.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 73 ospiti collegati
.: Discussione: ACQUA BENE COMUNE: il sindaco deve dire NO alla privatizzazione!

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Antonella Fachin

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Antonella Fachin il 4 Giu 2010 - 13:29
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti
Da ChiamaMilano di oggi 4 giugno 2010.

Cordiali saluti a tutte/i
Antonella Fachin
Consigliera di Zona 3
Capogruppo Uniti con Dario Fo per Milano
Facebook: Antonella Fachin
------------------------------------------------

PUBBLICA ASSEMBLEA PER L’ACQUA PUBBLICA
L’8 giugno alla Camera del Lavoro di Milano un’iniziativa per chiedere di inserire nella Costituzione l’acqua come bene pubblico


“L’acqua è vita: dal referendum al diritto per tutti”: è questo il titolo di un’altra iniziativa nel ciclo di mobilitazione contro la privatizzazione dell’acqua. L’appuntamento è alla Camera del lavoro di Milano il prossimo martedì 8 giugno alle ore 20, dove verrà ribadito che “…i beni, in quanto vitali e perciò fondamentali, vanno assunti essi stessi come oggetto di garanzia, in aggiunta ai relativi diritti fondamentali. In questa prospettiva alle tante carte e convenzioni, dovrebbero aggiungersi Carte Costituzionali e Carte internazionali dei beni fondamentali, idonee da un lato, a garanzia dei beni comuni, a imporre limiti rigorosi al mercato e alla sviluppo industriale, e dall’altro, a garanzia dei beni sociali, a vincolare la politica a renderli accessibili a tutti”.
E’ un decennio che il Contratto Mondiale sull’Acqua e il movimento mondiale dell’acqua si battono per affermare la necessità di un Contratto per vivere assieme, nel tempo della crisi delle risorse; la Fondazione Basso propone una Carta dei beni fondamentali che si configuri come una sorta di contratto naturale di convivenza con la natura; e sullo stesso terreno agisce, con l’impegno di difendere la Costituzione collocandola nei problemi del XXI secolo.
Sono questi i promotori dell’assemblea, che vedrà la partecipazione di Rosario Lembo (Presidente del Comitato nazionale contratto acqua), Luigi Ferrajoli e Elena Paciotti (Fondazione Basso),  Emilio Molinari e il Segretario della Camera del lavoro di Milano, Onorio Rosati, per portare avanti la battaglia e la sfida per la garanzia di uno dei beni comuni fondamentali di sempre perché “è tempo di battersi per costituzionalizzare i beni fondamentali”, per la pubblica osservanza dei diritti della natura, e per una piena presa di coscienza, individuale e collettiva, delle emergenze dell’umanità e della centralità dei diritti di questa.
Oltre agli interventi dei promotori, nel corso della serata ci saranno momenti di musica  e cabaret con Diego Parasole, Leonardo Manera, Alberto Patrucco, Rafael Didoni e Germano Lanzoni; e i messaggi in video di Ken Loach e Dennis Garcia.

Antiniska Pozzi  
In risposta al messaggio di Antonella Fachin inserito il 26 Maggio 2010 - 10:17
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]