.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 42 ospiti collegati

.: Eventi

« Dicembre 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
.: Francesco Fasano: un giovane per il Consiglio di Zona 6
Inserito da Francesco Fasano il Mer, 03/05/2006 - 23:42
La mia lista:
L'ULIVO
Simbolo lista:
Francesco Fasano: un giovane per il Consiglio di Zona 6
Dove mi candido:
Consiglio di Zona 6 (Barona - Lorenteggio - Giambellino - Porta Genova)
Foto Candidato:
Francesco Fasano: un giovane per il Consiglio di Zona 6
Io in breve:
Mi chiamo Francesco Fasano e ho 23 anni.
Mi candido per la prima volta per il Consiglio di Zona 6, la zona dove sono nato e dove vivo da sempre.

Cosa ho fatto finora nella vita:

Sono nato a Milano il 31 gennaio 1983. Dopo essermi diplomato al liceo scientifico E. Vittorini, mi sono iscritto a Scienze Politiche alla Statale di Milano. Qui ho iniziato ad occuparmi di politica, in particolare di istruzione e delle problematiche degli studenti. Nel 2004 sono stato eletto in consiglio di facoltà (carica che ricopro tuttora) in una lista unitaria di sinistra che ho contribuito a promuovere.
Nella mia zona ho dato vita, insieme ad altri ragazzi, ad un circolo di Sinistra Giovanile, ed insieme abbiamo promosso diverse iniziative culturali e politiche legate ai temi della pace, delle politiche giovanili, del lavoro.
Mi sono da poco laureato in Scienze Politiche. Attualmente sono iscritto alla laurea magistrale di Scienze del Lavoro.

Vi spiego perchè mi candido:

Queste sono alcune delle mie proposte per far sì che Milano sia una città più bella da vivere:

  • Apertura e potenziamento delle strutture per l’intrattenimento, gli spazi culturali e lo sport in tutti i quartieri: bisogna ripartire da questo per rendere più vive le nostre periferie. Inoltre basta estati vuote. Milano deve essere viva, allegra e densa di appuntamenti culturali e artistici, che sappiano coinvolgere tanto i giovani quanto gli anziani e i bambini, 12 mesi su 12
  • Traffico: in questi anni c’è stato un aumento del traffico con relativo problema di parcheggio. Non si può risolvere tutto con l’introduzione delle linee gialle e delle linee blu. Bisogna razionalizzare gli spazi esistenti per creare nuovi posti auto, dando per esempio la possibilità di parcheggiare a spina di pesce in alcune strade. Puntare al potenziamento dei mezzi pubblici con l’aumento della frequenza delle corse e con il miglioramento del collegamento con l’hinterland per fare in modo di ridurre il traffico di chi viene da fuori
  • Decentramento: valorizzare maggiormente le funzioni del consiglio di zona. Esso amministra un’area dove risiedono più di 150.000 abitanti con risorse che sarebbero insufficienti ad amministrare un comune di 15.000 abitanti
  • Parchi e aree verdi: bisogna valorizzare di più il verde presente della nostra zona. Serve una manutenzione costante per evitare il degrado. Bisogna inoltre rivalorizzare i parchi potenziando le attrezzature sportive e le aree gioco protette per i bambini
  • Mezzi di trasporto: potenziare i mezzi pubblici e le piste ciclabili. Il consiglio di zona deve monitorare costantemente i disservizi dei mezzi pubblici. Si deve puntare ad un'efficiente manutenzione delle piste ciclabili.
  • I Consigli di Zona sono il livello amministrativo più vicino ai cittadini: per l'amministrazione devono essere uno strumento importante di ascolto di proposte, domande, problemi. Devono interagire con i comitati di quartiere e con i singoli cittadini per risolvere i problemi di loro competenza. Io stesso mi impegno per essere un punto d'ascolto, attivo nel riportare in Consiglio quanto mi viene segnalato
  • Servizi pubblici: i soggetti più deboli, bambini, anziani, portatori di handicap, non vengono tutelati a sufficienza. Per iscrivere i propri figli agli asili nido le liste sono interminabili. L'assistenza agli anziani non autosufficienti è quasi nulla. Bisogna potenziare le strutture pubbliche e metterle realmente in grado di rispondere ai bisogni dei cittadini
Credo che chi venga eletto non debba mai dimenticarsi di essere al servizio dei cittadini. Quindi non deve mai mancare, anche durante il mandato, la capacità di ascoltare, di coinvolgere e rendere i cittadini parte delle decisioni che deve prendere.
Per questo ho aperto un sito internet dove pubblicherò il lavoro che porterò avanti in consiglio di zona e dove puoi contattarmi fin da ora per segnalarmi i piccoli e grandi problemi del tuo quartiere.
Per portare avanti le mie idee ho bisogno del tuo voto.
Grazie,
Francesco Fasano

E-Mail Candidato:
fasaz@libero.it