.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 183 ospiti collegati
.: Discussione: Scritte sui muri

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Gianfranco De Gaetani

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Gianfranco De Gaetani il 11 Mar 2007 - 16:02
accedi per inviare commenti
Segnalo questo articolo tratto dal sito del Comune e speriamo che qualcosa cambi davvero! Ringrazio il sig. Ramella per l'impegno e chi con lui...

Graffiti, De Corato: "Milano pulita miglior biglietto da visita per l'Expo 2015"

Riccardo De Corato - Vice Sindaco
Rapporti Consiglio Comunale e Attuazione del Programma
Sicurezza

10/03/2007


“Milano pulita e ordinata è un efficace antidoto alla crescita di devianza e criminalità. E il miglior biglietto da visita per la candidatura all’Expo 2015”.

Lo afferma il vice Sindaco e deputato di An Riccardo De Corato, che, nel pomeriggio, si è recato davanti al Teatro Nuovo di piazza San Babila per apporre la propria firma al banchetto anti-imbrattamenti, istituito dalla libera associazione di cittadini Milano Muri Puliti per dire basta allo scempio dei graffiti. All’iniziativa ha aderito anche l’Associazione nazionale antigraffiti, l’organizzazione presieduta da Vittorio Pessina e coordinata dal consigliere comunale Fabrizio De Pasquale.

“La battaglia contro gli imbrattatori – aggiunge De Corato - va nella direzione di altre azioni in corso, che hanno lo scopo di migliorare la qualità della vita dei milanesi e l’aspetto della città: dalla riqualificazione di alcuni quartieri, alla mappatura e messa in sicurezza delle aree dismesse, al controllo e pulizia nei campi nomadi. Opporsi al degrado è fondamentale, perché si va a modificare il terreno su cui prosperano ogni tipo di illegalità”.

“Alcune questioni sollevate dall’associazione – fa notare il vice Sindaco - sono al vaglio della task force creata ad hoc, costituita dal sottoscritto e dagli assessori Terzi e Cadeo, che recentemente ha avuto un primo incontro. Mi riferisco, per esempio, alla creazione di una sezione della Polizia locale dedicata specificatamente a questo problema, anche se sappiamo quanto sia difficile cogliere in flagrante i writer. L’altro fronte di interventi che stiamo valutando è quello dell’approfondimento delle possibili azioni legali che possiamo istituire. C’è pertanto sul tema perfetta sintonia”.

Cinque, in particolare, i punti della petizione che si può sottoscrivere anche online al link del sito Internet www.retecivica.milano.it/milanomuripuliti:

● istituire un servizio di vigilanza notturna presso tutti i depositi Atm;
● istituire un servizio di sorveglianza serale presso le stazioni Mm e sui mezzi delle principali linee di superficie;
● inserire nella Carta della qualità Atm l’obiettivo di rimozione delle scritte dai vagoni della metropolitana e dai mezzi di superficie entro 48 ore:
● istituire una sezione della Polizia Locale dedicata alla lotta contro gli imbrattamenti, sull’esempio di città come New York e Como, e la creazione di un database fotografico delle tag;
● avviare azioni legali ad opera del Comune contro vandali, di cui si conoscono le generalità, che pubblicano sui siti Internet le foto delle loro “bravate”, con la possibilità di costituirsi parte civile nei successivi processi.
In risposta al messaggio di Gianfranco De Gaetani inserito il 7 Mar 2007 - 01:14
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]