.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 133 ospiti collegati

.: Eventi

« Settembre 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            

.: Ultimi 5 commenti

.: Il Blog di Cristina Crupi
Venerdì, 5 Maggio, 2006 - 10:43

UN PROGRAMMA CHIARO A TUTTI, leggendolo tutti possono sapere cosa intendo fare e come darò concreta attuazione ad ogni proposta

In questo periodo le nostre strade sono piene di manifesti elettorali e le nostre caselle piene di volantini.
Tutti noi ci affanniamo a parlare, a contattare, a procurarci i voti.
Io però sono giovane e un pò inesperta di tecniche elettorali,  io conto sulle mie idee che reputo buone e sulla voglia di realizzarle.
Molti hanno tentato di scoraggiarmi dicendo che il mio programma è irrealizzabile, perchè proposte come le mie non possono trovare attuazione nel consiglio.
Come ho più volte avuto modo di spiegare io non credo di avere un programma irrealizzabile, anzi credo di avere un programma scritto un modo semplice, non in politichese,  ma di cose concrete e soprattutto chiare a tutti.
Ovvero leggendo il mio programma tutti possono sapere cosa intendo fare e  come ogni proposta verrà realizzata concretamente !
Ho visto invece programmi con belle frasi, ridondanti, che ognuno di noi potrebbe scrivere ma dalle quali non si capisce cosa si farà nel concreto.
Io ritengo sinceramente che ognuno di noi si sia stancato di leggere queste belle frasi  e che voglia meno politichese ma più semplicità, chiarezza e concretezza.
Non basta indicare cosa si vuole fare ma è necessario chiarire come si intende realizzarlo.
Io credo di aver fatto proprio questo: per ogni proposta ho scritto come verrà realizzata
(ad es: OBIETTIVO: più sicurezza per i nostri ragazzi - IN CHE MODO RAGGIUNGERE L'OBIETTIVO: distibuendo in modo più sensato i turni di lavoro dei vigili in modo da garantire la loro presenza difronte ad ogni scuola all'ora di entrata e di uscita dei ragazzi, così da proteggerli da malviventi, spacciatori e baby-gang intenzioneti ad abusare delle ragazzine, a rapinarli o ad avvicinarli per lo spaccio.
OBIETTIVO: polizziotti di quartiere sempre rintracciabili - IN CHE MODO: portando a conoscenza di tutti i nomi, i turni e i numeri di telefonino dei vari polizziotti di quartiere della zona, tramite un opuscoletto che sarà inviato a tutte le famiglie della zona 5.
OBIETTIVO: razionalizzare i parcheggi - IN CHE MODO: eliminando le aree blu, ovvero a pagamento, in tutte le zone non centrali ma pariferiche. La sosta a pagamento ha una ratio nelle aree centrali della città, ma non in periferia. 
Estendere le aree blu in periferia significa penalizzare oltremodo gli automobilisti che già pagano continuamente la sosta in centro.
Inoltre dovrà essere rivisto il piano delle aree gialle per i residenti. Ci sono strade (ad es. Viale Toscana) con le stisce gialle solo per i residenti ai numeri civici pari e non ai dipari.
E così via per ogni punto del programma......)    
Io credo davvero nel mio programma, mi entusiasma molto e credo sia davvero interessante.
Allora ho deciso che voglio spiegarlo per bene a tutti voi, in maniera ancor più dettagliata di quanto possa essere il testo  in allegato, voglio raccontarvi come ho pensato ad ogni punto e come lo realizzerò in pratica se sarò eletta.
Vi racconterò UN PUNTO AL GIORNO a partire da lunedì!!
Così potrete giudicare voi stessi e decidere con cognizione se credere in me dandomi il vostro voto.
Vi aspetto per commentare insieme i punti del mio programma.
Un saluto a tutti 
               Cristina