.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 592 ospiti collegati
.: Discussione: Scuole d'Infazia: pubblicate le graduatorie definitive

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Oliverio Gentile

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Oliverio Gentile il 12 Maggio 2010 - 21:57
Discussione precedente · Discussione successiva

Dall'Ufficio Stampa del Comune di Milano:

Scuole d’Infazia

Pubblicate le graduatorie definitive

Disponibili per l’anno 2010-2011 oltre 22mila posti a fronte di più di 23mila domande. Molte riguardano i bambini anticipatari che in gran numero hanno un posto al Nido

Milano, 12 maggio 2010 – Sono state pubblicate sul sito internet del Comune e nelle scuole dell’infanzia le graduatorie definitive per le iscrizioni all’anno educativo 2010-2011.
L’assessore alla Famiglia, Scuola e Politiche Sociali Mariolina Moioli ha commentato positivamente i dati relativi alle assegnazioni, sottolineando che i posti disponibili per l’anno 2010-2011 sono 22.117 e le domande pervenute sono state 23.460. Di queste, 945 riguardano i bambini anticipatari (per i quali i genitori richiedono un posto nelle Scuole dell’Infanzia prima del compimento dei 3 anni) che in gran numero hanno comunque un posto al nido/Sezione Primavera.
“Si tratta di un buon risultato – afferma l’assessore – che limita notevolmente il numero dei bambini in attesa e risponde alla quasi totalità delle richieste delle famiglie milanesi”.
I bambini in età da Scuola dell’Infanzia ancora in attesa di un posto sono 237. I posti disponibili sono 15. Si prevede di eliminare a breve anche questa lista d’attesa, dal momento che continuano a pervenire rinunce da parte dei genitori.
“I genitori – spiega l’assessore - dovranno provvedere alla conferma del posto assegnato mediante compilazione dell’apposito modello presso il Polo territoriale al quale afferisce la Scuola d’Infanzia entro e non oltre mercoledì 19 maggio 2010. La mancata comunicazione nei termini previsti da parte dei genitori equivale alla rinuncia del posto assegnato”.

Per le famiglie dei bambini nati nel 2008, ai quali è stato assegnato un posto nella Scuola dell’Infanzia e che contestualmente risultino assegnatari di un posto al Nido d’Infanzia, l’accettazione del posto nella Scuola dell’Infanzia verrà considerata come rinuncia al posto Nido già assegnato per l’anno 2010-2011 salvo diversa comunicazione da parte della famiglia entro il 19 maggio 2010.

“Le famiglie dei bambini anticipatari in attesa di un posto che non risultano assegnati al Nido – aggiunge Moioli - possono presentare domanda per i ‘Tempi per le Famiglie’ (975 posti) e per i ‘Centri Prima Infanzia’ (180 posti) nel periodo che va dal 24 maggio al 25 giugno 2010. Per informazioni ci si può rivolgere alla responsabile del Polo territoriale di competenza”.

“Il posto assegnato in una delle sedi indicate in fase di iscrizione –conclude l’assessore – determina di conseguenza l’impossibilità di rimanere in graduatoria nelle altre sedi indicate in fase di iscrizione”.

Nelle graduatorie pubblicate, i nominativi dei bambini anticipatari in attesa di assegnazione che hanno ricevuto un posto al Nido o alla Sezione Primavera sono contrassegnati da un asterisco. Le famiglie possono comunicare alla responsabile del Polo di competenza la loro intenzione a rimanere in attesa di assegnazione per la Scuola dell’Infanzia o ad accettare il posto al Nido/Sezione Primavera entro il 19 maggio 2010.

Verranno accolte domande di trasferimento in un’altra scuola solo in presenza di un cambio di residenza accertato all’anagrafe cittadina e per ricongiungimento dei fratelli. I trasferimenti verranno concessi a fronte di posti disponibili nella scuola richiesta e avranno la precedenza rispetto alle liste d’attesa. Infine, in presenza di posti disponibili, potranno essere inoltrate eventuali domande fuori termine direttamente ai Poli territoriali. Le domande verranno esaminate secondo l’ordine di presentazione. In caso di presentazione contemporanea di più domande di iscrizione, la precedenza verrà data ai figli dei dipendenti delle Forze dell’Ordine che hanno avuto un trasferimento nel Comune di Milano.