.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 35 ospiti collegati
.: Discussione: Milano si dia un obiettivo verde ambizioso

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Enrico Vigo

:Info Messaggio:
Punteggio: 5
Num.Votanti: 1
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Enrico Vigo il 27 Dic 2008 - 09:46
accedi per inviare commenti
Caro Sig. Alberto Capozzi,

mi pare che Lei faccia un poco di confusione di ruoli comune-cittadino e non tenga in considerazione i reali bisogni delle piante limitati nel tempo; inoltre, il suo auspicio è irrealizzabile e comunque non può essere preso come modello da nessun comune, neppure quello costituito fantasticamente dal 100% di cittadini supervirtuosi e proattivi. 

Sarebbe opportuno, per sua cultura, che Lei s'informasse su come funziona il meccanismo regolato dalle procedure comunali: impianto verde, mantenimento nei primi due anni di vita, sostituzione etc.etc. e le assicuro che non sarebbe così pessimista.

Dopo i primi due anni dall'impianto gli alberi vanno avanti da soli, le ricorrenti morie sono imputabili per la maggior parte a scarso bagnamento.

Il sottoscritto cittadino nelle stagioni secche comunque le assicuro si prende spesso cura anche di abbeverare giovani piante comunali vicine all'abitazione. 

I sistemi di irrigazione servirebbero solo nei giardini dove vengono piantate piante da fiore o prati di particolare pregio e fattezza, nelle ville comunali, nelle aree cani, non certo nella grande massa dei parchi dove sarebbero perfettamente inutili.

Diverso invece sarebbe il dotare i parchi di attacchi a manichetta (come le bocche anti-incendio a disposizione dei VVFF prelevando acqua di falda che abbonda) per avere a portata di mano l'acqua più facilmente allo scopo di bagnare i nuovi impianti, anzichè girare svogliatamente con camioncini e bidoni che ne portano al massimo 2 metri cubi (= ton. 2) con una efficienza di sistema molto bassa, se ne gioverebbe la manutenzione dei nuovi impianti e la moria estiva sarebbe di molto ridotta.

Ribadisco che Milano ha bisogno di meno chiacchiere sul verde e più alberi.

Enrico Vigo
In risposta al messaggio di Alberto Capozzi inserito il 21 Dic 2008 - 21:46
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]