.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 67 ospiti collegati
.: Discussione: il cemento incombe sul Parco delle Cave

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Oliverio Gentile

:Info Messaggio:
Punteggio: 10
Num.Votanti: 2
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Oliverio Gentile il 5 Lug 2007 - 16:33
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti
Proteggiamo il Parco delle Cave 
di Guido Salvini - magistrato
su E Polis Milano del 5 luglio 2007.


Milano ha un lago naturale, l’ex-cava di ghiaia Cabassi, uno specchio d’acqua sorgiva così grande da non scorgere chi c’è sull’altra riva, che con altri 2 più piccoli è nato nel Parco delle Cave in zona Forze Armate.
Nelle acque pulite si pesca, si nuota e gli abitanti della zona prendono il sole.
Sino a 10 anni fa il Parco era in abbandono, una discarica abusiva infestata da spacciatori che si affrontavano in modo cruento.
È un'esperienza personale. Mi sono occupato all’epoca dell’esecuzione a colpi di pistola di uno spacciatore una domenica nel Parco nel terrore dei presenti mentre gli assassini scorrazzavano cercando la vittima.
Ora l’ambiente rispetto a quel triste processo è del tutto cambiato.
Il Comune nel 1997 ha deciso di risanare il Parco affidandolo a Italia Nostra con risultati al di là delle aspettative.
A 20 minuti dal centro vi è un ecosistema con flora e fauna e uccelli che vi sostano, un polmone verde con laghi, prati,orti, boschi, cascine, fontanili, piste ciclabili e pedonali per famiglie che non possono permettersi una gita costosa.
Ma l’accordo con Italia Nostra è scaduto e si addensano incertezze.
Il Comune vorrebbe inserirenella gestione altre associazioni la cui capacità di coltivare il progetto è da moltimessa in discussione e Italia Nostra declassata a un ruolo di manutenzione sta per rinunziare all’impegno.
Nubi ancora più preoccupanti si addensano sul versante edilizio.Sta iniziando la costruzione a ridosso del parco e nell’area di rispetto dei laghi di complessi residenziali che in una zona di silenzio porteranno traffico e inquinamento che segue l’impatto del cemento, degrado del panorama e forse danni all’ecosistema.
I comitati del quartiere sostengono che i costruttori erigeranno i palazzi offrendo con molto guadagno case vista lago e parco e trasformando in privato un bene pubblico.
La politica del territorio va seguita con attenzione.Milano è povera di verde e di acqua, la situazione della Darsena è sotto gli occhi di tutti.
I cittadini non si aspettano solo sfilate di moda o eventi con personaggi famosi.
Anche la nascita di un parco è un evento e forse un biglietto da visita migliore per chi entra a Milano.
Non trascuriamo il Parco delle Cave e i progetti che fanno davvero vivere meglio la città.

Allegato Descrizione Punteggio
Articolo-EPolisMilano05-07-07.jpg
113.96 KB
Articolo sul Parco delle Cave pubblicato su E Polis Milano del 5 luglio 2007. 5
Vota l'allegato
In risposta al messaggio di Massimo De Rigo inserito il 28 Maggio 2007 - 18:00
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]