.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 80 ospiti collegati
.: Masseroli al Convegno Confcooperative: "Costruire relazioni, abitare la città"
Segnalato da:
Oliverio Gentile - Mercoledì, 12 Maggio, 2010 - 16:12
Di cosa si tratta:
Dall'Ufficio Stampa del Comune di Milano:

MASSEROLI AL CONVEGNO CONFCOOPERATIVE “COSTRUIRE RELAZIONI, ABITARE LA CITTÀ”


Milano, 12 maggio 2010 – Domani, giovedì 13 maggio, alle ore 11.30, al Centro Congressi Fast, in piazzale Rodolfo Moranti 2, l’assessore allo Sviluppo del territorio Carlo Masseroli interverrà al convegno organizzato da Confcooperative sul tema: “Costruire relazioni, abitare la città”. 

Ai lavori prenderanno parte Alessandro Maggioni, presidente Federazione Confcooperative della Lombardia; l’architetto Pierluigi Nicolin del Politecnico di Milano; Matteo del Fante, amministratore delegato della Cassa Depositi e Prestiti Investimenti SGR; Guido Bardelli della Fondazione per la Sussidiaretà; Luciano Caffini, presidente Legacoop Abitanti Lombardia e Ivo Cremonini, presidente di Federabitazione.

P.S.

Dall'Ufficio Stampa del Comune di Milano:

Convegno Confcooperative

Il Pgt per risolvere deficit abitativo

L'assessore Masseroli è intervenuto a ‘Costruire relazioni. Abitare città’ e ha sottolineato l'impegno dell'Amministrazione per il Problema Casa: in arrivo 30mila nuovi alloggi

Milano 13 maggio 2010
- “Il problema casa è la punta dell’iceberg di una importante serie di problemi che coinvolgono gran parte delle famiglie. L’Amministrazione comunale in una fase operativa a 360 gradi, che prevede la costruzione di 30 mila nuovi alloggi in pochi anni in un ambito di mix sociale, ha accolto con positività la sempre maggiore collaborazione con il mondo cooperativo".

Lo ha sostenuto l’assessore allo Sviluppo del territorio Carlo Masseroli intervenendo stamani al convegno ‘Costruire relazioni. Abitare città’ che ha avviato la giornata di lavori dell’Assemblea regionale di Federabitazione Lombardia – Confcooperative.

“Una collaborazione che si associa al deciso impegno sottoscritto dai costruttori – ha aggiunto l’assessore Masseroli – dall’attiva collaborazione del mondo finanziario, dall’Aler e, non ultimo, anche da chi si occupa direttamente del sociale come le cooperative che operano in questo delicato e complesso settore. La nostra sfida per cercare di risolvere realmente i problemi cittadini – ha concluso Masseroli – passa, oggi, attraverso l’esame e l’approvazione del Piano di governo del territorio, il nuovo piano delle regole che determinerà la crescita futura della città."

Ai lavori, aperti dal presidente di Federabitazione Lombardia Alessandro Maggioni, sono intervenuti Domenico Zambetti, assessore alla Casa della Regione Lombardia, Pierluigi Nicolin, professore ordinario di Composizione architettonica al Politecnico di Milano, Matteo Del Fante, amministratore delegato della CDP Investimenti, Guido Bardelli, responsabile del Dipartimento Casa e territorio della Fondazione per la Sussidiarietà e consigliere di amministrazione Fondazione Housing Sociale, Luciano Caffini, presidente Legacoop Abitanti Lombardia e Ivo Cremonini, presidente nazionale di Federabitazione.

Maggioni ha spronato verso una costante sensibilità e attenzione al dibattito sul futuro delle città e del territorio nel nome di una qualità progettuale, sociale, valoriale e operativa, che porti a un’urbanità positiva e nuovi linguaggi nel rispetto della funzione sociale rivestita dalle cooperative. Una attenzione che si associa a nuovi strumenti operativi, come i più recenti meccanismi di finanziamento dell’alloggio sociale. “Dai nuovi stili di vita – ha sostenuto Maggioni - ai servizi dell’abitare, dalla sostenibilità e l’efficienza energetica degli edifici al riuso del territorio e la riqualificazione urbana, sostenute fortemente da Federabitazione".

“In questo contesto – ha chiuso Maggioni  - un nuovo orizzonte da affrontare è  quello dell’accreditamento: è necessario, laddove vi siano agevolazioni per un’edilizia convenzionata agevolata, sia definire alcuni seri e percorribili criteri qualitativi in riferimento al bene casa, sia requisiti soggettivi per i soggetti titolati ad accedere a tali beni, sia un processo di selezione/qualificazione dei soggetti titolati a svolgere tale azione pienamente sussidiaria".

Dove:
Centro Congressi Fast, in piazzale Rodolfo Moranti 2
Quando:
Giovedì 13 Maggio - 10:30
Chi organizza:
Confcooperative