.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 66 ospiti collegati
.: Discussione: GREEN LIFE alla Triennale di Milano

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Elena Sisti

:Info Messaggio:
Punteggio: 5
Num.Votanti: 1
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Elena Sisti il 17 Feb 2010 - 23:08
Discussione precedente · Discussione successiva

GREEN LIFE alla Triennale di Milano

Vi segnaliamo una mostra in corso attualmente alla Triennale di viale Alemagna e aperta fino al 28 marzo 2010 su progetti realizzati nel mondo riguardanti l’architettura sostenibile.

E’ incoraggiante, perché dimostra che – quando c’è la volontà -  le soluzioni per una città sostenibile, a basso consumo e molto più vivibile, esistono !!!

Qui di seguito in pillole alcuni argomenti.

Prima sezione: vari edifici nel mondo costruiti a basso impatto ambientale.

Es.: la California Academy of Sciences a San Francisco di Renzo Piano in cui un edificio di ben 38.000 mq è stato costruito con materiali riciclati ed ha una climatizzazione affidata alla sola ventilazione naturale.

 

Esempi a Milano:

Complesso Zona Tortona 37 di Matteo Thun – ottimizzazione dell’efficienza energetica.

La nuova sede della Regione Lombardia.

Sede della 3M a Pioltello, architetto Mario Cucinella.

 

Seconda sezione: presentazione di vari materiali edilizi ricavati da scarti di altri materiali (incredibile …)

Terza sezione: progetti urbanistici e di quartieri.

 Esempi:

Germania, Friburgo, quartiere Vauban: sono stati ridotti gli spazi per le auto private, i parcheggi sono ai margini del quartiere, gli spazi risultanti sono stati sfruttati per aree verdi e luoghi per bambini.

Svezia, Stoccolma: negli anni ’70 sono iniziati i risanamenti dei cortili privati dal punto di vista igienico, estetico, funzionale e sociale. Sono stati creati collegamenti tra i cortili limitrofi. Il progetto, chiamato “Cortili vivi e verdi”  è servito ad aumentare la consapevolezza ambientale degli abitanti.

In altre città della Svezia: recupero totale di quartieri degli anni ’60 – ’70 : abbassato le case di un piano e l’85% del materiale smontato derivato è stato recuperato e riutilizzato…

Austria, Vienna: Bike City: 99 appartamenti con l’idea progettuale principale di costruire solo il 50% dello standard dei parcheggi auto. Anche qui le risorse risparmiate sono state investite a favore della bici e degli spazi ludici.

Altro esempio a Vienna: la Autofreie Mustersiedlung per 244 appartamenti: letteralmente il nome significa quartiere modello libero dalle macchine !!!

 

Milano: c’è il progetto degli 8 Raggi Verdi, percorsi ciclabili dal centro città verso l’esterno e il progetto dei 90.000 alberi voluti da Abbado (coordinatore Renzo Piano).


Elena Sisti

Genitori Antismog