.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 73 ospiti collegati
.: Umanitaria: il Sindaco Moratti alla consegna del premio Uomo dell'Anno 2010
Segnalato da:
Oliverio Gentile - Venerdì, 14 Maggio, 2010 - 21:46
Di cosa si tratta:

Dall'Ufficio Stampa del Comune di Milano:

UMANITARIA. LUNEDI’ IL SINDACO MORATTI ALLA CONSEGNA DEL PREMIO UOMO DELL’ANNO

Milano, 14 maggio 2010 – Lunedì 17 maggio, alle ore 19.40, nel Salone degli Affreschi, ai Chiostri dell’Umanitaria, via San Barnaba 48, il Sindaco Letizia Moratti interverrà alla serata in onore dell’economista Nouriel Roubini, insignito del titolo di “Uomo dell’Anno 2010” dal Museo d’Arte di Tel Aviv.

P.S.

Dall'Ufficio Stampa del Comune di Milano:

NOURIEL ROUBINI, UOMO DELL’ANNO 2010. MORATTI: “LA CULTURA STRUMENTO DI SVILUPPO E SPERANZA PER LE NUOVE GENERAZIONI”


Milano, 17 maggio 2010 – “Questa è una serata di amicizia, di solidarietà, di cultura, di pace. Una serata che avvicina ancora di più Israele e l’Italia, e in particolare Tel Aviv e Milano, gemellate dal 1997. Un gemellaggio che ha fatto nascere collaborazioni importanti in settori chiave come l’urbanistica, l’economia, l’educazione, il turismo e la cultura. Questa sera il premio va a Nouriel Roubini, uno dei maggiori esperti internazionali in campo macroeconomico. Sono felice che i fondi raccolti in occasione di questa premiazione vadano alla “Rebecca and Joseph Meyerhoff Art Educational Center”,  una scuola per bambini disagiati, direttamente connessa al Museo di Tel Aviv”. Così è intervenuta il Sindaco Letizia Moratti alla premiazione “Uomo dell’Anno 2010”, evento organizzato dall’associazione Amici del Museo di Tel Aviv nel Salone  degli  Affreschi nei Chiostri dell’Umanitaria. La scuola legata al Museo di Tel Aviv accoglie ogni anno oltre 1300 studenti e realizzerà programmi di formazione per bambini e ragazzi che permetteranno loro un pieno sviluppo individuale e razionale. 

“Il Patrocinio che il Comune di Milano ha concesso al premio “Uomo dell’anno 2010” - ha precisato il Sindaco – fa parte di un percorso comune sul tema della conoscenza come strumento per lo sviluppo e per la pace. Dal 2001 il premio e l’Associazione ‘Amici del Museo d’Arte di Tel Aviv’, A.M.A.T.A., rappresentano un ponte tra eccellenze culturali di prima grandezza”.
Il Museo dell’Arte di Tel Aviv è stato il primo museo d’arte contemporanea sorto in Israele nel 1932. La prima opera fu donata da Marc Chagall. Oggi visitano il museo oltre mezzo milione di persone. L’Associazione valorizza questa eccellenza culturale, la promuove nel mondo e coinvolge le più alte cariche culturali e politiche impegnate nella diffusione del messaggio di pace. E l’economista Nouriel Rubini ne è un significativo esempio. Il Sindaco ha ricordato, con orgoglio, che Nouriel Roubini si è laureato a Milano nel 1982 all’Università Bocconi in economia politica. Attualmente le sue pubblicazioni sui temi della macroeconomia, sui mercati emergenti e su una possibile riforma del sistema finanziario internazionale sono al centro del dibattito economico e geopolitica di questi anni.

 “Milano guarda ad Israele come ad un Paese di grande vivacità culturale - ha sottolineato il Sindaco - che destina all’educazione il 10% del Pil e ha quattro Università tra i 150 migliori atenei del mondo. L’Expo 2015 sarà l’occasione giusta per valorizzare le sue eccellenze tecnologiche e la sua cultura. Penso ad esempio alle tecnologie per l’agricoltura, in cui Israele è ai primi posti per ricerca e innovazione”. 

 “Ancora una volta – ha concluso Letizia Moratti - la cultura è strumento di sviluppo e di speranza per le nuove generazioni. E’ così che si costruisce la pace, è così che si rende onore alla dignità dell’uomo anche nei contesti più difficili. Milano e Tel Aviv continueranno a farlo. Insieme”.

Dove:
Salone degli Affreschi, ai Chiostri dell’Umanitaria, via San Barnaba 48
Quando:
Lunedì 17 Maggio - 18:40