.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 147 ospiti collegati
.: Discussione: Monitoraggio della Polizia Locale: sosta, sono 8 le aree critiche

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Oliverio Gentile

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Oliverio Gentile il 5 Gen 2011 - 16:42
Discussione precedente · Discussione successiva

Dall'Ufficio Stampa del Comune di Milano:

Monitoraggio della Polizia Locale

Sosta, sono 8 le aree critiche

Maglia nera per la zona compresa tra le vie Piave, Premuda, Vittorio Veneto, Monte Nero dove abbondano le auto in doppia fila. Il vice Sindaco De Corato: “Importante analisi volta a predisporre interventi di snellimento del traffico”

Milano, 5 gennaio 2011 – “Dal monitoraggio svolto dal Comando della Polizia Locale sul territorio cittadino, sarebbero otto le aree di Milano dove si registra una maggiore presenza di auto lasciate in doppia fila e sosta parassitaria". Lo comunica il vice Sindaco e assessore al Traffico e Mobilità Riccardo De Corato.  

"La mappatura - nota De Corato - è stata realizzata anche grazie all’avvio, nel novembre 2009, del piano intervento dei vigili sugli incroci cittadini e su alcuni itinerari mobili. E consente alla Polizia Locale di operare in un quadro noto di problematiche e criticità, predisponendo gli interventi adeguati per la fluidificazione del traffico. Priorità indicata su mandato del Sindaco nel novembre 2009, quando mi fu assegnato il nuovo incarico assessorile".

“Il modus operandi – spiega il vice Sindaco – è quello già utilizzato per la sicurezza. Dal monitoraggio del territorio, infatti, la Polizia Locale ha realizzato la Mappa del rischio, un sistema avanzato che consente alle forze di sicurezza (anche Questura e Prefettura se ne avvalgono) di conoscere in tempo reale le maggiori criticità cittadine. Per la sosta abbiamo usato un metodo simile. E da una prima analisi, seppur parziale, sembrerebbe che l’area in cui si è notata la maggiore presenza di auto in doppia fila e in sosta parassitaria è quella delle vie Piave, Premuda, Vittorio Veneto, Monte Nero – specifica De Corato –, seguita da quella compresa tra le vie Marghera, Vercelli, De Angeli, Piemonte e dall’asse Santa Sofia-Sforza-Visconti di Modrone-Senato. In questo quadro la Polizia Locale opera per la massima fluidificazione del traffico cittadino".

Queste le 8 aree, a partire dalla più colpita da sosta in doppia fila e parassitaria:

1. Piave, Premuda, Vittorio Veneto, Monte Nero
2. Marghera, Vercelli, De Angeli e Piemonte,Vercelli
3. P.ta Vittoria, C. Battisti, Freguglia, Manara, S. Barnaba, L.go Augusto e Turati, Manzoni, Matteotti, S. Margherita
4. Asse Santa Sofia, Sforza, Visconti di Modrone, Senato dir. Cavour
5. Lorenteggio, Tolstoj, Solari, Montegani
6. Bligny, Ripamonti, Sabotino, Papiniano, c.so Genova
7. Viale Monza, Porpora, Padova
8. Loreto, Abruzzi, Dei Mille