.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 78 ospiti collegati
.: Discussione: Palazzo Marino: nasce la nuova Commissione Arredo e Decoro Urbano

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Oliverio Gentile

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Oliverio Gentile il 3 Giu 2010 - 22:26
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti
Dall'Ufficio Stampa del Comune di Milano:

PALAZZO MARINO. INSEDIATA LA COMMISSIONE ARREDO E DECORO URBANO
 
Milano, 3 giugno 2010 – Si è insediata questo pomeriggio a Palazzo Marino, alla presenza del Sindaco Letizia Moratti e dell’assessore all’Arredo Decoro Urbano e Verde Maurizio Cadeo, la Commissione Arredo e Decoro Urbano.
 
“Vi ringrazio per aver accettato di far parte della Commissione e per l’impegno che vi assumete di rendere la nostra città più bella, più accogliente, più vivibile. Milano sta cambiando, dopo 30 anni ha un nuovo Piano di Governo del Territorio, uno strumento innovativo, aperto al contributo di tutte le componenti della città. Il vostro apporto è importante  per  il nuovo  percorso che la città sta pensando per progettare in modo armonico il proprio sviluppo” – ha detto il Sindaco Letizia Moratti ai membri della Commissione presenti oggi a Palazzo Marino.
 
I componenti esterni della Commissione sono 16 e sono:
- Stefano Zecchi, presidente della Commissione e professore ordinario di Estetica presso l’Università agli Studi di Milano.
- Italo Rota, architetto, libero professionista, specializzato nella progettazione urbanistica.
- Andreas Kipar, architetto, libero professionista, specializzato in opere di Architettura del Paesaggio.
- Gianni Mezzanotte, architetto, libero docente in Caratteri Stilistici e costruttivi dei monumenti.
- Gabriele Basilico, architetto, fotografo professionista di aree urbane, paesaggio industriale ed architettura contemporanea.
- Pierluigi Nicolin, professore Ordinario di Composizione Architettonica presso la Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano e attuale presidente della Commissione Comunale per il Paesaggio.
- Roberto Peregalli, libero professionista, scrittore, scenografo e curatore di mostre.
- Arnaldo Pomodoro, scultore di fama internazionale.
- Angioia Tremonti, artista, pittrice e scultrice.
- Alessandro Balducci, professore Ordinario di Tecnica e Pianificazione Urbanistica presso la Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano.
- Marco Romano, professore Ordinario di Estetica della Città presso la Facoltà di Architettura di Genova.
- Flavio Caroli, professore Ordinario di Storia dell’Arte Moderna presso la Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano.
- Angela Vettese, libero professionista, docente del corso di laurea specialistica in Arte Visiva presso lo IUAV di Venezia.
- Giorgio Forattini, libero professionista, giornalista professionista, vignettista di satira politica di fama internazionale.
- Antonio Anzani, architetto, coordinatore e collaboratore alla realizzazione di progettazione urbanistica e di spazi pubblici.
- Andrea Boschetti, architetto, libero professionista, specializzato in progettazione dall’architettura della città, all’oggetto di design, alla geourbanistica.
 
Ai componenti esterni si affiancano i direttori centrali degli assessorati coinvolti:  Giulia Amato direttore Centrale dell’assessorato Arredo, Decoro Urbano e Verde, con l’architetto Flora Vallone direttore del Settore Arredo, Verde e Qualità Urbana; Paolo Simonetti direttore per la Direzione centrale Sviluppo del Territorio; Massimo Accarisi direttore della Direzione centrale Cultura e Antonio Acerbo direttore della Direzione centrale lnfrastrutture e Lavori Pubblici.
 
“Tutti i componenti della commissione – ha sottolineato l’assessore Maurizio Cadeo – avranno autonomia organizzativa. Li ringrazio sin da ora per il loro prezioso contributo alla città di Milano. Noi rappresentanti della politica abbiamo il dovere di rispondere ai cittadini. Questo è un dovere che vorrei condividere con i  componenti della commissione Decoro perché ritengo che al di là delle competenze e dei ruoli il fine ultimo è mettersi al servizio degli uomini”
 
Tra le attività della Commissione il compito di:
-         proporre soluzioni migliorative alla situazione complessiva dell’arredo urbano;
-         armonizzare l’arredo e il decoro urbano secondo i criteri che l’Amministrazione Comunale ha posto;
-         valutare gli elementi di arredo e di decoro urbano già presenti sul territorio negli spazi pubblici, ed eventualmente proporre soluzioni migliorative;
-         indicare i luoghi più adeguati dove organizzare manifestazioni per incentivare l’arte negli spazi urbani;
-         valutare i monumenti, le opere d’arte e di arredo presentate o donate all’Amministrazione Comunale da parte di artisti, di cittadini, di Associazioni culturali o di sponsor;
-         formulare proposte rispetto agli elementi di arredo urbano da trasmettere alla Commissione Comunale per il Paesaggio;
-         fornire un apporto specialistico sul decoro urbano volto al raggiungimento degli obiettivi istituzionali.
 
In occasione dell’insediamento, l’assessore Maurizio Cadeo ha consegnato una lettera di benvenuto al Presidente Stefano Zecchi e ai partecipanti ha dato La Carta del Decoro con i dieci obiettivi strategici dell’assessorato Arredo, Decoro Urbano e Verde.
La Carta del Decoro nasce per valorizzare quanto già è stato fatto sulle tematiche relative al decoro, all’arredo e al verde e per programmare quanto dovrà essere fatto nell’ultimo anno di mandato di questa amministrazione.
 
Si allega la Carta del Decoro.
Allegato Descrizione Punteggio
carta_decoro_urbano.doc
30 KB
Carta del Decoro Urbano del Comune di Milano. 0
Vota l'allegato
In risposta al messaggio di Oliverio Gentile inserito il 30 Apr 2010 - 21:01
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]