.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 79 ospiti collegati
.: Finissage: Dietro le quinte dell'Osteria degli Artisti.
Segnalato da:
Carlotta Cassani - Giovedì, 8 Luglio, 2010 - 10:59
Di cosa si tratta:
In seguito ad un'inaugurazione che rompeva tutte le convenzioni che regolano l'apertura di una mostra di pittura - mettendo in moto i quadri nello spazio della galleria, con le tele che si muovono come i vestiti in una sfilata di moda – la seconda fase, cioè l'allestimento, richiedeva ugualmente una soluzione non convenzionale.
Per questo motivo le opere dei nostri artisti sono esposti non sui muri ma sono appoggiati sui ‘pallet’ (bancali di legno ndr.) per terra per ricreare l'atmosfera di un deposito d'arte, una ‘warehouse’, un luogo  che  rivela  sempre  una  sua  enigmatica metafisica, un suo mistero come  ‘Les coulisses’ del Teatro alla Scala, o il retrobottega di un grande gallerista come Leo Castelli, dove le opere appena arrivate direttamente dallo studio dell'artista, aspettano di essere esposte come le ballerine aspettano dietro le quinte prima di entrare in scena.
Dietro le quinte: l'idea fa pensare al deposito del gallerista Kahnweiler a Parigi dove Henri Pierre Roché un giorno scoprì il capolavoro dimenticato di Daumier Rousseau, “La zingara addormentata”, che sta oggi al Museo di Arte Moderna di New York, oppure il deposito della mitica regina dei galleristi, Betty Parsons, dove giaceva l'accumulo di sessant'anni di amore per l'arte, una confusione di quadri di Frank Kline e di scatole impolverate di Jackson Pollock...
Per lo scrittore Alain Alais, il paradiso è un grande ‘Caffè a Parigi’ da dove non saremmo mai obbligati ad andare via.
Per me, la galleria ideale sarebbe un deposito immenso dove le nuove opere d'arte vanno e vengono in un perpetuo movimento.
L'osteria, dunque, è anche un teatro, i camerieri sono gli attori e la cucina è dietro le quinte.
Ben tornati, signore e signori, all'Osteria degli Artisti!
Alan Jones




La mostra,  proseguirà fino al 24 luglio 2010.
Finissage 20.07.2010, ore 19.00
Da martedì a sabato dalle 15.00 alle 19.00 e su appuntamento.



Dove:
artandgallery via Arese 5, Milano
Quando:
Giovedì 22 Luglio - 18:00
Chi organizza:
artandgallery
Contatti:
artandgallery
Via Arese 5 – Milano
 Italy - +3902 6071991

Sito web:
www.artandgallery.it