.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 39 ospiti collegati
.: Discussione: Per innovare la città e vincere nel 2011: nasce Change Milano

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Cittadino Anonimizzato a posteriori

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Cittadino Anonimizzato a posteriori il 21 Lug 2010 - 14:14
accedi per inviare commenti

Vorrei fare una proposta per quanto riguarda la sanità , a chiunque sarà il prossimo sindaco : che si passasse dall ' attuale sistema fatto sopratutto di mega ospedali a un altro con strutture molto più piccole e diffuse più capillarmente sul territorio , ancora meglio prevedendo sempre più l' assistenza domiciliare   , e sopratutto a un sistema dove l  'autorità del medico sia fortemente ridimensionata a favore di un rapporto più equilibrato e paritario nei confronti del paziente , dove questi possa decidere più liberamente non solo da chi farsi curare ma anche come farsi curare . Immagino sia naturale pensare che chi soffre di certe patologie non abbia le conoscenze necessarie per curarsi da sè , e in effetti la figura del medico con tutto il relativo iter di studi serve o almeno in teoria servirebbe proprio a questo , ma penso comunque che i pazienti debbano essere ascoltati sempre di più e sempre meglio , cosa che mi pare avvenga ancora non a sufficienza , anzi forse alle volte non avviene affatto . Ciò a mio parere deve avere decisamente la priorità su aspetti economici , visto anche che secondo me il denaro non è sempre  per forza " mammona "e forse può essere guadagnato  ( magari anche in quantità non trascurabili , chissà ) anche in forme ben più etiche di quelle attuali , quando le nostre società sapranno lasciarsi definitivamente alle spalle molti dei loro attuali   circuiti viziosi  ( quando sapranno farlo , e se sapranno farlo ) come per esempio la ricerca del profitto fine a se stesso come unico ( falso ) valore nel cui nome sacrificare valori e cose ben più importanti . Poi spero che la ricerca medica e la medicina applicata prendano in fretta sempre più la strada del rispetto di ogni forma di vita , ossia che la vivisezione venga definitivamente abolita : oltre all ' aspetto etico del doveroso rispetto per gli animali , secondo me davvero la vivisezione anche ammettendo che possa produrre farmaci in grado di risolvere e curare qualche malattia , alla lunga crea molti più problemi di salute anche a noi umani di quanti ne potrebbe risolvere , se appunto davvero li risolve .  Probabilmente anche in questo caso la ricerca di grossi profitti è la causa di queste degenerazioni della scienza , e anche in questo caso voglio pensare che esiste un modo differente di fare affari , rispettando ogni aspetto della creazione in cui ci troviamo tutti e quindi verosimilmente considerando il denaro per quello che è , cioè un semplice strumento e non un fine , ancor meno un obbiettivo verso cui tendere al di sopra di ogni altra considerazione . 

 Ovviamente , nella sanità si dovrebbe puntare molto più alla prevenzione che alla cura , attraverso una buona educazione e vivendo in ambienti e in città salubri sotto ogni punto di vista .  Se un domani i mega ospedali dovessero quindi perdere quasi interamente la loro ragione d ' essere , niente paura , resterebbero comunque un patrimonio immobiliare a disposizione da riconvertire per altre necessità , da quella abitativa a quella scolastica universitaria e culturale ( a proposito di università , segnalo anche qui questa petizione che non sarà di sicuro perfetta ma penso e spero possa dare un idea sul come orientare al più presto possibile il sistema degli accessi : www.petizionionline.it/... , e anche questa simile apppena trovata : www.petizionionline.it/... ) e anche  turistica , creativa e produttiva , ecc.... e così tra l ' altro un pò di architetti e designers troverebbero qualche compito stimolante  per riqualificare questi edifici ad altre finalità rispetto a quelle originarie . 

In risposta al messaggio di Davide Corritore inserito il 29 Maggio 2010 - 14:39
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]