.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 61 ospiti collegati
.: Sport: Rizzi presenta la Stramilano 2010
Segnalato da:
Oliverio Gentile - Martedì, 2 Marzo, 2010 - 16:47
Di cosa si tratta:

Dall'Ufficio Stampa del Comune di Milano:

SPORT. RIZZI PRESENTA LA STRAMILANO 2010

Milano,  2  marzo 2010 – Domani, mercoledì 3 marzo, alle ore 12.00, in Sala Alessi a Palazzo Marino, l’assessore allo Sport e Tempo libero Alan Rizzi e il presidente di Stramilano Camillo Onesti, con il Presidente della Regione Lombardia  Roberto Formigoni  e l’assessore provinciale allo Sport e Tempo libero  Cristina Stancari,  presenteranno  alla  stampa  la trentanovesima edizione della Stramilano.  Sarà presente la madrina della manifestazione Fiammetta Cicogna.

Intervengono:
Manfredi Palmeri, Presidente del Consiglio comunale
Giampaolo Landi di Chiavenna, assessore alla Salute

P.S.

Dall'Ufficio Stampa del Comune di Milano:

Trentanovesima edizione

Stramilano, in 50mila di corsa per le strade

Domenica 21 marzo torna l’appuntamento sportivo più amato dai milanesi. Rizzi: “Grande manifestazione di sport. L’anno prossimo la gara si terrà il 3 di aprile”

Milano, 3 marzo 2010 – Domenica 21 marzo torna l’appuntamento sportivo più amato dai milanesi. La trentanovesima edizione della Stramilano prenderà il via da piazza Duomo e come da tradizione si articolerà in tre gare: la mezza maratona agonistica internazionale (21,097 km), la 10 chilometri a ritmo libero dei 50.000 e la 5 chilometri “Stramilanina" dedicata ai bambini.

Alla presentazione erano presenti l’assessore allo Sport Alan Rizzi, il  presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni, l’assessore provinciale allo Sport Cristina Stancari e il presidente di Stramilano, Camillo Onesti. Sono intervenuti anche il Presidente del Consiglio comunale Manfredi Palmeri, l’assessore alla Salute Giampaolo Landi di Chiavenna e la madrina della manifestazione Fiammetta Cicogna. “Questa nuova edizione di Stramilano – ha affermato l’assessore Rizzi – non può che iniziare con il ricordo e con la dedica a due persone che ci hanno lasciato, Francesco Alzati, uno dei padri di questa corsa e Luigi Mauri, punto di riferimento di ragazzi e studenti. A loro va il ringraziamento per quello che hanno fatto in questi anni. Ringrazio anche gli organizzatori – ha aggiunto – che con notevoli sforzi sono riusciti a realizzare la gara spostando la data dal 27 al 21 di marzo, per evitare la sovrapposizione con la giornata di elezioni. L’anno prossimo – ha annunciato Rizzi assieme agli organizzatori – torneremo alla tradizione e la gara si disputerà domenica 3 aprile".

“Infine – ha concluso, entrando nel vivo della competizione – mi sento in dovere, dopo la sconfitta dell’anno scorso, di rilanciare la sfida del Comune alla squadra di Regione Lombardia. Con me a difendere i colori della città ci sarà una squadra capitanata da Alberto Cova e composta dalle ragazze della Italgest, società milanese campione indoor 2009 e dai ragazzi della storica Atletica Riccardi, campioni d’Italia in carica, oltre ad assessori e consiglieri comunali. Che vincano i migliori!".

“Cercheremo di rispondere alla squadra del Comune vincendo nuovamente la sfida", ha risposto prontamente il Presidente Formigoni. Che ha aggiunto: “Confermiamo l’appoggio e la simpatia di Regione Lombardia a Stramilano che non è solo la corsa podistica con il maggior numero di iscritti, ma anche un grande momento di festa e di partecipazione per tutti i cittadini milanesi e lombardi". “Sport, passione, dedizione e lavoro, questa è la nostra Stramilano". Così Camillo Onesti, classe 1926, presidente del comitato organizzatore, ha salutato la presentazione della trentanovesima edizione. “È una grande soddisfazione – ha detto – che Stramilano sia ancora la prima gara della città e per questo noi diciamo grazie a tutti coloro che fino ad oggi ci hanno sostenuto,  istituzioni,  autorità sportive, ma soprattutto i partecipanti, che sono il cuore e i colori della nostra manifestazione. Noi tutti ci auguriamo che sia una bella giornata di sport".

Nella sfida a due tra Comune e Regione si inserirà anche la Provincia, come annunciato dall’assessore allo Sport, Stancari: “Il 21 marzo la Provincia sarà presente con la sua squadra per partecipare a una giornata all’insegna dello sport e del divertimento. La Stramilano rappresenta un'occasione importante di socializzazione e di aggregazione tra culture e realtà differenti e contribuisce a promuovere il ruolo dello sport come momento indispensabile di crescita personale. Essa è inoltre capace di trasmettere valori fondamentali come l’integrazione e la solidarietà".

“Anche se sarò schiacciato da altre due maratone a Palazzo Marino per le discussioni su Pgt e Bilancio – ha assicurato Manfredi Palmeri, Presidente del Consiglio comunale, che nel 2008 tagliò in meno di un’ora il traguardo della 12,5 km – mi impegno a esserci ancora, con lo stesso spirito con cui ci  saranno  50mila  milanesi:  vivere  la  nostra  città  in modo ‘straordinariamente normale’. È questo il regalo che la Stramilano continua a farci da quasi 40 anni: ogni volta è la stessa corsa, ogni volta è una corsa diversa. Ritroviamo l’anima sempre originaria, ma ciascuno di noi porta con sé l’emozione dei differenti ricordi di ogni edizione".

Anche il Presidente Palmeri ha voluto ricordare le figure di Luigi Mauri e Francesco Alzati: “Oggi non sono più con noi ma, continuando a correre altrove, ci trasmettono ancora i valori positivi dello sport come stile di vita, certamente non solo fisico". Nella squadra del Comune sarà presente anche l’assessore alla Salute Giampaolo Landi di Chiavenna: “Lo sport è salute - ha detto -. Ma lo sport è anche cultura e mezzo per raggiungere un benessere globale. Oggi più che mai è necessario recuperare quel concetto di bell'essere che vuol dire stare bene e sentirsi bene, non solo nel corpo ma anche nella mente. Lo sport è anche educazione e disciplina, soprattutto per i giovani, una guida contro le fragilità che li minacciano: le droghe, l'alcol e il fumo".  Infine le parole di Fiammetta Cicogna, trentanovesima madrina della manifestazione: "Sono felice di rappresentare un evento così importante della mia città. Milano è bella e giovane e ha bisogno di avvenimenti come questo".

La Stramilano dei 50.000 è la corsa non competitiva più famosa d’Italia e una fra le più celebri del mondo. Nata nel 1972, il 21 marzo festeggerà la trentanovesima edizione. Il percorso da piazza Duomo raggiungerà l’Arena Civica sfruttando gli ampi viali della città per dieci chilometri. La distanza dovrà essere coperta nel tempo massimo di cinque ore, lasciando anche ai meno allenati la soddisfazione di giungere al traguardo. Anche la Stramilanina, la più breve e “movimentata" delle tre gare, prende il via da piazza Duomo con un mare di palloncini, fra l’allegria di piccoli e piccolissimi, accompagnati da genitori, parenti e amici. La prova, sulla distanza di cinque chilometri, prevede un tempo massimo di tutto respiro (quattro ore).

Si tratta di un percorso speciale, nel cuore di Milano, riservato ai bambini e ovviamente ai loro genitori, ma anche a chi desidera partecipare senza coprire distanze troppo impegnative. Un punto di ristoro, a circa metà del percorso, aiuterà ad arrivare in piena efficienza all’Arena Civica dove, ad attendere i protagonisti della Stramilanina, sono previsti giochi e animazioni. La Stramilano Agonistica infine è uno dei circuiti cittadini più veloci e più famosi al mondo. Sulla classica distanza della mezza maratona (21,097Km), i fuoriclasse internazionali e gli atleti tesserati delle categorie Senior, Amatori e Master, uomini e donne, si sfideranno in una gara di altissimo livello.

Interamente pianeggiante, il percorso è velocissimo: partendo dal Castello Sforzesco attraverserà il centro cittadino, per concludersi anch'esso all’Arena Civica. Anche quest’anno sono previste iniziative di sensibilizzazione e premi speciali collegati alla Stramilano. Venerdì 26 marzo, presso l’Aula Magna dell’ Ospedale dei Bambini “Vittore Buzzi", in via Castelvetro 32, si svolgerà il convegno “L’infanzia, la diversa abilità e l’attività fisica. Con il movimento e lo sport oltre l’handicap". E il giorno dopo, sabato 27 marzo, collegato al convegno, si disputerà il primo torneo organizzato dalla F.C. Internazionale di “calcio integrato" tra giovani normodotati e con handicap.

Quest'anno sono stati istituiti anche due trofei: la Coppa “Luigi Mauri", che verrà assegnata alla scuola con la rappresentanza più numerosa alla corsa e il premio di categoria MF35 dedicato a “Michela", giovane atleta e appassionata di corsa, vittima del tragico terremoto dell'Aquila. Lo scorso anno partecipò a Milano alla sua ultima gara e Stramilano ha deciso di ricordare la sua passione con un premio. Di sé scriveva: “Non sono una podista perché corro...corro perché sono una podista! Desidero fare amicizia con chi vive con passione le passioni della vita". Le iscrizioni alla corsa sono aperte fino al 20 marzo. Per informazioni www.stramilano.it

Dove:
Sala Alessi a Palazzo Marino
Quando:
Mercoledì 3 Marzo - 12:00