.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 57 ospiti collegati
.: Discussione: Illuminazione: piano comunale e consigli di zona

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Oliverio Gentile

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Oliverio Gentile il 23 Mar 2007 - 23:07
accedi per inviare commenti
dal sito Web del Comune di Milano:

http://www.comune.milano.it/webcity/portale/homepage.nsf/vaTuperTu/DSEV-6ZKEU2

ENERGIA E SICUREZZA. MORATTI: CON AEM NUOVI INVESTIMENTI PER ILLUMINAZIONE, ENERGIA PULITA E SICUREZZA

Il Sindaco Letizia Moratti è intervenuta, a Palazzo Marino, alla presentazione della campagna "L'energia di casa tua per la sicurezza di Milano".
"Quella che presentiamo oggi è una campagna che il Comune ha realizzato in collaborazione con Aem, gli assessorati e i Consigli di zona. E’ una campagna basata su temi fondamentali come l’illuminazione e la sicurezza in campo energetico. Un altro punto importante è la qualità di vita basato sull’utilizzo di energie più pulite. È quindi una campagna ampia e vasta, che tocca alcuni dei temi più importanti della nostra Città".
Alla conferenza erano presenti oltre al Sindaco, il Presidente di Aem, Giuliano Zuccoli; l’assessore alle Infrastrutture e Lavori Pubblici, Bruno Simini; l’assessore alla Mobilità, Trasporti e Ambiente, Edoardo Croci e l’assessore alla Famiglia, Scuola e Politiche Sociali Mariolina Moioli.


"Il Comune sta facendo di tutto per dare sicurezza ai cittadini - ha detto Letizia Moratti. - Alcuni temi, come quello che abbiamo presentato oggi, sono di competenza del Comune e siamo presenti in prima persona. Sull’illuminazione negli ultimi anni sono stati investiti 25 milioni di euro. Milano ha 127.000 punti luce, Roma 157.000, ma ha un’estensione territoriale otto volte superiore. Con Aem abbiamo previsto nuovi investimenti per l’illuminazione, nuovi sistemi di sicurezza all’interno delle case, per quanto riguarda l’utilizzo del gas e di fonti che possono provocare incidenti domestici. Attraverso un’azione di comunicazione con Aem inoltre, possiamo evitare le truffe che spesso vengono fatte agli anziani sulle bollette. I temi di cui ci siamo occupati e di cui ci stiamo occupando - ha concluso il Sindaco - vanno in direzione di una maggiore sicurezza per tutti i cittadini e di un miglioramento della qualità della vita dei milanesi".


"Aem nella sua qualità di principale azienda milanese erogatrice di servizi - ha detto il Presidente di Aem Giuliano Zuccoli - intende concorrere allo sviluppo dell’azione di governo del Comune di Milano. Inoltre entro il 2020, il 20% dell’energia, arriverà da fonti rinnovabili. Nel momento in cui si parla molto di liberalizzazioni, Aem si dimostra sempre più vicina alle esigenze dei cittadini".


"Milano è una città illuminata bene che potrebbe essere illuminata meglio - ha commentato l’assessore ai lavori Pubblici e Infrastrutture Bruno Simini. - Illuminare meglio non significa necessariamente illuminare di più. Questo principio è il fondamento dello studio su cui si basa il Nuovo Piano dell’Illuminazione. Per motivi di sicurezza e decoro, in viale Monza, piazza Duca d’Aosta e piazza Repubblica, sarà installata una nuova illuminazione. Un’occasione per creare armonia e bellezza e non per aggiungere punti luci a punti luce. Per la prima volta si è deciso di adottare un unico metodo stabilendo delle linee guida basate su criteri condivisi dal Sindaco e dalla Giunta ma anche dai Consigli di Zona, che conoscendo nel dettaglio i singoli quartieri, daranno un apporto fondamentale all’individuazione delle strade da illuminare. Parte sostanziale del progetto sarà anche l’utilizzo di nuove tecnologie e sistemi energetici innovativi ed eco-compatibili. Si cercherà di dare a Milano un’illuminazione intelligente, grande opportunità di un’ulteriore risparmio energetico e di maggiore efficienza del servizio".


"Il Consiglio europeo per il 2020 ha fissato come obiettivi ambientali l’aumento del 20% dell’efficienza energetica - ha spiegato l’assessore alla Mobilità, Trasporti e Ambiente Edoardo Croci. - Il raggiungimento di una quota del 20% di produzione di energia da fonte rinnovabile, la riduzione del 20% delle emissioni di gas serra. Sono obiettivi alla nostra portata ma che si potranno raggiungere solo ponendo in atto fin da ora interventi strutturali e innovativi nel campo dell’energia. Per questo, in collaborazione con Aem, il Comune di Milano ha in programma di sviluppare il teleriscaldamento, sia attraverso l’uso di impianti di termovalorizzazione sia attraverso l’utilizzo dell’acqua di falda abbinata alle pompe di calore. Proprio in queste settimane stiamo lavorando ad un accordo di programma con Aem per definire l’aumento di queste forme di produzione, impegnandoci affinché siano applicate tariffe più basse, rispetto a quelle utilizzate per altre forme di energia".


"Per quanto riguarda giovani e anziani - ha detto l’assessore alla Famiglia, Scuola e Politiche Sociali Mariolina Moioli - pensiamo di intervenire su tre fronti: ai ragazzi di quarta elementare, quinta elementare e prima media, proporremo una campagna per la sicurezza che prevede tra l’altro un check-up della propria casa, per testarne la sicurezza. Questo passerà anche attraverso la sensibilizzazione di insegnanti e famiglie. Per quanto riguarda gli anziani invece, potenzieremo le campagne di informazione già attive e attiveremo nuovi canali per combattere le truffe. Il terzo fronte invece riguarda le fasce più deboli. Il Comune infatti dovrà fornire alle aziende erogatrici un elenco di bisognosi o casi particolari in cui sarà possibile applicare tariffe agevolate come ad esempio le famiglie numerose e i malati che vivono attaccati ad apparecchi elettromedicali".

In risposta al messaggio di Oliverio Gentile inserito il 4 Feb 2007 - 14:54
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]