione presentata giovedì in Consiglio di Zona, nella quale si chiedeva il rispetto del bene monumentale e nello stesso tempo l’impegno per trovare formule che consentissero il pieno utilizzo degli spazi nel rispetto delle regole".

"Se riprenderanno gli atti vandalici già visti – è la conclusione del Sindaco – ci saranno di conseguenza nuove modifiche. Tutte le altre regole previste dall’ordinanza restano ovviamente in vigore.
La sperimentazione che proponiamo va però nella direzione di responsabilizzare i ragazzi, invitandoli a sapersi autoregolamentare a favore dell’interesse di tutti, loro per primi".
In risposta al messaggio di Alessandro Rizzo inserito il 18 Giu 2007 - 14:15
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]