.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 42 ospiti collegati
.: Discussione: Dezanzarizzazione: quando?

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Raffaele Mazzariello

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Raffaele Mazzariello il 21 Apr 2010 - 19:44
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti

Ciao Patty

Abitare in campagna ha i suoli lati positivi e lati negativi.
Le continue dezandarizzazioni nel corso degli anni ha creato una nuova razza. Appunto la zanzara tigre che attacca anche di giorno.
In natura non esisteva fino a qualche anno fa.
Quindi continuare a fare questo tipo di attività...specialmente nei pressi delle risaie non conviene.
Pensa se tra qualche anno divenissero grandi come elefanti. 
E a parte gli scherzi. Secondo me bisognerebbe ricorrere a sistemi naturali. Importando predatori e non veleni che comunque uccidono altre specie animali tra cui alcuni uccelli
basta pensare che la popolazione dei merli milanesi é quasi in estinzione.

E poi che devono dire quei cittadini che abitano nella zona centrale di Milano, dove i ratti di fogna a momenti si nutrono dalle loro mani. (vedi parco sempione) la pantegana più piccola é 60 centimetri
quelli sono i veri problemi.

Una punzecchiata da una zanzara (amenochè non sei particolarmente sensibile) non é come essere affetti dalla leptospirosi per il menefreghismo di chi dovrebbe controllare e agire.

R.M








Se l'uomo riuscisse a capire che nulla é eterno, forse riuscirebbe a rispettare tutto ciò che lo circonda... Vagabond
In risposta al messaggio di Patrizia Masseroni inserito il 21 Apr 2010 - 12:42
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]