.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 48 ospiti collegati
.: Discussione: La roggia Santa Maria inquina Milano

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Raffaele Mazzariello

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Raffaele Mazzariello il 25 Apr 2010 - 08:40
accedi per inviare commenti
Sono contento che la stampa abbia dato lustro a questo problema.

l'unica cosa sconcertante e che questo ha causato una sorta di caccia alle streghe, dove qualcuno a caccia di notizie fa, il fai da te.
Ieri nel tardo pomeriggio per esempio, un fuori strada color argento ha infranto  quasi tutte le leggi che disciplinano il regolamento dell'uso del verde.
E' entrato in zona bosco in città, andando avanti e indietro, ha espletato bisognino fisiologico, ha zigzagato in fondi coltivati rovinando la semina, e entrato in zone con divieto di accesso assoluto...
Tutto per seguire il corso della roggia fino a giungere a cascina Fametta.
Se lo beccavano dopo atteggiamenti simili, l'autore di queste gesta, tornava a casa con un verbale di contestazione lungo 3 pagine e una sanzione pari al doppio della ex tassa di  circolazione del proprio mezzo.

Io mi domando se certe persone si credono furbi, oppure hanno qualche tara mentale che gli impedisce di capire che certe cose non si fanno. In una zona definita Parco ci si reca in bicicletta, oppure si gira a piedi e non si fanno i danni che sono stati fatti a colture e tappeti erbosi.

Sarà un'altro che interpreta la parola Ambiente solo pensando al proprio giardino di casa.

R.M







Se l'uomo riuscisse a capire che nulla é eterno, forse riuscirebbe a rispettare tutto ciò che lo circonda... Vagabond
Allegato Descrizione Punteggio
P1020603.JPG
726.86 KB
0
Vota l'allegato
P1020612.JPG
973.1 KB
0
Vota l'allegato
P1020613.JPG
980.65 KB
0
Vota l'allegato
In risposta al messaggio di Oliverio Gentile inserito il 30 Mar 2010 - 11:38
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]