.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 83 ospiti collegati
.: Discussione: Abolizione dei Consigli di Zona: Appello al Ministro - eliminiamo i costi non la democrazia

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Alessio Bazzani

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Alessio Bazzani il 13 Gen 2010 - 09:03
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti
Ho dato una scorsa alle norme transitorie per le città metropolitane e non è quello che avevo in mente io, cioè io mi ero immaginato qualcosa di più forte, forse una metropoli non questa città metropolitana. Una metropoli, Milano, dove i sindaci dei singoli Comuni dell'attuale Provincia fossero i consiglieri e/o assessori del Consiglio della Città Metropolitana di Milano: questo significa dare un respiro veramente europeo e mondiale da XXI secolo (e in questo senso andrebbe letto il mio riferimento al decentramento, e ovviamente mi riferisco anche a Reggio Calabria).

Non la Citta Metropolitana così com'è, articolata in Comuni che rimangono quello che sono ora, recepiranno indicazioni operative sul traffico, ma forse non parteciperanno alla distribuizione delle quote del 30% degli alunni stranieri, dove si terranno le elezioni per il Sindaco dei singolo Comune, con annesso Consiglio Comunale.
Non so se l'ANCI si sia opposto a questa visione, o se mai qualcuno abbia immaginato Milano e la Città Metropolitana come l'ho immaginata io.

Di fatto si sono allargate le competenze della Provincia cambiandole il nome in Città Metropolitana, come ente coordinatore per
1) la pianificazione territoriale generale e delle reti infrastrutturali; 2) la strutturazione di sistemi coordinati di gestione dei servizi pubblici; 3) la promozione e il coordinamento dello sviluppo economico e sociale.
In ogni caso, ben venga tutto questo.

Dunque non rimane che preparare lo stauto provvisorio, ed entro 3 anni votarlo per avere poi i presupposti per l'istituzione ufficiale della Città Metropolitana.

Un cosa mi pare assodata: la spesa della Città Metropolitana sarà maggiore di quelle dell'attuale Provincia. 

In risposta al messaggio di Massimiliano Bombonati inserito il 12 Gen 2010 - 14:37
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]