.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 60 ospiti collegati
.: Discussione: Una perdita per Milano. Claudio Acerbi ci ha lasciato.

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Massimo De Rigo

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Massimo De Rigo il 29 Gen 2010 - 10:20
Leggi la risposta a questo messaggio Discussione precedente · Discussione successiva

Claudio Acerbi ci ha lasciato improvvisamente.

Siamo tutti costernati ed io lo rivedo ancora con lo stesso entusiasmo di sempre.

Claudio e' stato un angelo per il nostro territorio e per tutti noi.

Lo conobbi alla fine degli anni '80, quando era il giovane e attivo presidente della Commissione Ambiente del Consiglio di Zona 18. 

Fu uno dei primi e piu' battaglieri paladini del Parco delle Cave e lo fu anche per Cascina Linterno, per la cui salvaguardia fu uno dei soci fondatori dell'associazione Amici Cascina Linterno nel 1994.

Claudio si sentiva il cuore alla Linterno, per la quale, con molta discrezione, e' stato grande e illuminato sostenitore.

Alla fine degli anni '90 si batte' in Provincia per chiedere ed ottenere che la Linterno rientrasse nel Parco Agricolo Sud, una tutela in piu' rispetto agli interessi che da sempre gravitano attorno alla fragile dimora petrarchesca.

Si fece piu' volte portavoce nel cercare e acquisire le risorse per le pubblicazioni e le iniziative culturali degli Amici della Linterno, perche' si sentiva fiero di far parte del nostro gruppo di volontari, di cui condivideva gli ideali, l'onesta' intellettuale e la riservatezza.

E' stato uno dei fondatori dello Spazio Teatro 89 a Quarto Cagnino.

http://www.spazioteatro89.org/home.asp

Una sua scommessa vincente per dare ali ai sogni di divulgare cultura nei rioni dimenticati della grande periferia di Milano.

Attraverso questa splendida realta', tanta gente di ogni eta' e condizione si confronta con un teatro di qualita' e a prezzi accessibili.

Caro Claudio, grazie di cuore per la tua eredita' spirituale e il tuo amore immenso e genuino verso la gente semplice della tua Milano, che sicuramente ti può annoverare tra i suoi cittadini benemeriti. 

Volando ancora in giovane eta', ci lasci tutti piu' poveri anche se, siamo certi, continuerai ad essere dei 'nostri'.

Arrivederci, caro amico!

Alla famiglia la nostra vicinanza e le nostre piu' sentite condoglianze.

Massimo de Rigo e gli Amici della Linterno