.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 43 ospiti collegati
.: Discussione: Manutenzione straordinaria per la Milano-Meda: Via Fermi, cantiere anche di notte

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Oliverio Gentile

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Oliverio Gentile il 18 Giu 2010 - 20:59
Leggi la risposta a questo messaggio Discussione precedente · Discussione successiva

Dall'Ufficio Stampa del Comune di Milano:

Manutenzione straordinaria per la Milano-Meda

Via Fermi, cantiere anche di notte

I lavori riguardano il tratto dal Ponte F.S. a viale Rubiconde. Prevista una spesa di circa 2,9 mln di euro. L'assessore Simini: "Campagna informativa per ridurre i disagi. Il viale resterà sempre percorribile in ogni direzione"

Milano, 18 giugno 2010 – “Siamo riusciti a chiudere con largo anticipo i lavori di gara e siamo dunque in condizioni di eseguire le opere di manutenzione straordinaria della pavimentazione stradale di viale Enrico Fermi già quest’estate. I lavori partiranno domenica 27 giugno e saranno compattati in soli due mesi, lavorando giorno e notte".

Lo comunica l’assessore ai Lavori Pubblici e Infrastrutture Bruno Simini. L’intervento in viale Enrico Fermi, nel tratto dal Ponte F.S. a viale Rubiconde, prevede una spesa di circa 2.900.000 euro. L’arteria Enrico Fermi si sviluppa da via Valassina a viale Rubicone e costituisce il collegamento principale vesto la Statale SS 35 e l’innesto alle autostrade per Torino e Venezia. Il viale è lungo 1550 metri circa.

“Il viale Enrico Fermi attende un intervento da molto tempo, - dichiara l’assessore - perché ha una pavimentazione composta da lastre di calcestruzzo che risalgono agli anni Sessanta attualmente molto sconnesse e pericolose. Dopo le molte segnalazioni ricevute, non potevamo più aspettare".

“Ci scusiamo sin d’ora per l’inevitabile disagio che si verrà a creare per gli automobilisti – prosegue Simini che aggiunge: “La programmazione lavori, tuttavia, prevede di chiudere una sola corsia per senso di marcia nel mese di luglio e di chiuderne invece due per senso di marcia solo ad agosto quando il traffico sarà meno intenso. Il viale resterà, dunque, sempre percorribile in ogni direzione".

“Per avvisare i cittadini – rende noto l’assessore - abbiamo messo a punto una campagna di comunicazione capillare: cartellonistica ad hoc, distribuzione di volantini in tutta la zona, messaggi sulle tangenziali e alla radio".

“Dopo diverse verifiche, - spiega Simini - abbiamo optato per la soluzione tecnica che garantirà i migliori risultati: la pavimentazione in calcestruzzo verrà interamente demolita e con una macchina particolare che, mescolando cemento al terreno, rigenera il materiale di scavo, verrà formato un nuovo pacchetto di sottofondo. Poseremo, infine, un asfalto di tipo autostradale drenante e fonoassorbente. Con questi lavori – conclude l’assessore - renderemo questa strada di percorrenza sicura, liscia e con un’aderenza assoluta".

La planimetria dell'area interessata ai lavori

L'Avviso di inizio lavori