.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 101 ospiti collegati
.: Discussione: Abolizione dei Consigli di Zona: Appello al Ministro - eliminiamo i costi non la democrazia

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Isabella Guarini

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Isabella Guarini il 21 Dic 2009 - 10:54
accedi per inviare commenti
@ Alfonso Marzocchi
La ringrazio per il voto di gradimento della mia proposta di  utilizzare le opportunità  offerte dalle tecnologie della comunicazione   per rendere partecipata la nostra democrazia. Condivido la necessità di  recuperare anche il rapporto dal vivo con le istituzioni altrimenti  si finisce con  l'estremizzare il potere delle immagini rispetto alla realtà. I modi  per fare ciò ci sono e dipendono dalla capacità delle comunità di organizzarsi  liberamente. Annoto che i Consigli di Zona  ora funzionano come piccoli  Consigli Comunali. Il sistema è quello delle scatolette cinesi, invece bisogna che si dia spazio alla libera organizzazione della partecipazione, purché  vi sia un momento di confluenza efficiente ed efficace, ovvero il Consiglio Comunale. Anche io annoto che le riunioni del  Consiglio di Zona in cui abito è  quasi sempre deserto, mentre  i Consiglieri  parlano tra di loro presumendo di farlo nell'interesse dei cittadini, convocandosi  di mattina quando si lavora e  seguendo una stanca ritualità. Né è dato di saper che fine fanno le deliberazioni inviate al Consiglio Comunale. Partecipare alle sedute del Consiglio Comunale di Napoli, poi,  è quasi impossibile, se non interdetto, perché la sala è collaudata per sole cento persone. Né esiste una rete civica e gli stessi consiglieri non hanno nemmeno un indirizzo di posta elettronica, come dovrebbe essere doveroso. Insomma ho l'impressione che le assemblee elettive si siano sclerotizzate  e che  abbiano bisogno di uscire dagli antichi manieri elitari. Quale occasione migliore per risparmiare e potenziare la democrazia?
In risposta al messaggio di Cittadino Anonimizzato a posteriori inserito il 21 Dic 2009 - 03:32
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]