.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 51 ospiti collegati

.: Eventi

« Ottobre 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
.: Nuova linfa in zona 2: con Dario Benavoli e la Rosa nel Pugno!
Inserito da Dario Benavoli il Lun, 08/05/2006 - 20:26
La mia lista:
La Rosa Nel Pugno
Simbolo lista:
Nuova linfa in zona 2: con Dario Benavoli e la Rosa nel Pugno!
Dove mi candido:
Consiglio di Zona 2 e 3
Foto Candidato:
Nuova linfa in zona 2: con Dario Benavoli e la Rosa nel Pugno!
Io in breve:

Smile

Mi chiamo Dario Francesco Benavoli. Sono nato il 23 marzo 1983, da genitori di origine calabrese.

Vivo da sempre a Milano. Sino ai 22 anni ho abitato in Via Padova, nei pressi del Parco Trotter, dove ho fatto le mie prime amicizie fin dall’infanzia. Da poco più di un anno abito in Zona 3, a Crescenzago, non molto distante da dove abitavo prima.

Ritengo che quella in cui abito, sia una delle zone più belle di Milano. E anche per questo che ho deciso di impegnarmi in prima persona per questa area, alla quale sono legati tutti i miei ricordi d'infanzia.

Ho scoperto da piccolo la passione per la politica. Hanno avuto un ruolo determinante i racconti di una donna che ha fatto la resistenza e che ha vissuto in prima persona i fatti di Piazzale Loreto e di mio zio, fervente sindacalista prematuramente scomparso.

 

 

Cosa ho fatto finora nella vita:

Eccomi esordire nel mondo della politica!

Finora ho studiato, lavorato e coltivato le mie molteplici passioni.

Sono sempre stato attratto da questo mondo, senza mai però impegnarmi attivamente. Sin da ragazzino seguivo con attenzione e curiosità le vicende politiche. Crescendo mi sono identificato sempre di più in quegli ideali liberal-riformisti, che nel convulso panorama politico odierno sono stati fatti propri dalla Rosa Nel Pugno, per la quale mi presento come candidato consigliere circoscrizionale in zona 2 e 3

Ho frequentato le scuole obbligatorie in quello che è il cuore verde della zona 2, il Parco Trotter. Successivamente, ho conseguito la maturità scientifica presso l'Istituto Magistrale Statale "Virgilio". Attualmente sono in procinto di laurearmi in Scienze dell'Amministrazione, presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università degli Studi di Milano.

Come tanti miei coetanei, il primo approccio col mondo del lavoro è passato dal precario e controverso universo dei call-center; esperienza, questa, terminata nell'estate del 2003, quando sono stato assunto presso un negozio della catena BlockBuster, con contratto a tempo indeterminato e dove tutt’ora lavoro, in attesa di laurearmi.

Non solo studio e lavoro ovviamente. Tra le mie passioni, oltre la politica, c'è la musica. Non a caso ho creato nel 2004 un sito a carattere musicale che tutt'ora è on-line e che costantemente aggiorno. Da circa un mese sono entrato a far parte della redazione di un'importante emittente radiofonica nazionale in qualità di stagista.

Spero di poter aggiungere presto alla mia breve biografia l’ingresso nel consiglio di Zona 2 o 3 ma, soprattutto spero di poter raggiungere l’obiettivo (forse ambizioso ma che seguirò caparbiamente) per il quale mi appresto a intraprendere questa nuova esperienza: l’aver contributo al miglioramento delle condizioni di una delle aree sinora troppo trascurate dall’attuale amministrazione della nostra Città.

Vi spiego perchè mi candido:

Come ho detto precedentemente, sono sempre stato attratto dalla politica.

Perchè mi presento come consigliere circoscrizionale in zona 2 e 3? Innanzitutto perchè amo queste aree. Sono quelle dove sono cresciuto e sono gli scenari di alcuni tra i miei più bei ricordi.

... E' evidente quanto la Milano di oggi, la seconda città d'Italia, sia sempre meno vivace e abbandonata a se stessa.
Ci stiamo provincializzando e, continuando così rischiamo di perdere il treno della competitività, molto importante con l'innarrestabile allargamento dell'Unione Europea. E se Milano va male, va male tutta l'Italia.

Lo scenario sicuramente non è apocalittico. Il trend può e deve essere invertito, partendo dalle zone, con nuove proposte, nuovi volti, nuove idee e soprattutto con la partecipazione di coloro che nel quartieri ci vivono.

Io ci sono. Spero di poter dare il mio contributo.

E-Mail Candidato:
dario.benavoli@libero.it