.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 112 ospiti collegati
.: SALVIAMO LA COSTITUZIONE - CON IL P.E. DELLA REPUBBLICA O.L. SCALFARO
Segnalato da:
Natalino Stringhini - Giovedì, 18 Maggio, 2006 - 19:01
Di cosa si tratta:
In prossimità del sessantesimo anniversario dell’entrata in vigore della nostra Costituzione, essa ha subito l’attacco più subdolo della sua storia. Un attacco parzialmente sventato dai cittadini singoli e organizzati che, insieme al Comitato “Salviamo la Costituzione” presieduto dal Presidente Emerito della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro, hanno raccolto oltre 830 mila firme per chiedere il referendum abrogativo della stessa legge che si terrà il prossimo 25 giugno. E’ la prima volta che tocca ai cittadini farsi promotori di una consultazione sulla Carta fondamentale della nostra Repubblica. Da oggi in poi la politica dovrà tener conto della loro volontà dei cittadini di difendere un patrimonio costituzionale che molti Paesi ci invidiano. Mettere mano alla Costituzione richiede coralità, partecipazione e responsabilità. Non è una questione che riguarda solo gli specialisti, ma che interessa ogni cittadino che la riconosce come “cosa sua” e “cosa comune”. La revisione della Costruzione, che formalmente riguarda soltanto la seconda parte della stessa, in realtà tocca anche i diritti disciplinati nella prima parte. L’alterazione profonda degli equilibri istituzionali tra governo, parlamento, istituzioni intermedie e organi di controllo incide di fatto sulla esigibilità dei diritti e dei principi contenuti nella prima parte. E di questo i cittadini si sono accorti. Il giudizio complessivo sulla riforma non può che essere negativo: le soluzioni individuate non rispondono alle esigenze del costituzionalismo ben ordinato. Il ricorso al referendum sospensivo per impedire l’entrata in vigore è un atto di necessario patriottismo costituzionale. Per queste ragioni le ACLI sono già impegnate a mobilitarsi nella difficile battaglia referendaria consapevoli della posta in gioco: la difesa della democrazia e dello strumento che ne incarna la sua essenza, la Costituzione della Repubblica Italiana. Per questo, anch’io proseguirò l’impegno intrapreso come Vice Presidente Nazionale facendo sentire forte la mia voce dalla più alta istituzione democratica di Milano: il Consiglio Comunale. NATALINO STRINGHINI – Vice Presidente Nazionale ACLI e componente del Comitato SALVIAMO LA COSTITUZIONE, ora candidato al Consiglio Comunale di Milano nella lista dell’ULIVO
Dove:
ACLI milanesi - Via della Signora 3 - MILANO
Quando:
Da Mercoledì 24 Maggio - 18:00 a Mercoledì 24 Maggio - 20:30
Chi organizza:
ACLI milanesi
Contatti:
COMITATO ELETTORALE STRINGHINI Viale B. D'Este 32 - 20122 - Milano Tel./fax 02-3656.6127 www.stringhini.org info@stringhini.org
Sito web:
www.aclimilano.com