.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 79 ospiti collegati
.: Linea Diretta con il Consiglio di Zona 4
:Info Utente:







Inserito da il Inserito da Matteo Carotta il Ven, 24/08/2007 - 17:53

L'edificio all'inizio di via cena, che ospitava il deposito degli autobus che faceva servizio extraurbano, è stato di recente demolito. Sorgerà un palazzone con box interrati dei quali parte verrà venduta/assegnata ai cittadini residenti nelle zone immediatamente limitrofe.  Vorrei avere qualche dettaglio in più a riguardo se qualcuno ha modo di fornirmelo. Avrei un'ulteriore preghiera...per quanto possa valere...fate in modo che il meccanismo di assegnazione non preveda estenuanti attese o notti all'addiaccio per essere i primi il giorno dell'assegnazione.
grazie dell'aiuto
matteo

In risposta al messaggio di inserito il
:Info Utente:







Inserito da il Inserito da Francesco Ginocchio il Gio, 02/08/2007 - 09:59

Ieri, con mio grande stupore, sono stato contattato telefonicamente da un Avvocato del Comune di Milano che, in risposta a mail di protesta che a titolo personale avevo inviato ai vari enti comunali, mi ha rassicurato che il cambio di senso di marcia è temporaneo e appena finiti i lavori in P.zza Cappelli verrà ripristinato il senso in uscita da Milano.
Forse (ma si spera di no) verrà considerata l'ipotesi di un doppio senso di marcia. Questa ipotesi è al vaglio dell'assessore in funzione delle indicazioni che gli verranno date dall'ATM per il percorso degli autobus.

Ma la cosa che mi ha stupito è che la risposta è arrivata in seguito a una iniziativa personale (scrivere una mail è ormai alla portata di tutti) e non in risposta a interrogazioni comunali, mozioni e altre fumose iniziative che a quanto sembra non portano a niente.

E a questo punto c'è anche da chiedersi ... ma i consiglieri di Zona ... oltre che informarsi, interrogare, scrivere inconcludenti risposte, fare poemi nei loro blog...ottengono qualcosa di concreto???...Se ci sono riuscito io, comune cittadino, mi chiedo se a questo punto da parte dei suddetti consiglieri non ci sia la voglia o la volontà di ottenere qualcosa.

Probabilmete questo forum, che potrebbe essere un utile strumento per cercare di effettuare delle migliorie nella ns zona, viene interpretato da qualche consigliere per fare e farsi propaganda personale e politica.

Magari se oltre a prodigarsi a dare prolisse ma inconcludenti risposte, se si dedicassero meno al loro blog e più ai problemi dei cittadini, qualcosa di concreto si potrebbe anche ottenere.

In risposta al messaggio di inserito il
:Info Utente:







Inserito da il Inserito da Chiara Binda il Mer, 01/08/2007 - 13:36

Buongiorno,
scrivo in relazione al nuovo edificio in costruzione in via Oglio 8 destinato a diventare sede Cgil ed alloggio per studenti, dovendo una mia conoscente acquistare casa proprio di fronte vi scrivo per chiedervi se la costruzione sarà molto alta o altre informazioni in merito!

Ringrazio

In risposta al messaggio di inserito il
:Info Utente:







Inserito da il Inserito da Alessandro Rizzo il Gio, 19/07/2007 - 14:11

Ho ricevuto e segnalo un problema, che solleverò con interrogazione nel prossimo consiglio di zona di giovedì 26 luglio convocato per le ore 18,00 in Via Oglio 18.
Mi riferisco alla questione del futuro viablistico inerente Via Ardigò, ossia il progetto, di cui non conosco i riferimenti e la portata, ma di cui vorrei venire a conoscenza nei contenuti e nella sostanza, che prevede l'apertura della piccola via al traffico per mettere in comunicazione Viale Corsica con Via Cucchi. In questo contesto si trovano strutture scolastiche, quindi zone fortemente a utilizzo pedonale, strutture per anziani, il Centro Acquabella, se ben ricordo, e la strada è assolutamente esigua, come viene sollevato da più parti della cittadinanza residente, per poter ospitare il traffico e la mole di autovetture che si riverserebbe in occasione della creazione dell'indotto viabilistico comunicante le due vie.
Penso anche che occorra interrogare il settore parchi e giardini in merito alla presenza di un progressivo depauperamento di verde ad alto fusto che costeggiava la struttura del Pio Albergo sito in Via Cucchi: occorre chiederne le motivazioni di questo, nonchè l'origine della decisione, nonchè la ratio della medesima e, infine, invitare il settore stesso a ripristinare una situazione che consenta di preservare il verde esistente, aumentandone la portata.

Un cordiale saluto
Alessandro Rizzo
Capogruppo Lista Uniti con Dario Fo per Milano
Consiglio di Zona 4 Milano

In risposta al messaggio di inserito il
:Info Utente:







Inserito da il Inserito da Oliverio Gentile il Lun, 16/07/2007 - 15:03
Dal sito Web del Comune di Milano:

Periferie

Vivere le piazze decentrate

L’assessore alle Aree cittadine e ai Consigli di zona Ombretta Colli ha formulato alcune proposte alla Commissione interassessorile per l’occupazione del suolo pubblico
 
“Milano non è solo piazza Duomo, bisogna valorizzare le piazze e gli spazi decentrati per dare vita alla periferia e renderla sempre più vivibile”. Parte da questo presupposto il progetto che l’assessore alle Aree cittadine e ai Consigli di zona Ombretta Colli presenterà alla Commissione interassessorile per l’occupazione del suolo pubblico, istituita il 20 aprile scorso per riscrivere il regolamento d’uso degli spazi della città. 
“Una città come la nostra non può contare solo su un luogo importante per gli eventi, come piazza Duomo, che ha anche l’esigenza di essere tutelata - ha spiegato l’assessore -. L’idea è, quindi, di creare una struttura nuova che permetta di “indirizzare/orientare” i promotori anche a considerare la possibilità di location alternative o la combinazione di location centrali e periferiche per la realizzazione degli eventi". Inutile dire che per organizzare un evento sotto la Madonnina si mettono in coda in molti. Per avere la “precedenza”, secondo la Colli, si dovrebbe inserire un nuovo criterio, “il mix centro periferia”, appunto, che permetta a chi realizza eventi collaterali anche in periferia di essere “avvantaggiato” e di ottenere, chissà, magari anche uno  sconto, nella corsa alla piazza principale.

In attesa di ricevere un riscontro dalla Commissione l’assessore Colli ha già inviato una lettera ai presidenti dei Consigli di zona chiedendo di segnalare all'Amministrazione comunale alcune piazze che, con interventi minimi, possano adeguatamente ospitare manifestazioni di media-piccola entità.
Le risposte arriveranno da piazza Leonardo da Vinci in Zona 3 a piazza Santa Maria del Suffragio o Gabrio Rosa in Zona 4. Da piazzetta Chiaravalle in Zona 5, piazza Tirana e Frattini in Zona 6. Oppure ancora Piazzetta Lopez e piazza Gerusalemme in Zona 8, mentre la Zona 9 propone piazza Kaisserlian e Caserta.
“La valorizzazione degli spazi disponibili nelle periferie della città e la loro apertura all’uso – ha spiegato la Colli – rafforza l’idea di una città vivibile e sicura, favorendo la nascita e lo sviluppo di spazi aperti urbani accessibili, caratterizzati da differenti usi che rendano il tessuto urbano permeabile alla fruibilità e all’utilizzo pubblico”.
In risposta al messaggio di inserito il
:Info Utente:







Inserito da il Inserito da Paolo Ramella il Ven, 13/07/2007 - 08:12

Buongiorno cari amici sostenitori,
Ricordo a tutti che il prossimo 14 luglio, presso la manifestazione Pulimilano dell'Amsa (http://www.pulimilano.it/) in via Dante, Milano Muri Puliti (Forum: http://www.retecivica.milano.it/milanomuripuliti - Email: milanomuripuliti@rcm.inet.it ) ritorna in piazza per continuare la sua raccolta di firme a favore della Petizione al Comune di Milano, che ha già superato le 850 firme. La petizione è già disponibile sul web all'indirizzo www.petitiononline.com/a1b2cde/petition.html.
I punti della Petizione sono i seguenti:
1.Istituzione di un servizio di sorveglianza notturna presso tutti i Depositi ATM.
2.Istituzione di un servizio di sorveglianza serale presso le principali stazioni MM e sui mezzi delle principali linee di superficie.
3.Inserimento nella Carta dei Servizi (“Carta della Mobilità”) ATM dell’obiettivo di rimozione delle scritte dai vagoni delle Metropolitana e dai mezzi di superficie entro max 48 ore (similmente a quanto avviene per le stazioni MM).
4.Istituzione di un Corpo di Polizia Municipale dedicato alla lotta contro gli imbrattamenti (seguendo l’esempio di città come New York o Como) e creazione di un Database fotografico delle tag.
5.Azione di causa legale ad opera del Comune contro i vandali di cui si conosce Nome e Cognome e che pubblicano sui loro siti Internet le foto delle loro “bravate”. Costituzione del Comune di Milano a parte civile nei successivi processi.
Paolo Ramella, Milano Muri Puliti.

In risposta al messaggio di inserito il
:Info Utente:







Inserito da il Inserito da Marco Pozzi il Gio, 12/07/2007 - 17:22

Buongiorno a tutti,
sto cercando di reperire informazioni relative al parcheggio Morosini/Bezzecca, inserito da anni nel Piano Urbano Parcheggi.

Sapreste indicarmi dove si troverebbe esattamente l'area di questo parcheggio e lo stato di avanzamento dei lavori?

Grazie

In risposta al messaggio di inserito il
:Info Utente:







Inserito da il Inserito da Francesco Ginocchio il Mar, 10/07/2007 - 11:43

Ma come si può essere così dementi da cambiare il senso di marcia nell'ultimo tratto di Via Anfossi, quello compreso tra Via Cadore e Via Friuli????
Ma avete visto che casino di traffico si è creato??? Era bloccata persino Via XXII Marzo.
Chi è che può aver pensato una cosa del genere???
Invece di far di tutto per smaltire il traffico in uscita della città e cercare di liberare dal traffico una delle zone più belle della città, ne hanno creato ancora di più.
Adesso ci sono, oltre che i caseggiati, anche i bellissimi giardini di Largo MArinai d'Italia completamenti circondati da un fiume di auto...e i BIMBI del parco ringrazianio per quello che gli fanno respirare.

Voglio sapere il nome di chi ha preso questa decisione per complimentarmi personalmente con lui

In risposta al messaggio di inserito il
:Info Utente:







Inserito da il Inserito da Oliverio Gentile il Ven, 06/07/2007 - 09:01

dal sito Web del Comune di Milano:

Un nuovo progetto per le Zone di Milano
Incontri periodici con i cittadini e gli ospiti dei Centri di aggregazione multifunzionali
 
“Vivere il territorio, parlare con la gente, ascoltare direttamente dai cittadini ciò che hanno da dire, i loro problemi, i loro disagi, le loro richieste senza intermediari”.  L’assessore alle Aree cittadine e ai consigli di zona Ombretta Colli ha dato il via al progetto “Parla, ti ascolto” che prevede una serie di incontri periodici con i cittadini e gli ospiti dei Cam (Centri di aggregazione multifunzionali) delle nove zone di Milano.
“L’iniziativa nasce dopo un anno di confronto con le associazioni, i presidenti, i consigli di zona, i direttori di settore e i presidenti con l’obiettivo di dare la parola a chi vive davvero la città e i servizi che il Comune e, in questo caso, le zone offrono”, ha detto l’assessore.
La prima tappa del tour è stata al Cam Scaldasole in via Scaldasole 3/A, in zona 1. Qui tutti i giovedì dalle ore 14.30 alle ore 18 gli anziani del quartiere si danno appuntamento per scatenarsi in un pomeriggio di ballo liscio. In seguito Ombretta Colli si è spostata in Zona 4 al Cam Mondolfo, via Mondolfo 1 dove dalle 14.30 alle 17.30 è in programma lo “Spazio anziani”.
VENERDI' 6 LUGLIO - Ancora ballo liscio, alle ore 16,  in Zona 7 al Cam Olmi il via delle Betulle 39.
A seguire al parco Solari l’assessore incontrerà i bambini che si cimenteranno, dalle ore 17 alle 19 nei “Giochi di una volta”. Il pomeriggio, organizzato dall’Associazione Astratti contatti in collaborazione con il consiglio di zona,  prevede un excursus di giochi ormai caduti in disuso: dal gioco del fazzoletto  al tiro alla fune. I bambini dai 4 anni in su saranno divisi a squadre e verranno loro spiegate le origini dei giochi dei loro genitori. Uno spazio verrà anche allestito per accogliere i bambini da 0 a 3 anni.
LUNEDI' 9 LUGLIO - Alle ore 14.30 la Zona 3 aprirà nell’aula consigliare di via Sansovino 9 una mostra di pittura di giovani artisti milanesi.
Intrattenimento per i più piccoli in Zona 8 al Cam Pecetta in via della Pecetta 29 dalle 15.30 alle 18.30 con Coloriamo la Natura.
 “L’obiettivo è di andare a visitare con cadenza regolare tutte le zone della città. Andare nelle strutture dove gli anziani e i ragazzi si divertono per vedere di volta in volta quali sono i problemi, quali le eccellenze e capire, insieme ai cittadini, come poter arrivare a migliorare il servizio”, ha detto l’assessore Colli.

In risposta al messaggio di inserito il
:Info Utente:







Inserito da il Inserito da Alessandro Rizzo il Mar, 19/06/2007 - 00:46
LAVORIAMO INSIEME PER
LA SINISTRA IN ZONA 4!
Noi, compagne e compagni impegnati in zona 4 in formazioni politiche della sinistra, sentiamo la necessità di incontrare i movimenti, le associazioni, i comitati e i cittadini della Zona 4 per confrontarci, tutti insieme, sui problemi e la realtà della nostra zona, i temi della città e quelli più generali del senso della politica e delle prospettive della sinistra.
Sentiamo l’esigenza di superare la frammentazione, di ascoltare le fasce della società sempre più prive di voce, di cominciare a porci delle domande e cercare delle risposte anche nella pratica comune.
La crisi della politica, il suo distacco sempre più marcato dai bisogni reali della società, rischiano di svuotare di senso la nostra democrazia. È ora di un cambio di rotta, è ora di tornare a lavorare insieme sul territorio e nel Paese.
Quale rapporto tra obiettivi concreti, misurabili sul territorio e il modello di sviluppo globale, il valore del lavoro, le politiche di solidarietà, di pace, la cultura e i comportamenti di contrasto alle minacce che incombono sul pianeta e sull’umanità?
Come ridare senso alla partecipazione politica, in particolare per le nuove generazioni, e per coloro che ne sono sempre più tenuti ai margini, cacciati nell’esclusione, nella precarietà, nell’abbandono?
Quali i temi, quali le priorità su cui lavorare insieme, con le competenze e le capacità di tutte e tutti, nella nostra Zona 4?
Proponiamo dunque di incontrarci tutti insieme, di ascoltarci, per costruire un luogo della sinistra in zona, dove discutere, esporre le nostre opinioni, costruire iniziative comuni, affrontare e risolvere problemi.
Invitiamo tutte e tutti ad una
ASSEMBLEA PUBBLICA
Giovedì 21 giugno
Ore 20 30
ARCI CORVETTO - via Oglio 21
Partito della Rifondazione Comunista
Partito dei Comunisti Italiani
Verdi
Lista Uniti con Dario Fo per Milano
Sinistra Democratica
Socialisti Democratici Italiani
In risposta al messaggio di inserito il
...
11 12 13 14 15 16 17 18 19
RSS feed