.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 122 ospiti collegati
.: Discussione: Addio Parco delle Cave

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Corrado Angione

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Corrado Angione il 22 Ago 2007 - 11:25
accedi per inviare commenti
Italia Nostra: "Ringraziamo tutte le persone che ci sono state vicine in questi lunghi mesi con manifestazioni di stima e affetto per il nostro lavoro. L’accordo che firmiamo con il Comune di Milano ci consente di continuare a lavorare per il Parco delle Cave e per la Città di Milano, con la passione e la competenza che abbiamo sempre cercato di mettere nel nostro lavoro".

Segue comunicato stampa congiunto Comune di Milano - Italia Nostra:

Trovato un accordo tra Comune di Milano e Italia Nostra per la cura del Parco delle Cave: si conferma così la collaborazione tra Amministrazione e Associazione, in un quadro di rinnovata collegialità.
Il Comune di Milano ha già siglato gli accordi con le altre quattro associazioni e l’agricoltore che operano nel Parco. Ora, con Italia Nostra e con il suo Centro Forestazione Urbana intende armonizzare gli specifici apporti nell’interesse generale e nel quadro di sviluppo del Parco.
“Quello di Italia Nostra è storicamente un ruolo importante che non abbiamo mai messo in discussione – ha commentato l’assessore all’Arredo, decoro urbano e verde Maurizio Cadeo – e questo accordo è stata l’occasione per valorizzare il ruolo di tutte le associazioni che operano a Parco delle Cave, una delle realtà più importanti della città sia per l’estensione dell’area verde sia per le formula adottata nella gestione e nella cura. Abbiamo intrapreso con fermezza un percorso di grande coerenza e chiarezza, rivendicando per il Comune – come era doveroso fare – il ruolo di protagonista nel coordinamento e nella gestione. Una gestione di assoluta trasparenza e che allontana ogni ombra di possibili speculazioni. Ora – ha concluso Cadeo – si tratta solo di lavorare insieme per ampliare e migliorare Parco delle Cave oltre che procedere nel completamento dell’anello di parchi intorno alla città. E in questo impegno siamo felici di avere al nostro fianco anche Italia Nostra”.
L’impegno prioritario è infatti quello di completare il Parco delle Cave (Cava Ongari, le aree centrali, il margine est e il margine ovest) e continuare nella realizzazione della “Cintura verde ovest Milano”, così come auspicato anche dalla delibera consiliare del 1° febbraio 2007 per le linee di indirizzo del Parco.
“Avanza il confronto avviato a partire dallo scorso autunno fra istituzioni, cittadini, personalità e associazioni”, dichiara Luca Carra, presidente di Italia Nostra Milano e continua: “Ringraziamo tutte le persone che ci sono state vicine in questi lunghi mesi con manifestazioni di stima e affetto per il nostro lavoro. L’accordo che firmiamo con il Comune di Milano ci consente di continuare a lavorare per il Parco delle Cave e per la Città di Milano, con la passione e la competenza che abbiamo sempre cercato di mettere nel nostro lavoro”.
In risposta al messaggio di Corrado Angione inserito il 13 Lug 2007 - 10:16
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]