.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 108 ospiti collegati

.: Eventi

« Settembre 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
.: Aldo Ugliano
Inserito da Aldo Ugliano il Gio, 04/05/2006 - 18:08
La mia lista:
L'Ulivo
Simbolo lista:
Aldo Ugliano
Dove mi candido:
Milano
Foto Candidato:
Aldo Ugliano
Io in breve:

Sono nato nel 1950 e vivo a Milano. Sono sposato con Nadia, una donna che mi è sempre stata vicina con grandi capacità ed ha sostenuto il mio percorso politico: credo che le donne siano una fonte inesauribile di qualità e ricchezza umane e, se sono riuscito a realizzare molti progetti, lo devo molto anche a lei. Abbiamo un figlio, Federico di 26 anni, che lavora ed è vicepresidente di un Circolo Arci di Quarto Cagnino. Ho cominciato a lavorare in fabbrica da ragazzo, poi per tanti anni sono stato dipendente del Comune di Milano. Ho iniziato a far politica da giovanissimo, nel 1964, iscrivendomi alla FGCI (Federazione Giovanile Comunista Italiana) e successivamente al PCI, nel 1969. Dal 2001 a tutt'oggi sono Consigliere Comunale a Palazzo Marino nel Gruppo dei Democratici di Sinistra.

Cosa ho fatto finora nella vita:

 

Da sempre sono impegnato in politica, sostenendo con forza le battaglie dalla parte dei cittadini; ad esempio, mi sono impegnato per l’ iniziativa denominata "Spegni le tasse ingiuste sul metano" in collaborazione con le più importanti Associazioni dei Consumatori a livello nazionale e con la CGIL Milanese.
Raccolte in tutta Italia 100.000 firme in calce alla petizione successivamente consegnata all' on. Giorgio Napolitano a quel tempo Presidente della Camera; nella città di Milano su questo tema va ricordato l'impegno contro gli eccessivi costi del metano. AEM, a seguito di una forte protesta, fu costretta ad adottare tariffe più favorevoli agli utenti.
Campagna contro la diffusione degli oli combustibili inquinanti che a causa dell'eccessivo costo del metano soppiantavano il medesimo con gravi ricadute sull'ambiente (vedi problematiche attuali).
Ideazione e lancio della proposta di creazione di un Consorzio Regionale d'acquisto del gas, che vincendo il Monopolio SNAM acquistasse sul mercato internazionale il metano a costi decisamente più bassi con benefici per l'ambiente, le casse dei Comuni e quelle degli utenti. L'iniziativa fu bloccata dal ripensamento del Presidente ANCI della Lombardia Torchio dopo che le Aziende Municipalizzate (AEM Milano, Sondrio etc) e le Associazioni dei Consumatori avevano avviato il progetto.

 

Battaglia contro gli Amministratori disonesti nei q.ri Gratosoglio e Comasina. Formazione di una Associazione con 3000 iscritti all'interno del Comune di Milano denominata ASCORBANC (Associazione Correntisti Bancari ) sui temi del risparmio, prestiti e Mutui casa. Questa Associazione ha permesso a molti dipendenti comunali di accendere mutui ipotecari per l'acquisto della prima casa a tassi molto convenienti, inoltre è stata sancita nel Comune di Milano la fine del Monopolio Cariplo in questo settore.
Lotta all'Usura. Denunciata l'usura nei confronti di circa 600 lavoratori del Comune di Milano da parte di una Finanziaria che con l'ingenuo avvallo del CRAL Aziendale praticava tassi di interesse tra il 30 e il 120%. Dopo la nostra denuncia la pratica si è interrotta.
Con le Associazioni dei Consumatori ho promosso la protesta contro gli esercenti delle Sale Cinematografiche per l'aumento dei biglietti ottenendo alcune riduzioni; primi spettacoli a prezzi ridotti, tuttora in vigore, ed impegni mai però mantenuti quali sconti per famiglie e studenti, etc..
Ho ideato e promosso il Comitato "Caro libro" contro l'eccessivo onere dei libri di testo e le speculazioni editoriali (nuove edizioni etc.). Del Comitato si è parlato a livello nazionale in quanto le adesioni furono numerose e qualificate. Le 10.000 firme raccolte da Associazioni dei Consumatori, Gruppi di genitori, CGIL Milanese etc. ne sono la testimonianza.
Ho ideato e promosso il "Telefono amico" linea diretta dei DS contro il degrado delle periferie. Questo strumento ci è stato utile per intervenire in molte situazioni di degrado e per allacciare molte relazioni tra le nostre Sezioni e i vari Comitati di Quartiere, gruppi organizzati di Cittadini etc
Ho ideato la proposta "Case agli studenti", lanciata dal gruppo Consiliare, sull'utilizzo del patrimonio detto "sottostandard" dell'ALER , per contribuire ad offrire agli studenti buone opportunità abitative a prezzi accessibili e sconfiggere la speculazione nei loro confronti.
Per il terziario dismesso (3milioni di metri cubi a Milano) sono stato tra i promotori della proposta della sua utilizzazione a residenza. L'obiettivo è la realizzazione di una grande offerta di case in affitto o a patto di futura vendita per i giovani.

In questi ultimi cinque anni da Consigliere Comunale mi sono impegnato con forza  per affrontare questi importanti temi nella vita dei cittadini:
Il problema della casa e della mancanza di alloggi: ho fatto parte della Commissione Comunale Assegnazione Alloggi, sono stato fortemente impegnato nella denuncia del racket degli alloggi popolari e degli sprechi della Pubblica Amministrazione, con la segnalazione degli stabili lasciati irresponsabilmente vuoti. Insieme con i vari Comitati di Quartiere, mi sono battuto contro il degrado dei quartieri popolari, ed ho proposto di affittare le case vuote per assegnarle a chi ha bisogno di un alloggio.
I problemi del traffico e viabilità: insieme con i Comitati di Zona per il Trasporto Pubblico, ho svolto indagini sulla mobilità, proponendo modifiche delle linee tranviarie nell'ottica di una maggiore efficienza. Mi sono occupato dei problemi legati alle linea ferroviaria Milano-Mortara, ho segnalato lo spreco dell'esistenza di parcheggi costruiti da anni ed inutilizzati.
Le questioni ambientali: il Comune di Milano ha approvato una mozione, da me proposta, sull'inquinamento atmosferico generato dagli impianti di riscaldamento. Ritengo che si debbano favorire energie sostenibili, pannelli solari, fonti energetiche compatibili dal punto di vista ambientale, per migliorare la nostra qualità di vita. Ho ideato e lanciato la campagna sul pericolo " amianto in città" sia per i tetti delle scuole sia per gli edifici cittadini. Mi sono opposto alla inutile costruzione di un inceneritore in zona Sud, proponendo misure alternative di riutilizzo e di riciclo dei rifiuti. Mi sono battuto sui problemi della disinfestazione delle zanzare e posso affermare di essere stato il primo ad affrontare il problema della pericolosità dell'ambrosia.
Il verde pubblico: sono intervenuto con grande impegno per la creazione ed il mantenimento dei parchi. Bisogna che il Comune crei vaste aree di verde pubblico, da progettarsi come integrazione indispensabile al tessuto abitativo ( Parco Sud- Parco Agricolo Ticinello- Parco Baravalle- Parco Chiesa Rossa/ Missaglia)
Le questioni sociali: per gli anziani mi sono battuto per creare luoghi di aggregazione, in cui possano ritrovarsi per iniziative culturali e ricreative, per costruire relazioni aperte ed attive. Mi sono impegnato inoltre sui problemi legati alla sicurezza della popolazione, sostenendo sia maggiori controlli (telecamere, Vigile di mercato) sia la creazione di opportunità per una maggiore solidarietà tra i cittadini, anche stranieri.

Vi spiego perchè mi candido:

I miei sogni ed i miei progetti sono ancora molti e non mi stancherò mai di impegnarmi per una Milano più equa e solidale. Secondo me, le azioni di un amministratore pubblico devono essere ispirate da contenuti e valori: il rispetto dei diritti e della dignità delle persone, una maggiore uguaglianza sociale, una migliore qualità di vita per tutti i cittadini.

E-Mail Candidato:
aldo@aldougliano.it