.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 15 ospiti collegati
.: Discussione: Evasione fiscale a Milano e libertà di destinazione delle tasse

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Cittadino Anonimizzato a posteriori

:Info Messaggio:
Punteggio: 5
Num.Votanti: 1
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Cittadino Anonimizzato a posteriori il 16 Nov 2009 - 22:45
Leggi la risposta a questo messaggio Discussione precedente · Discussione successiva

A me capita più spesso che scontrini ( e fatture ) non vengano emessi , che il contrario .

Tutti penso che che siano al corrente della gravità del fenomeno dell ' evasione fiscale in Italia , ma mi viene da pensare : cosa ne sarebbe dell ' evasione fiscale se ogni contribuente fosse libero di destinare il 100 % delle proprie tasse dove a chi e per cosa desidera , senza fare affluire tutto indistintamente nel calderone generale dello stato o degli entri locali  ?

Probabilmente l ' evasione se non scomparirebbe del tutto , quantomeno dovrebbe consistentemente ridursi  .

Personalmente non vorrei destinare un solo centesimo a spese militari ( niente affatto per affamare il personale militare ma per evitare di contribuire ad ulteriori armamenti , anzi con l ' intenzione e il desiderio che le fabbriche d ' armi vengano riconvertite a scopi civili )  , nè a politiche sanitarie ed educative che potrei non condividere , o a giornali partiti e politici che in un modo o in un altro nonostante tutto potrebbero comunque avere accesso a finanziamenti pubblici ( a meno che non condivida appunto i propositi le idee e i valori  che essi esprimono ) , eccetera .

 

Quindi , se non ci sarà una riforma fiscale che autorizzi ciascun contribuente a destinare il 100 % delle tasse che deve alla comunità ai progetti alle associazioni alle cause che preferisce ( altro che 8 % 1000 e simili briciole ! ! ! )   , probabilmente  entrerei a far parte del novero degli evasori , chissà .

 

Detto questo , sembra che molti se non quasi tutti evadano non per motivi di coscienza o ideali , ma sopratutto o solamente per farsi gli affaracci propri  ( tipo pagarsi " escort " , farsi mega ville private , ecc...  ) .

E i settori pubblici in Italia soffrono da anni e anni anche a causa dell ' evasione diffusa : scuole  , sanità , infrastrutture ( penso sopratutto alle metropolitane , per le quali siamo forse la maglia nera in Europa , e non solo ) , stipendi e pensioni mimine , ecc...

 

Per questo segnalo il sito   www.evasori.info  , dove si possono fare segnalazioni in forma anonima su pressochè qualsiasi tipo di evasione  , anche a costo di sentirisi - da parte almeno di qualcuno - un pò delatori .

Però ripeto : insieme alla doverosa esigenza di sconfiggere l  'evasione , è necessaria una riforma fiscale che dia molta più libertà di autodeterminazione a ogni contribuente - ben oltre gli 8 % 1000 - fino ad arrivare nel volgere di poco tempo alla totale libertà di scelta di destinazione dell ' intero ammontare delle tasse dovute  , di modo da evitare di dover finanziare politiche generali , progetti , ecc ... che non si condividono o si potrebbero non condividere .