.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 16 ospiti collegati
.: Discussione: Parking ATM Famagosta, e le sue aree tormentate da 20 anni.

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Enrico Vigo

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Enrico Vigo il 31 Ott 2006 - 22:28
accedi per inviare commenti
Leggo con sentimenti contrastanti l'intervento del Consigliere Acerboni, con un senso di antica impotenza.
 In Zona 6 non si è riusciti a far emergere soluzioni dopo 20 anni di disagi per il sito attorno alla Stazione MM Famagosta. Siamo sicuri che il decentramento funzioni?

Per ora possiamo verificare una Waterloo per tutti, poi anche se c'è il piano particolareggiato Palatucci a sanare "in qualche modo" il guasto tollerato per troppo tempo, in disaccordo con la minoranza portatrice di rivendicazioni da ascoltare, tutti, maggioranza, opposizione e sopratutto cittadini, hanno perso qualcosa.

Abbiamo perso 20 anni, quanti altri ne perderemo per por fine allo stallo e allo scempio di queste povere aree martotriate? 

C'è il rischio e la tentazione di farsi cullare semi-ignari  dal turbine sciroccale di un processo di imbonimento pianificato dall'amministrzione comunale centrale, portata ad avvalersi della democrazia del decentramento (o svuotamento)  amministrativo come effetto narcotico sui  bisogni inespressi, inesprimibili e repressi dei cittadini.

La prospettiva di ripercorrere il sentiero perverso che ci ha portato a questa situazione sterile con i disagi che sappiamo, con fiumi di parole di dubbia utilità pratica, ci fa correre il rischio di cadere affetti dalla Sindrome di Stoccolma da una parte, dall'altra di recitare dogmaticamente riti tribali con rinnovata lena antagonista, incapaci entrambi di respingere i ben noti e inevitabili tranelli della democrazia incompiuta e di produrre quei risultati tanto attesi dai cittadini.

Se scatto d'orgoglio ci deve essere deve abbracciare tutti, d'ogni colore politico, insieme.
Cordiali saluti.

Enrico N. Vigo
In risposta al messaggio di Roberto Acerboni inserito il 30 Ott 2006 - 12:43
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]